Turismo, a Salerno tornano i crocieristi: in arrivo 30 navi per l’estate, dragaggio ok

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
L’ora dei crocieristi: Già dal 19 luglio in arrivo trenta navi. La ripresa del traffico turistico – come titola il “Quotidiano del Sud” segnale di ripartenza per Salerno. . A buon punto il dragaggio che sarà completato a settembre. E il porto Masuccio si rimette a nuovo: una biglietteria doc nello scalo salernitano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. i turisti fotograferanno i topi, gli alberi marci, la monnezza, turismo per gli amanti del fetish

  2. ovviamente, inutile dirlo, queste presenze, necessarie per risollevare l’economia locale, saranno adeguatamente monitorate all’arrivo, secondo quei piani organizzativi che solo la Campania sa mettere in atto….Giusto?

  3. A mio parere,questo tipo di turismo,mordi e fugge,non serve praticamente a nulla per l’ economia della nostra citta’.Milioni di euro di investimento spesi per attrezzare le strutture portuali e ricettive,ma effetti sulla ricaduta economica pari a zero,quando attaccano queste grandi navi e scendono questi turisti li vedi spaesati fanno un giro sulla lungomare tanto per sgranchirsi le gambe dopo ore di navigazione e niente più ritornano a bordo, la sirena della nave annuncia la loro partenza ed e’ tutto qui,ci vuole ben altro per rilanciare il nostro settore turistico,dai grandi alberghi che non esistono,da una vera cultura turistica, degli operatori turisticistessi,praticamente quasi nessuno parla e conosce le lingue straniere neanche
    i ristoratori o gli addetti alle vendite ci si capisce a gesti ed e’ proprio penoso tutto questo ,nessuno che sa dare indicazioni ,manca praticamente tutto.Un turista che vuole fare visita ai templi di Paestum,qualcuno sa quale autobus deve prendere, da dove parte ed a che ora parte?Nulla di nulla e’ organizzato per accogliere i turisti ,tranne qualche infopoint situato chissa’ dove ed aperto con orari che nessuno conosce.Una vera citta’ che ha velleita’ di fare turismo importante,soprattutto per quello .straniero,tutti gli operatori devono parlare l’inglese,il francese ,il tedesco,il russo ecc. Purtroppo qui a Salerno questi grandi imprenditori turistici salernitani neanche la lingua italiana parlano correttamente.

  4. Quoto guamairo, non si capisce come i nostri tanto decantati amministratori non ci arrivino, che fossero dei ritardati?

  5. C’è poco da esultare. Il turismo non si risolleva con l’arrivo di tante navi. Se non si offre una città pulita, efficiente nei suoi servizi, accogliente, le brutture vanificheranno le bellezze e non ci sarà alcun turismo di ritorno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.