E’ morto Tiziano Stevan: in granata nella stagione 75/76

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Lo scorso 28 aprile a Genova, è scomparso Tiziano Stevan, ex calciatore della Salernitana. Stevan ha militato in granata una sola stagione quella del 1975/76, ricordata per la presidenza Esposito.

Una squadra che faceva sognare, nella curva nuova del Vestuti, campeggiava lo striscione “ Con Esposito si volA”. Stevan era un ala destra agile e veloce. Esordisce al Vestuti il 21 settembre del 1975, nella partita Salernitana- Reggina, vinta dai granata per 2-1 ed il primo gol è proprio di Stevan al 7’ del primo tempo. Con i granata realizza 5 reti in 20 presenze. Al termine della stagione viene ceduto alla Rivarolese in serie D

Lo scrive Le Cronache oggi consultabile on line

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. suo il primo gol della partita d’esordio del campionato di quell’anno contro la Reggina in casa nel giorno di San Matteo. Pareggiò Labellarte e nel secondo tempo Marchi ci regalò la vittoria

  2. Spesso in panchina ma un bel giocatore. Anno in cui c’era in porta Brustenga e terzino dx Bonora quest’ultimo passato alla Paganese l’anno successivo.
    R.i.p.

  3. Brustenga, Bonora, Marchi, Cappelletti, Fei, Petraz, Stevan, Zoff, Vitulano, Abbondanza e Veracini. Stevan RIP

  4. Brustenga Bonora Marchi Cappelletti Frei Petraz Tinaglia Zoff Vitulano Abbondanza Stevan, quanta nostalgia…..12°Fulvio Di Maio,13°Mimmo Gentile 14°Antonio Capone,allenatore Rinaldo Settembrini (tutti veraci Salernitani) dopo la sconfitta di Sorrento allenatore Massimo Giacomini

  5. ricordo 3 ore di attesa davanti al cancello d’ingresso della curva sud in una ressa incredibile, eravamo giovani, sognavamo la serie B e quel giorno Stevan mi ha fatto sognare. che il Signore lo abbia in pace.

  6. Stevan, fu acquistato pochi giorni prima dall’esordio dall’Udinese e appena esordito contro la Reggina fece un gol di testa a pesce sotto la curva sud, lo stadio pieno, si gioco’ il giorno di San Matteo, il Vestuti stracolmo ed il cuore ci batteva forte dall’ emozione, e solo chi ha vissuto quei momenti puo’ capire la nostra gioia perche’ per la nostra generazione di giovani la Salernitana per noi era tutto, era piu’ di una passione al grido di Miguel, Miguel sognavano la serie B, che anche se non arrivo’ noi eravamo felici lo stesso. R. I. P.

  7. Abbondanza Sivorino batte il calcio d’angolo da destra, sotto la curva Nuova, di sinistro , morbido , elegante, la mette a centro dell’area. Stevan a pesce di testa nell’angolino a mezz’altezza , alla destra del portiere fermo, impietrito. Il mio primo gol vicino a mio padre….che nostalgia….in tribuna lo abbracciavano tutti, manco se avesse segnato lui. A barletta nel 71 mi ero addormentato in macchina al ritorno, mentre il radiatore fumava. La famosa partita dove rigotto voleva scartare il palo. Papà disse mai piu allo Stadio….ma quell’anno fece l’abbonamento insieme a Matteo Costanzo e tanti altri amici, gomito a gomito con Gigi Amaturo…è nu suonn…suonn d’aiere.

  8. e poi …caccaviello col giro di campo e il cavallino bardato….le cipollone d’o’ surdato….

  9. cmq …la partita fu anticipata il giorno 19 per via di san Matteo….lo striscione in alto fuss ca fuss a vota BBon…in alto a sinistra nella curva nuova, fu messo nella vasca da bagno di casa mia per ripulirlo, già dalla settimana prima…con “somma gioia” di mia mamma, eh eh eh …e il gol della Reggina fu una mezza autorete di cappelletti che si staccò dalla barriera, (cappelletti era forte ma di carattere…facilmente se facev caccià for) . A Sorrento finì la favola… Scarpa (che ci fece gol anche al ritorno sotto la curva vecchia, con un Brustenga macchinoso e lentissimo ca ce vuleven e paccher) castigò una bella Salernitana prima in classifica ma già a corto di stipendi a ottobre…il coro piu bello che cantavamo a squarciagola a scuola era: MAMMA MAMMA LO SAI CHI C’è è ARRIVATO VITULANO è ARRIVATO VITULANO CHE CI PORTA IN SERIE B….MIGUEL!!!

  10. Bellissimo leggere i vostri commenti su un caro giocatore da me non conosciuto. R. I. P sig. Stevan.
    Forza Salernitana, sempre.

  11. Arrivò alla Salernitana dall’Udinese insieme a Bonora. Era un ottimo calciatore, alcune partite iniziò dalla panchina però lo ricordo come un giocatore di qualità. Comunque quell’anno, come era solito negli anni ’80 si iniziava il campionato di C fra entusiasmi e grande ottimismo….poi a novembre finiva tutto…….ed erano tutti campionati di centro classifica…….in serie C……Negli ultimi 30 anni abbiamo fatto oltre una ventina di campionati di B e buona parte della tifoseria si è lamentata…..bisogna riflettere ogni tanto sulla nostra storia che in molti tirano in ballo……….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.