Astrazeneca, J&J e mix di vaccini: nuova circolare del ministero

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Attraverso una nuova circolare, il ministero della Salute è tornato sul tema della seconda dose di vaccino per chi ha meno di 60 anni e ha ricevuto come prima dose il vaccino Astrazeneca.

Nella nuova nota del ministero si afferma che l’indicazione prioritaria del Comitato Tecnico Scientifico rimane la seconda dose con un vaccino a mRna, come da precedente circolare. È stata aggiunta, però, un’ulteriore specifica.

Se le persone di età inferiore ai 60 anni, dopo aver ricevuto una prima dose di vaccino Astrazeneca, rifiutano di fare la seconda dose con un vaccino a mRna, possono avere una seconda dose di vaccino Astrazeneca, ma solo dopo aver firmato un consenso informato.

Nella conferenza stampa di venerdì, il premier Mario Draghi aveva detto: “La vaccinazione eterologa funziona, io mi sono prenotato per martedì”.

Il presidente del Consiglio, over 60, ha poi spiegato perché si sottoporrà al mix di vaccini: “Ho più di 70 anni e la prima dose con Astrazeneca ha dato risposta bassa e mi si consiglia di fare l’eterologa. Quindi funziona per me e ancor più vero funziona per chi ha meno di 70 anni e meno di 60 anni”.

Draghi aveva poi anticipato la nuova circolare: “Se una persona ha meno di 60 anni e gli è stato proposto di fare l’eterologa ma non vuole, è libera di fare la seconda dose di Astrazeneca purché abbia il parere del medico e il consenso informato”.

Vaccino Johnson & Johnson: cosa dice la nuova circolare
Nella nuova circolare del ministero della Salute è specificato inoltre che il vaccino monodose della Janssen (Johnson & Johnson) è raccomandato “per soggetti di età superiore ai 60 anni”, alla luce del parere espresso dal Comitato Tecnico Scientifico e di quanto definito dalla Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).

Il medesimo vaccino può essere utilizzato anche in soggetti che hanno meno di 60 anni in particolati situazioni, come “campagne vaccinali specifiche per popolazioni non stanziali e/o caratterizzate da elevata mobilità lavorativa e, più in generale, per i cosiddetti gruppi di popolazione hard to reach”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Venghino babbeoti, Venghino!!!!
    E a chi raggiunge la terza dose, gli sarà data la precedenza sulla terza, e chi “sopravvive” anche a questa, vai alla quarta e così via!
    Mi raccomando, non dimenticate di punzonare anche i BAMBINI di 12 anni, altrimenti non vi “salverete”!!!!!

  2. Vergognatevi,augurare il male al prossimo e’ cattiveria pura,siete dei frustrati e ricordate che chi augura il male agli altri il suo lo tiene fuori alla porta.

  3. Se per circolare serve un pass, allora non sei libero, ma nuovamente schiavo.
    È la famosa costituzione???
    Ah già ora non è più valida .
    Forza punzonate i vostri giovani figli , vedremo gli sviluppi tra qualche anno.

  4. Il pass serve esattamente a impedire a quelli come voi di circolare, è nato per quello. E impedirvi di circolare è esattamente la condizione che serve alle persone civili per essere libere, proprio come si rinchiudono in carcere gli assassini e gli stupratori.
    I cittadini si sposteranno, circoleranno e saranno liberi, voi sarete rinchiusi nei recinti insieme a tutti quelli come voi, a pascolare, ruminare e vivere nella vostra sporcizia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.