De Luca: “No alla prima dose di vaccini a vettore virale per nessuno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
“Le vicende degli ultimi giorni relative all’uso del vaccino Astrazeneca cambiano in modo radicale il livello di fiducia, le sensibilità e la stessa disponibilità dei cittadini in relazione alla campagna vaccinale. Occorre dunque ricostruire il rapporto di fiducia verso lo Stato, oggi fortemente compromesso”. Lo afferma in una nota il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca.
“Al tal fine – aggiunge – sarebbe irresponsabile ogni atteggiamento di minimizzazione dei problemi. La realtà è che da oggi cambia completamente la programmazione vaccinale.
E’ indispensabile, allora, una radicale semplificazione. Si chiariscano i ruoli. Si riconduca la funzione del Commissario a un lavoro esclusivamente tecnico-operativo, relativo alla distribuzione dei vaccini”.
“Si riconduca la comunicazione medico-scientifica al solo ministero della Salute, che deve assumersi la responsabilità di fornire gli orientamenti, facendo parlare una sola persona incardinata nel ministero stesso. Davvero il livello di confusione esistente rischia di pregiudicare lo stesso prosieguo della campagna vaccinale.
La Regione Campania ritiene necessario fare scelte chiare.
1) Da oggi, non somministreremo più dosi di vaccino a vettori virali, a nessuna fascia di età.
2) Prosegue la vaccinazione di massa con vaccini Pfizer e Moderna.
3) Chi ha fatto la prima dose di Astrazeneca sopra i 60 anni, può completare il ciclo con una seconda dose Astrazeneca.
4) Per i soggetti sotto i 60 anni (tranne che per chi è alla dodicesima settimana) non si procede alla somministrazione di vaccini diversi dalla prima dose, sulla base di preoccupazioni scientifiche che invieremo al Governo, e rispetto alle quali sollecitiamo risposte di merito, in mancanza delle quali, manterremo la nostra linea di rifiuto del mix vaccinale.
Auspichiamo che da oggi in poi, da parte degli organi centrali, siano eliminate, nella comunicazione, espressioni del tipo: “è raccomandato”, “è consigliato”, “è preferibile”, ma si dica semplicemente; “è consentito”, o “è vietato”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. È vero.
    I cittadini non hanno più fiducia nello Stato.
    Ma non hanno nemmeno fiducia in Papino, il Grande Bluff.
    Nella vita ci vuole coerenza, sempre…..
    Anche quando:
    -Si è promesso di rimuovere le ecoballe che sono ancora lì;
    -si è imposta la nomina di Robertino ad Assessore al Bilancio
    -si è apparecchiata la candidatura ed il ripescaggio di Robertino
    -si sponsorizzava il termovalorizzatore e poi si diceva che non era necessario
    -si acquistavano gli inutili e propagandistici ospedali modulari
    -si commissionavano le inutili e costose card vaccinali
    -si promettono finanziamenti per l’illuminazione dell’arechi
    -si fanno le ordinanze propagandistiche che poi non possono essere rispettate
    -si fanno assunzioni clientelari con il giochino delle agenzie interinali
    -si assegnano ,sempre ai soliti della casta , presidenze e ruoli nei consigli di amministrazione delle municipalizzate
    -ci si vaccina saltando la fila
    -etc.etc.

  2. ma tu sei un PAZZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!! ma come non fai più quelli a vettore virale!!!!!!!! ma fategli un tso d’urgenza!!!!

  3. Ora anche virologo ed esperto di vaccini? Per favore ditegli di non rendersi ridicolo oltre misura……

  4. Non è il governatore, è il presidente della regione. Se i presidenti di regione seguissero le indicazioni del governo invece di fare di testa propria per questioni elettorali ci sarebbero meno problemi.

  5. io non ho fiducia del comunista Speranza e nel masaniello suo amico della regione Campania !!!!

  6. Hai dimenticato che ha anche prenotato una fornitura di vaccino Sputnik senza che fosse approvato in Italia

  7. Giullo e patetico, e levati quella mascherina che sei ridicolo, il tuo paternalismo ci ha rotto le scatole

  8. … con questo caos aumenteranno le persone che non vorranno vaccinarsi. Dopo l’ennesime esternazioni sembra ormai ineludibile che la Sanità ritorni nelle competenze statali e venga tolta ai Governatori. Draghi cosa fa??? Nulla.

  9. ….ma oramai va a vento. Da vaccinatore seriale a sterminatore di vaccini è un attimo.

  10. Ma in Campania non dovevamo già avere il vaccino russo ? Non ne aveva ordinato miliardi di dosi “prima degli altri” ?

  11. … farebbe di tutto e direbbe qualsiasi cosa…. per apparire‼️ È diventato insopportabile e più passa il tempo e più le spara grosse‼️ Questo fotte e se ne fotte‼️ Diversamente, almeno qualcuno, lo dovrebbe avvertire…. fermare. A lui il COVID 19 ha portato bene…. nella prima fase la Gente ha creduto, ma poi subito si sono evidenziate le carenze ed ha perso l’immeritato consenso.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.