De Luca sui vaccini: “Favorevole a obbligo sui luoghi di lavoro” 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Carlo Bonomi, il presidente di Confidustria, ha lanciato una ipotesi: rendere obbligatoria la vaccinazione sui luoghi di lavoro. Credo sia una ipotesi seria. Coinvolgiamo le organizzazioni sindacali. Ma anche sui luoghi di lavoro se vogliamo garantire la continuità delle attività produttive e non chiudere gli uffici, dobbiamo pretendere che chi va a lavorare rispetti la comunità e si faccia il vaccino. Non vedo attentati alle libertà. Condivido la proposta di Bonomi, integrandola con una consultazione e co-decisione con le organizzazioni sindacali”.

Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta web del venerdì.

“Oggi in Italia è obbligatoria la vaccinazione per il personale sanitario, giustamente. Per la Campania non si pone il problema dell’obbligo per il personale scolastico che è stato immunizzato al 100%, dando prova di grande responsabilità. Tutte queste stupidaggini sulla necessità di non toccare la libertà sono insopportabili. La libertà di ogni cittadino deve essere limitata dalla responsabilità nei confronti della collettività. Bisogna vaccinarsi tutti”.

“C’è stato dibattito sgangherato promosso dai No Vax e altri soggetti politici ambigui sul rapporto tra obbligatorietà dei vaccini e diritti di libertà. La libertà non c’entra niente con la campagna di vaccinazione. La libertà non esiste in un Paese democratico se è separata da un principio di responsabilità verso la società e le famiglie e i settori produttivi”.

“Ho fatto in queste settimane qualche esempio se si stabilisce per legge che è obbligatorio indossare il casco in moto non si intacca la libertà, così si salva la vita. Immettiamo nell’organismo sostanze esterne? Quando abbiamo deciso obbligatoria vaccinazione per i bimbi per andare a scuola? Abbiamo preso una decisione per tutelare la vita di tutti i bimbi anche di quelli che in una scuola elementare sono immunodepressi, hanno problemi di leucemia o per altre ragioni non possono vaccinarsi. Se ci sono casi di meningite in classe, si chiude per tutelare la vita”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. La nazione con più vaccinati con 2 dosi, l’Inghilterra, presenta il 60% di nuovi recoverati che si erano fatti il vaccino… De Luca è obsoleto e non è più una battuta, qui per colpa di questo vecchio rischiamo sulla salute nostra e dei nostri cari. Deve andarsene immediatamente sta rovinando la Campania.

  2. Aumentano i contagi,diminuiscono gli ospedalizzati e crollano il bilancio dei morti da Covid, non ho ancora capito il perche’,qualcuno , più edotto e preferibilmente “allievo” del grande premio Nobel Montagneir ,può ‘ fornirmi una spiegazione scientifica?Scusate,a priori,la mia ignoranza in materia.

  3. Sempre false notizie propagandistiche?
    Il 60% in ospedale in UK è non vaccinato!
    Fai la scorta di pannoloni 😂😂che strano nel paese più vaccinato gli ospedalizzati sono di più tra i non vaccinati( 20%) che tra i vaccinati( 80%), prevedo il doppio pannolone caro corridore demente!

  4. E basta con stì vaccini, vedi che s’è vaccinato pure Salvini, cambia disco.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.