Reddito di cittadinanza, De Luca: “Facciano gli stagionali con 500 euro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
«Quest’estate, noi abbiamo fatto una verifica. In tante attività economiche, alberghi, ristoranti, attività balneari, industrie di trasformazione agricola, aziende agricole, non si trovavano lavoratori stagionali e non si trovavano apprendisti. Credo che, in larga misura, questo sia dovuto anche alla presenza del reddito di cittadinanza».

A dirlo è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine dell’assemblea elettiva della Cna Salerno, sottolineando che «la Regione Campania ha fatto una proposta». E spiega: «Obblighiamo chi ha il reddito di cittadinanza a fare anche un lavoro stagionale, avendo in più, oltre il reddito di cittadinanza, altri 500 euro al mese, pagati dalle imprese. Chi si rifiuta di fare il lavoro stagionale, deve perdere quello e quello».

Per il governatore «dobbiamo provare innanzitutto a incrementare anche la possibilità di avere lavoratori stagionali e, poi, dobbiamo fare una formazione professionale mirata», cioè «concordare con le aziende quali sono i profili professionali che servono e fare una formazione professionale mirata alle esigenze aziendali»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Non credo che il Governatore De Luca possa aver detto tali amenità, persona troppo intelligente per sostenere una proposta del genere, per il semplici motivo che l’imprenditoria turistica, alberghiera, ristorativa, ecc. è stata già oggetto di attenzioni molto importanti da parte dei governi precedenti, con l’alienazione dell’art.18, di sgravi fiscali e contributivi, di tipologie di contratti fantasiosi e oltremodo limitativi per i lavoratori. La realtà è di una semplicità sorprendente, gli imprenditori sono decenni che mortificano e umiliano i lavoratori, con retribuzioni misere, orari di lavoro massacranti, senza la possibilità di ottenere i propri diritti e vessazioni continue, ciò con la complicità di politici, della magistratura civile e soprattutto di enti istituzionali che dovrebbero tutelare i lavoratori. Eppure basterebbe introdurre la paga oraria minima (€ 7,50) con annessi diritti e prevedere sanzioni civili e penali in caso di accordi disattesi

  2. io a quest’uomo non lo sopporto più………’ un mare di stronzate non si ferma mai che parassita di uomo

  3. Il reddito di cittadinanza ridà dignità ai lavoratori gli imprenditori devono pagare il giusto indicato dalla legge e contrattualizzarli … tutto qua… poi credo che nessuno lo rifiuta il lavoro… gente che pretendono dipendenti con 500€ al mese facendogli fare 12 ore al giorno nn possono essere chiamati imprenditori ma con ben altri termini… cercate imprenditori seri che sanno fare il loro mestiere innanzitutto… perché se il progetto di balneazione è come quello delle spiagge libere di Salerno che una marea di ragazzotti sottopagati e messi a minacciare e a fare prepotenze sulle famiglie e gli anziani che non prendono il loro ombrellone… facendoli spostare ogni quarto d’ora rivendicando la padronanza della spiaggia “libera” per non parlare del giro di droga che avviene sotto gli occhi di tutti…
    E c’è la prendiamo col reddito perché è più difficile sfruttare le persone e poi buttarle via al loro destino… per avvantaggiare prenditi di dubbia provenienza…

  4. Mai a pensare che la colpa magari possa essere dei gestori dei locali che sfruttano la gente per quattro soldi facendoli lavorare, spesso a nero, anche per 10 ore al giorno per una manciata di euro?

  5. Vi ringrazio di aver allegato anche il video dato che credevo che fossero parole estrapolate e che in altro contesto avessero un significato diverso. A parte che è fuori da ogni logica ma che “cosa” dice? I cosiddetti “prenditori” ci mettono 500 euro e l’Inps ci mette il resto??! Aooh ma che paga lo stato o è un aiuto di stato? E gli altri imprenditori che hanno i loro dipendenti regolari assunti e ben pagati che fanno, licenziano tutti ci mettono 500 euro e il resto ce li mette l’Inps? Il reddito di cittadinanza medio viene distribuito alla famiglia, come integrazione al reddito, e finora la media percepita a famiglia e meno di 500 euro e c’è chi prende 200 e chi anche meno. Queste cose sono note per cui è solo un mediocricissimo slogan, commento “politico” volto all’abbassamento al contenimento alla cinesizzazione degli stipendi. Praticamente la ripresa dovrà avvenire non con la buona gestione ma con lo sfruttamento degli ultimi. Piuttosto approvate i PUC e abolitevi o riformate i vostri privilegi!

  6. Ormai devi sparare a zero su tutto!!! Saputello e saccente del c…o!!!
    Il signor governatore siccome è benissimo al corrente di quello che succede in alcune aziende (piccole e non) ed anche in altri settori: tipo? lavorare 12 h al giorno con 500 euro di stipendio mensile (a volte arretrato di 4/5 mesi) senza aver diritto a ferie o malattia, guarda un po cosa propone? Propone di far lavorare i percettori del reddito di cittadinanza cossichè 500 euro li paga lo Stato e 500 euro li paga l’imprenditore cosi il nostro lavoratore sfruttato e sottopagato arriva a 1000 euro e fanno tutti belli figura; in primis il nostro amatissimo governatore che potrà appendere un altra medaglia al bavero della sua giacca fregiandosi del titolo di salvatore dell’ economia campana, ed in secundis il nostro sfrut..ehm imprenditore che potrà anche egli appendere al bavero della sua giacca una medaglia fregiandosi del titolo di pagatore corretto. Un genio!

  7. CI AVETE STUFATO con stà storia del reddito. BASTA con stì capri espiatori.Diminuite le tasse all’imprenditoria, quella seria, intervenite sulla filiera e aumentate gli stipendi!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.