Incidente Salerno, la Fit Cisl: “Poco spazio nel Porto, dislocare alcune attività”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa

“Ci stringiamo alla famiglia del povero Matteo Leone con la speranza e l’impegno di mettere in campo tutte le iniziative affinché disgrazie del genere non accadano più. Quest’ennesima tragedia nel porto di Salerno deve far riflettere rispetto alle condizioni di sicurezza di uno scalo dove sono addensate molteplici attività in spazi limitati”. Lo dice in una nota Alfonso Langella, segretario generale della Fit Cisl Campania.

“Nell’ultimo triennio il porto di Salerno ha assunto il ruolo di maglia nera della sicurezza, occorre quindi valutare l’alto rischio del rapporto attività-spazi. Tra la montagna e il mare in una striscia impossibilitata a recuperare, sono concentrate molteplici attività che con gli attracchi frequenti e la movimentazione continua delle merci determinano uno scenario caotico”.

“A nostro parere – conclude Langella – si dovrebbe valutare l’ipotesi di porto unico da Salerno a Napoli rivalutando porti intermedi come Castellammare e Torre Annunziata trasferendo qualche attività in modo da alleggerire il porto di Salerno: è l’unico modo per rendere più competitiva e certamente più sicura la portualità campana”, ha aggiunto Langella.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. La morte di una persona è sempre un tragico evento e bisogna sempre di evitarlo ma non deve essere l’opportunità di ridimensionare il porto di Salerno delocanizzando alcune attività in altri porti della Campania. Salerno ha lo spazio dove delocalizzare ed è la zona che va dal porto marina d’archi al fiume piacentino che attualmente è abbandonata ed è frequentata da prostitute e personaggi poco raccomandati.

  2. Finalmente qualcuno comincia a capire che il grosso problema per la sicurezza è costituito dagli spazi estremamente esigui in cui si opera nell’ambito portuale con molte attività. Questo vuol dire che il porto lì, dove è ubicato, non può rimanere altrimenti si continueranno piangere vittime!

  3. Puoi avere tutto lo spazio che vuoi, ma se poi c’è la negligenza umana non serve a niente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.