Allerta Variante Delta, Ministero Salute vara circolare: dati iniziano a preoccupare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
La variante Delta continua la sua corsa in Europa e senza le necessarie contromisure si rischia “un repentino e significativo aumento” dei casi di Covid ma anche di ricoveri e decessi. Mentre le vacanze estive entrano nel vivo e con esse gli spostamenti la circolare firmata dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, dà il senso della preoccupazione già dal titolo: “Allerta internazionale variante Delta: incremento dei casi COVID-19 in diversi Paesi Europei”.
I dati sono preoccupanti e la  mutazione indiana del virus diventerà presto dominante. “Sulla base delle ultime evidenze disponibili, si prevede che in Europa il 70% delle nuove infezioni da SARS-CoV-2 sarà dovuto alla variante Delta (B.1.617.2) entro l’inizio di agosto ed il 90% entro la fine di agosto”, è la previsione.

Nella circolare il ministero non fa sconti in fatto di possibili, nuove restrizioni: “Qualsiasi allentamento durante i mesi estivi della severità delle misure non farmacologiche in atto nell’UE/SEE all’inizio di giugno, senza un contemporaneo aumento dei livelli di vaccinazioni complete nella popolazione, potrebbe portare ad un repentino e significativo aumento dei casi COVID-19 giornalieri in tutte le fasce d’età, e soprattutto in quelle inferiori ai 50 anni, con un incremento associato dei ricoveri e decessi”.

Con la fine dei lockdown nazionali e la bella stagione le occasioni di contagio aumentano. “L’allentamento delle misure di controllo nelle ultime settimane ha generato un aumento della mobilità delle persone a livello nazionale e internazionale, portando a un aumento delle interazioni sociali della popolazione”, si legge nel documento che sottolinea le criticità della campagna vaccinale italiana: “Nel contesto italiano, in cui la campagna di vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti in tutte le fasce di età, la diffusione di varianti a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. ma perchè non chiudete le frontiere ai non completamente vaccinati (sia in entrata che in uscita)?!?

  2. Non c’è tempo da perdere : bisogna chiamare subito a Chuck Norris e pregare il protettore degli appestati proteggici e chiudere tutto e tutti…… E poi fuori ai balconi come le foche canterine impazzite!

  3. Rosario per un motivo semplicissimo: i vaccinati CONTAGIANO e SI CONTAGIANO! ancora non lo hai capito? eppure sta scritto sul documento che hai firmato sicuramente visto che sicuramente sarai vaccinato col vaccino sperimentale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.