Variante Delta avanza, Campania tra le 6 regioni che rischia di tornare gialla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Risale, anche se di poco, il valore dell’Rt nazionale a 0.66 rispetto allo 0.63 della settimana scorsa e dell’incidenza dei casi di Covid in Italia. Questa arriva ad 11 ogni 100 mila abitanti, rispetto ai 9 casi di 7 giorni fa. Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus in Italia, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.

La circolazione della variante Delta è in aumento in Italia e oltre al tracciamento dei casi e al completamento dei cicli vaccinali è necessario rispettare le misure necessarie per evitare un aumento della circolazione virale. Lo si legge nella bozza di Monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus in Italia, ora all’esame della cabina di Regia.

Variante Delta, anche la Campania a rischio
Sono 6 le Regioni e due le province autonome classificate a rischio moderato e 13 a rischio basso secondo la bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute. Quelle a rischio moderato sono: Abruzzo, Campania, Marche, Veneto, Sardegna e Sicilia con le due province di Trento e Bolzano. Nessuna supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è 2%: i ricoverati passano da 240 (29/06/2021) a 187 (06/07/2021). L’occupazione in aree mediche scende ulteriormente (2%) e i ricoverati passano da 1.676 (29/06/2021) a 1.271 (06/07/2021).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Ma non rompete voi e de Luca ci avete sfrantomato le p… e. Siete dei tirapiedi come il vostro padrone. Ridicoli.

  2. Andrà tutto bene, io resto a casa, vaccinatevi tutti, mettete la mascherina e poi…usate il lubrificante perché stavolta ve ne accorgerete tutti

  3. Noi campani siamo in una botte di ferro….
    Noi abbiamo Papino, il Grande Bluff…..
    Lui fa i miracoli e ci protegge….
    Poi abbiamo una Sanità ecccceeeeeeezzzzzzionale, addirittura vengono dal Nord a curarsi in Campania……
    L’unico problema è che siamo circondati dal fumo….
    Papino e Pierino ne producono tantissimo girando in continuazione la manovella…….

  4. Ma che zona gialla!!! Adesso si vedono i ricoveri e le terapie intensive occupate!!!
    Siamo a zero!! Capito!! Zero!! Questo conta!!! Non l’indice di contagio!! Finitela con queste leccate al vostro caro governatore!! Siete ridicoli!!

  5. Se non si inventano l’uso dei tamponi questa stronzata di epidemia passava inosservata come la Sars,la mucca pazza e l’aviaria…politici venduti alle case farmaceutiche

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.