La maledizione del Porto di Salerno: tre giovani morti negli ultimi 5 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il porto di Salerno è già stato scenario di altri gravi incidenti sul lavoro, oltre a quello che aveva visto coinvolto il padre di Matteo Leone, Emilio, nel 2012. Più recentemente, invece, ci sono stati altri due episodi, in entrambi i casi, purtroppo, mortali.

Nel novembre del 2016 Lino Trezza, all’età di 34 anni, rimase schiacciato da due container mentre si trovava all’interno del muletto sul quale stava lavorando. Esperto operaio portuale, era a bordo del suo mezzo per trasportare da un ponte all’altro due container pieni di marmo su una rampa bordo nave. Trezza, alla guida di un trattore portuale a cui era agganciato un semirimorchio con un carico di 64 tonnellate, salì sulla motonave per dirigersi verso il ponte sottostante dove scaricare la merce e alla fine della discesa impattò con il paraurti contro un container sul quale ne era poggiato un altro. Quest’ultimo, a causa dell’urto, fece accartocciare la cabina del trattore e le lamiere causarono la morte di Lino. Nel 2019 sette persone sono state rinviate a giudizio per quell’incidente.

Un anno dopo quel terribile episodio, nel dicembre del 2017, ce ne fu un altro. A rimanere vittima dell’ennesimo grave incidente nell’area portuale, stavolta, fu il 42enne salernitano Beniamino Tafuri. Dipendente dei Magazzini Generali, era alle prese con alcune cataste di bande di rame quando si è visto piombare addosso un carrello elevatore che lo ha letteralmente travolto. L’incidente si verificò a pochi giorni dal Natale e Beniamino lasciò la moglie ed una figlia, all’epoca dei fatti, di soli otto anni. Per quell’episodio, anche gli operai dello scalo di Genova incrociarono le braccia in segno di solidarietà nei confronti della famiglia e per porre l’attenzione sul tema della sicurezza sul lavoro nei porti, ancora oggi tristemente d’attualità.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.