Virologo Pregliasco preoccupato: “No a stop tamponi. Probabile una quarta ondata Covid”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La situazione Covid migliora in Italia, ma non è ancora tutto finito: ne è convinto il virologo Fabrizio Pregliasco, ricercatore all’Università Statale di Milano e direttore sanitario dell’Ospedale Galeazzi. “Da aprile tutti i parametri ci dicono che la situazione epidemiologica è in continuo miglioramento, ma non possiamo dimenticare che questo è il risultato di mesi di sacrifici, chiusure e zone rosse. A forza di riaperture ora c’è la possibilità di un colpo di coda del virus”, ha spiegato in un’intervista alla Stampa, definendo questo colpo come “la quarta ondata”.

Anche se a maggio i dati sono stati confortanti, secondo l’esperto nulla esclude che una ricaduta possa avvenire nel mese di giugno: “In giro ci sono almeno 240 mila positivi accertati, che potrebbero essere anche il doppio. Mezzo milione di infetti continuano a rappresentare un pericolo per chi non è ancora vaccinato e, in ogni caso, mantengono alta la catena dei contagi”. E su un eventuale colpo di coda a scoppio ritardato, Pregliasco ha affermato: “La vita all’ aperto ci protegge dal virus più del previsto, ma pian piano il contagio si diffonde. Sarebbe importante in questa fase rilanciare il tracciamento per contrastare e monitorare meglio la diffusione del virus”. E ancora: “Ora che aumentano gli incontri e i contagi bisognerebbe fare più tamponi e vaccinare chiunque lo desideri, ripescando poi eventualmente chi è rimasto indietro perché si è rifiutato o ha avuto paura”.

 

Secondo il virologo, inoltre, non ci libereremo tanto presto del Covid: “Il virus rimarrà endemico per almeno due o tre anni e ciò che conterà sarà rivaccinare le categorie a rischio per tenerle lontano dai guai”. Sulla possibilità di togliere la mascherina quest’estate, invece, Pregliasco ha detto: “Ci sono diverse teorie in merito, secondo me l’idea migliore è aspettare che si raggiunga il 50 per cento di vaccinati con due dosi per toglierla all’aperto. Entro luglio dovremmo farcela”.

Liberoquotidiano.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Probabile che qualcuno ti mandi dove sia giusto che tu vada….prezzolati di Big Pharma

  2. i tamponi sono falsi, completamente inattendibili, e scientificamente dimostrato che il 97% di quelli positivi in realtà hanno cariche virali completamente assenti, fatti a 35 cicli ! a piu di 35, come li fanno da noi, sono TOTALMENTE FALSI, una lotteria, anzi peggio.
    Questi signori vorrei capire di cosa sono esperti, forse a leggere copioni passati da Fauci e tutta la baracca??
    I tamponi non andavano neppure pensati per fare diagnosi, la truffa sta proprio lì. La conta dei positivi in realtà è una conta di numeri a caso. Ma i morti sono reali, a causa delle cure PROIBITE dai criminali al governo, perchè se si ammette che esiste una qualunque cura, allora non possono vendere il vaccino sperimentale grazie al quale le farmaceutiche ricevono miliardi INVECE di PAGARLI! eh sì, perchè in tempi normali la sperimentazione è a carico loro!
    Capito la truffa?

  3. Ricercatore e direttore sanitario… non metto in dubbio le doti di quest uomo ma parliamo di una busta paga bella gonfia, in più mettiamoci che questt Como così come tantissimi suoi colleghi da circa un anno sono quotidianamente presenti in tv (ci vanno gratis? Mha!)… secondo me sono molto (lui e gli amici suoi) più interessati alla notorietà che alla fuoriuscita SERIA E REALE da questa situazione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.