Incendio Tir, Cammarota: “Siamo alle solite, il Viadotto è pericoloso. Sicurezza stradale sconosciuta in città”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
“Siamo alle solite, l’incendio del Tir sul Viadotto Gatto riapre un caso che mostra tutta l’indifferenza dell’amministrazione comunale rispetto alla sicurezza stradale.

Lo abbiamo denunciato da anni : il Viadotto Gatto è pericoloso e continueremo a denunciare portando la vicenda in commissione trasparenza, in quella sede ottenemmo la revisione mai fatta prima della intera struttura». Così Antonio Cammarota, presidente della commissione trasparenza e candidato sindaco de “La Nostra Libertà”.

“Mancano le corsie di emergenza, manca l’illuminazione e tra l’altro i recenti lavori hanno portato solo ad una tinteggiatura. Il manto stradale è compromesso e quindi ne va della sicurezza automobilisti e scooteristi”. Ma ancora denuncia Cammarota: “Avevamo proposto lo stop ai mezzi pesanti nei weekend e nei giorni festivi ma ancora regna l’indifferenza generale, nonostante il sangue già versato sull’asfalto ”.

Da qui, prosegue Antonio Cammarota: “La nostra proposta di delocalizzazione del porto commerciale, nostra storica battaglia che porteremo avanti. Il porto ha bisogno di spazi adeguati, di una economia di scala, ma soprattutto di stare lontano dal centro della città”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Questo tir si era gia fuso soll sull autostrada invece di fermarsi ha continuato la sua corsa fino al porto invadendo tutta la corsia di fumo

  2. Il mio sogno è delocalizzare il porto… magari un porto- isola a sud di salerno. Collegato sia a ferrovia che ad autostrada.trasformando l’attuale porto in porto turistico con servizi per la nautica.un gioiello alle porte della costiera e del cilento.ma vabbè sorvoliamo. Ma vista la misera miopia della politica abbinata al misero ambientalismo integralista , mi accontenterei di una galleria ferroviaria che dal porto sbuchi nella piana di sarno collegandosi all’infrastruttura nazionale, altro che 150 milioni di euro buttati nell’attuale progetto di gallerie stradali, per fare cosa poi? Farci passare i camion … mah!!! E l’inquinamento non resta in città? A-ri-mah!!

  3. Sembra proprio che i nostri politicanti non guardino al di là del proprio naso! È difficile pensare sia ad un porto nella zona industriale ancora più difficile era pensare alle gallerie che collegassero direttamente alla autostrada A30 bypassando la città e vabbè… L ennesima occasione sprecata!

  4. Alessandro, purtroppo rimarranno tuoi sogni ma ti dico che è quantomeno un (raro) piacere leggere le parole di persone come te che dicono cose sensate.

  5. Zitto da anni…ora parla anche degli incidenti, pane quotidiano del suo lavoro certo, ma occasione per parlare. Tra poco interverrà anche sulla secchezza della pelle causata dai gel sanificanti…

  6. Buongiorno, ho letto il commento delle 19.05 e forse ho trovato la risposta. Ieri verso le 13, subito dopo l’uscita di Salerno centro, direzione sud, e prima della galleria, traffico bloccato con un gran fumo e puzza di bruciato. Dal commento sembrerebbe essere proprio il camion di cui parla l’articolo. Ma come ha fatto ad arrivare al viadotto Gatto? Qualcuno sa qualcosa?

  7. Quante belle!! ipotesi (attuabili a quale prezzo??)
    Su di essi (vedasi la delocalizzazione) ho già espresso altrove i miei commenti e pareri.
    Quanto al Viadotto Gatto, chi ha autorità in materia, oltre all’azione meritoria di pungolo affinché la struttura venga adeguata a più stringenti norme di sicurezza, dovrebbe agire con pari, se non maggiore insistenza, affinché venga finalmente eliminato l’assurdo anacronismo che interdice. Dovrebbe essere consentito alle sole autovetture e ai motocicli il doppio senso di marcia su Via Benedetto Croce, nel tratto fra Piazza Alario e l’incrocio con il Viadotto.
    Inutile sottolineare i vantaggi arrecati alla viabilità di tutta l’area, anche necessitando l’adozione di alcune misure che darebbero comunque risultati a vantaggio della comunità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.