Polizia provinciale: contrasto di reati ambientali, blitz a Cava

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

La Provincia di Salerno, nel corso delle ordinarie attività finalizzate al contrasto dei reati ambientali coordinate dal personale del nucleo operativo della Polizia provinciale, ha rinvenuto ingenti quantitativi di rifiuti speciali, stoccati illecitamente in un capannone industriale e soprattutto nel relativo piazzale antistante, nel comune di Cava De’ Tirreni.

“I rifiuti in questione – dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese – erano costituiti per la gran parte da inerti da demolizione sprovvisti di codici di etichettatura e regolari teli di copertura, oltre ad essere stoccati in aree diverse da quelle previste.

Tale impresa di fatto violava tutte le prescrizioni relative al recupero di rifiuti speciali, utilizzando una vasta area all’aperto per la lavorazione e frantumazione di inerti e traverse ferroviarie in calcestruzzo diffondendo nell’area circostante, fino alle vicine abitazioni, grandi quantità di polveri sottili che invece avrebbero dovuto subire un trattamento di abbattimento all’interno del capannone mediante apposito impianto di filtrazione che di fatto non esisteva.

Quindi la Polizia Giudiziaria ha predisposto il sequestro dell’intera area, grazie alla consulenza tecnica del personale dell’ARPAC. Sono stati sequestrati il capannone di circa 750 metri quadri, il piazzale di 20.000 metri quadri e circa 1.000 metri cubi di rifiuti speciali, e sono stati denunciati i gestori dell’attività alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore per “gestione illecita di rifiuti”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. A cava esiste la peggiore area industriale di tutti i tempi! Solo speculazione edilizia per privati che si vogliono fare gli appartamenti aprite gli occhi

  2. … a Cava tutto deve essere taciuto…. la polvere sotto il tappeto e…. fottono e se ne fottono…. ‼️ Ognuno, fa quello che vuole, ma principalmente l’amministrazione che ti chiede sempre ” chi sei e chi ti manda….”

  3. … a Cava tutto deve essere taciuto…. la polvere sotto il tappeto e…. fottono e se ne fottono…. ‼️ Ognuno, fa quello che vuole, ma principalmente l’amministrazione che ti chiede sempre ” chi sei e chi ti manda….” ‼️

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.