Covid, Argentina e Brasile travolti dalla variante indiana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Se la situazione in Asia è preoccupante, non è migliore quella in Sudamerica: lo scorso 19 maggio l’Argentina ha registrato un record di casi giornalieri con 39.652 contagi in un solo giorno. A partire da quella data il governo del presidente Alberto Fernández ha adottato nuove misure restrittive, decretando nove giorni di lockdown rigoroso, fino al 30 maggio compreso, per i centri urbani a maggior rischio, fra cui la capitale e la sua provincia immediata

Non va molto meglio in Brasile dove si sono superate le 450mila vittime da Covid. A preoccupare ulteriormente, il rilevamento anche nel Paese sudamericano della variante indiana che potrebbe incrementare il numero già alto dei contagi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.