Covid: in Italia risale la curva dei contagi. Oms avverte: “Momento pericoloso”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
In Italia cresce la preoccupazione per l’aumento dei casi di coronavirus: nella giornata del 7 luglio i nuovi casi sono tornati sopra quota mille, come non succedeva sostanzialmente da metà giugno. Il timore è che la diffusione della variante Delta del Covid possa dare vita ad una nuova ondata di contagi.

Il bollettino del 7 luglio conta più di 1.000 nuovi casi di coronavirus. L’ultima volta che si erano registrati più di mille nuovi contagi era il 19 giugno. La buona notizia è che i decessi registrati al 7 luglio sono 14. Anche per quanto riguarda i ricoveri non si registrano al momento sbalzi di rilievo. L’ipotesi degli esperti è che la diffusione della variante Delta spingerà i contagi ma non avrà particolari ripercussioni su decessi e ricoveri soprattutto se la campagna di vaccinazione non dovesse avere battute di arresto.

L’invito alla prudenza

Il ministro della Salute Roberto Speranza invita alla massima cautela e sottolinea come l’emergenza non sia finita. Nonostante le riaperture e nonostante l’allentamento delle misure restrittive, bisogna tenere alta la guardia e tenere atteggiamenti prudenti.

La finale degli Europei

In questo contesto desta una certa preoccupazione la finale degli Europei, che vede impegnata l’Italia contro l’Inghilterra. I tifosi si raduneranno nei locali e davanti ai maxi-schermi per seguire la partita, quindi il rischio di assembramenti e di nuovi focolai esiste.

“Prudenza non vuol dire paura e festeggiare è giusto dopo tante restrizioni. Ma la mascherina resta obbligatoria anche all’aperto, dove non vengono mantenute le distanze”, ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa dando indicazioni sui festeggiamenti.

L’allarme dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Il mondo è in un momento pericoloso di questa pandemia: abbiamo appena superato il tragico traguardo di 4 milioni di morti registrate, che probabilmente sottovalutano il bilancio complessivo. Alcuni Paesi con un’elevata copertura vaccinale stanno ora pianificando il richiamo nei prossimi mesi, ma stanno anche abbandonando le misure di salute pubblica e si stanno rilassando come se la pandemia di Covid fosse già finita“, è l’allarme lanciato da Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell’Oms.

Lo spettro di una quarta ondata

Nell’aria aleggia lo spettro di una quarta ondata di contagi che potrebbe verificarsi alla fine dell’estate. Il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli riconosce che esiste il rischio di una ripresa dei contagi ma prevede una risalite lenta e graduale, quindi non una nuova ondata improvvisa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.