Rapina a furgone-frigorifero: arrestato 62enne a Cava de’Tirreni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Personale delle Volanti del Commissariato di P.S. di Cava de’ Tirreni ha tratto in arresto, per rapina impropria, A.A. di anni 62, pluripregiudicato per vari delitti contro il patrimonio, già resosi responsabile, nella serata di ieri, del furto di un’auto.

In particolare, il pregiudicato, anche nella mattinata odierna, ha rapinato un furgone-frigorifero utilizzato per il trasporto del latte da distribuire agli esercizi commerciali del centro cittadino metelliano. Verso le ore 6,45, infatti, è giunta al COT del Commissariato di P.S. la comunicazione che era stato asportato un furgone in via della Repubblica e che si era allontanato verso la Statale 18, in direzione Nocera. Il personale operante si è posto alla ricerca del veicolo e lo ha intercettato in via XXV Luglio dove è iniziato un inseguimento, conclusosi a pochi chilometri di distanza, nel corso del quale un agente di polizia, con una rocambolesca azione, approfittando del rallentamento del veicolo dovuto al sopraggiungere di altri veicoli in senso opposto di marcia, è riuscito ad aprire la portiera del furgone e dopo essere entrato parzialmente nella cabina ha sfilato le chiavi dal quadro di accensione e ne ha fermato la corsa. Durante la rapina, il proprietario del mezzo, sentito circa la dinamica dei fatti, per evitare la sottrazione dello stesso, è stato fortemente strattonato dal rapinatore ed ha riportato varie ferite ed escoriazioni al braccio ed al gomito. Per quanto evidenziato, A.A. è stato tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Nocera Inferiore, è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del giudizio di convalida.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Il pressapochismo e la corruzione di gran parte della magistratura italiana(caso Palamara docet) porta a questi incredibili risultati. La semplice domanda che il comune cittadino si pone è la seguente. Se un personaggio simile con vari precedenti penali in materia, come fai tu magistrato ad applicare le esimenti anzichè le aggravanti e a rilasciarlo immediatamente in presenza di un reato dopo l’arresto? Per creare più caos ai cittadini e creare ulteriori disagi alle già demotivatissime forze dell’ordine? Al secondo arresto il giorno dopo bisognerebbe associare in carcere anche questo magistrato per risarcire la collettività dei danni dovuti alla sua incompetenza e scarso senso civico. Colpirne uno per educarne cento……………….Dopo ci penserebbero ben due volte prima di compiere simili sciocchezze……………….

  2. Ancora agli arresti domiciliari, dopo esser stato beccato un’altra volta come ieri? Complimenti vivissimi al magistrato di turno della Procura di Nocera Inferiore…………………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.