Legalita’ e Sicurezza, firmato protocollo tra Regione Campania e Ministero dell’interno  

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
È stato sottoscritto dal prefetto Maria Teresa Sempreviva, vice direttore generale del Dipartimento della pubblica sicurezza, e dall’assessore alla Legalità, Sicurezza, Immigrazione Mario Morcone il protocollo di intesa che ha per asset strategico l’attuazione del Programma operativo nazionale (Pon) e complementare (Poc) sui temi della legalità, della sicurezza e dell’inclusione sociale in Campania. Le risorse economiche sono stanziate dal Fesr-Fse del 2014-2020.

«Rafforzare gli standard di sicurezza – ha dichiarato Morcone – in particolari aree del nostro territorio che sono strategiche per lo sviluppo produttivo. Allo stesso tempo, bisogna implementare la governance del patrimonio dei beni confiscati prevista dal piano strategico approvato dalla giunta campana. Le parti intendono rinnovare le azioni di valorizzazione dando priorità ai beni che si trovano all’interno dei due Masterplan: Litorale Domitio-flegreo e Litorale Salerno sud. In merito alla gestione delle strutture sottratte alla criminalità vogliamo creare nuove forme di cooperazione sociale con il terzo settore, facendo leva anche sulla nascita di start up. Sviluppare l’occupazione giovanile, l’inclusione sociale e la diffusione della cultura della legalità; migliorare le competenze della Pubblica amministrazione nel contrastare la corruzione».

Il protocollo di intesa ha recepito tutte le novità messe in campo dalla Commissione europea e approvate nella decisione del 9 gennaio 2018. Saranno disponibili ulteriori risorse per migliorare il sistema di accoglienza e integrazione dei migranti. Un’azione molto importante è il piano di inserimento nel mondo del lavoro per sottrarli alle organizzazioni criminali. Irrobustire la rete dei servizi di assistenza socio-sanitaria, combattere le forme di sfruttamento e di caporalato. Nell’ambito del progetto “One Stop Shop”, quale nuova metodologia di accoglienza dei migranti, sono previsti percorsi di assistenza per i rifugiati, per i richiedenti asilo e per chi non ha cittadinanza, da localizzarsi soprattutto nelle zone di Napoli e Salerno. Il protocollo durerà fino al 31 dicembre 2025

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Infatti, troppe persone senza museruola!!
    Ma andate via!!!
    Questi fanno incontri, sedute, rafforzamento, e i risultati sono sempre peggio, ma soprattutto sono sotto gli occhi di tutti

  2. …. è giusto avere più sicurezza e più controllo, ma verificate anche all’interno delle Istituzioni e nell’ ambito della politica…. ‼️ Scava e scava…. trovi sempre l’impostore… ‼️
    Il malcostume è generato e rafforzato da comportamenti delinquenziali e crinimogeni, innanzitutto, di coloro che dirigono le varie baracche e così fanno allineare i loro tifosi miracolati e così tutto il circo che ne consegue.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.