Processo Crescent, anche 2° grado conferma l’assoluzione per De Luca e tutti gli altri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
47
Stampa
Processo Crescent, anche il secondo grado conferma l’assoluzione per tutti gli imputati tra i quali il presidente della regione Campania Vincenzo de Luca, tutta la giunta comunale che aveva approvato il progetto di riqualificazione del fronte del mare e l’imprenditore Eugenio Rainone a capo della società Crescent che ha realizzato l’edificio. Per la precisione come si legge nella sentenza, la Corte di Appello di Salerno ha confermato la sentenza emessa Il 28 settembre del 2018l ed ha assolto anche in secondo grado scorsa De Luca Vincenzo, Pelosio Davide, Basile Matteo, Affanni Anna Maria, Villani Giovanni, Rainone Eugenio, AEva, Calabrese Gerardo, Cascone Luca, Conforti Luciano, De Maio  Domenico, De Pascale Augusto, Guerra Ermanno, Fiore Aniello, Marai Vincenzo, Picarone Francesco, Gentile Nicola Massimo, De Roberto Bianca Chechile Rocco, appellata dal Pubblico Ministero presso il Tribunale di Salerne dalle parti civili Italia Nostra onlus e Comitato No Crescent, dall’  imputato Villa Giovanni, nonchè, in via incidentale, dall’imputato De Luca Vincenzo.  A causa di una contestazione che il Governatore aveva fatto alla sentenza per prescrizione del capo d’imputazione per falso, De Luca è stato però condannato al pagamento delle spese legali. “Una pagina importante della storia di Salerno che mette fine anche ad una serie di distorsioni su quella che era la verità- ha commentato l’avvocato Lorenzo Lentini- verità che significa assoluzione ed aver dato ragione al coraggio di imprenditori che ci hanno creduto per dieci anni”. Arrivato all’ultimo momento nell’aula bunker del tribunale di Salerno, l’assessore De Maio ha subito contattato il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca per comunicargli  la notizia dell’assoluzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

47 COMMENTI

  1. E pensare che molti che scrivono di prendere il Malox li paghiamo con le nostre tasse multe pedaggi di parcheggio ecc..

    Mi sa che tutti quelli qui a favore neanche hanno partecipato ai vari affari Crescent a Salerno, ma sono dei semplici racco andati di coop partecipate lavoratori socialmente inutili società inventate dai delukisti e famigli ecc.
    Insomma tutti quelli che noi paghiamo con le nostre tasse, multe, parcheggi ecc.

  2. Certo ch ci vuole uno stomaco per cancellare i post contro i delukisti quando si fanno passare tranquillamente le loro volgarità ed offese.

  3. Magnifico spettacolo. Vedere i rosiconi scrivere sproloqui non ha prezzo… Meraviglioso ammirare wuanto stanno schiattando

  4. Molti commenti evidenziano che i salernitani sono dei masochisti perché sopportano tranquillamente tasse inique, disfunzioni burocratiche, gestione sbagliata della città. Ora di sono fatti propinare anche il Crescent!! Dovevano reagire!! Ma l’hanno fatto quando fu costruito il Grand’Hotel Salerno, oppure un mostruoso viadotto sopra civili abitazioni, oppure quel dedalo di viuzze fra Pastena e Torrione, oppure le tante ville e villette sorte sulle colline a scapito del verde preesistente?
    I lacrimatoi d’oro siano più coerenti nelle loro lamentele. L’ex zona di Santa Teresa era una bruttura durata troppo a lungo in un quartiere importante della città. Ora si accinge a divenire un frequentato luogo di socializzazione a beneficio di tutti. Si recrimina tanto sulla deviazione di un “rigagnolo” che causerà inondazioni. Ma quando nel 1954 ci fu l’alluvione quel fiumicciattolo era stato già deviato o aveva il percorso rettilineo che ora si vorrebbe ripristinare?
    Agitare certi spauracchi non impressionano più.

  5. Vi ricordate quando vinse de Luca e ad Agropoli e Paestum ci furono i caroselli di ambulanze e i fuochi di artificio, anche stanotte ci sono stati i fuochi di artificio e gente che sparava in aria, naturalmente nei soliti luoghi di “famiglie per bene, onorate e rispettate”.

  6. E dagli che togliere ai salernitani per arricchire privati di buone "famiglie" onorabili casertani napoletane e e nocerine è cosa buona e giusta.

    Un “anonimo” ci sta dicendo che tutto sto sperpero di risorse pubbliche, posti ed attività di lavoro e di soldi nostri, anche per costruire una piazza pubblica in mezzo alle palazzine box negozi, speculazione di un privato, per valorizzare ulteriormente la sua speculazione e che avrebbe ,almeno la piazza come era previsto, dovuto fare con i soldi suoi, il privato, in cambio di questo scempio su suolo demaniale, spiaggia e fiume, e che gli studenti del tecnico nautico senza più istituto e messi nel sottoscala di una scuola primaria e gli ex lavoratori di cantieri albergo grossisti import export, grossisti nautica ed accessori, materiali lignei, materiali edili, i salernitani tutti che pagano le tasse studenti ed ex lavoratori e bimbi, dovrebbero gioire, per aver arricchito con i loro beni pubblici, demaniali, la loro spiaggia, il loro istituto, il loro albergo, i loro posti di lavoro, il loro parco giochi bimbi pubblico, i loro sacrifici. Un altro ci aveva detto che la vi erano solo prostitute è drogati, ed allora quei lavoratori erano questo, prostitute e drogati?

    Non trovate che i salernitani è da un po’ che non portano più l’anello al naso?

    A me sembra offensivo anche solo raccontargliela la storiella del restyling per migliorare il posto.

    Già che c’eran potevano raccontarci che non vi era nessuno disponibile a guadagnare 10.000 € a m/q, guadagnandoci centinaia di milioni, facendosi regalare spiagge demanio deviazione di fiume espropri abbattimenti imprese cantieri scuole pubbliche, strade di accesso e servizio e piazza a servizio dei propri appartamenti box e negozia a spese dei cittadini salernitani per più di 22.000.000 di €.
    Ed allora questo sacrificio lo hanno fatto loro.

  7. I salernitani e da tempo che non hanno più l'anello al naso e non cedono con piacere i loro ori e gioielli in campio di specchietti per le allodole.

    Ci vuole una faccia a parlare del bum immobbiliar popolare dei tempi andati, dove si costruivano case a prezzi accessibili per la gente, con regole omogenee per tutti ed acquisti di suoli e pagamenti di tasse regolarmente su suoli di privati o comunque ordinari in maniera omogenea.
    Soprattutto quando si pretende con ciò difendere il furto di soldi pubblici suoli pubblici suoli demaniali spiagge, poi rifatte sempre con soldi pubblici, piazza fatte a spese pubbliche quando era il privato a doverle fare come minimale contropartita per codesta regalie di beni e soldi pubblici e dato che si tratta di piazza ad esclusivo interesse di pallazzine appartamenti box e negozi privati.
    Ma si badi bene tutti sti beni e soldi pubblici, non per fare case per la gente ma case ecc. per iper lusso, ciò si chiama rubare ai normali e poveri salernitani per dare a ricchi casertani nocerini napoletani ecc.
    Se a poi si associano tutti gli altri megascempi mega mostri per ricchi a danno dei Salernitani da vietri a pontecagnano fra grattacieli hotel Salerno è colate di cemento fatte dagli stessi delukisti con medesima logica e poco meno sperperi di risorse pubbliche e comunque con sperpero di superfici e denaro pubblico e demanio per grand’ hotel Salerno porto arechi e speculazione marzotto ecc.
    Ripeto a questo punto si può concludere che i delukisti al contrario dei loro predecessori che hanno permesso comunque case a prezzi decenti alla gente e proggetti viari e di interesse pubblico e decine e decine di migliaia di case popolari da torrione a mariconda da fratte a zona s.francesco ecc. I delukisti siano calati come le locuste dal casertano alla lucania, napoletano, nocerino ed avellinese per pure megaspeculazioni per ricchi a danno dei salernitani della cosa pubblica delle tari dei salernitani e delle tasse regionali e locali in modi, quantità e dimensioni, da far impallidire le invasioni dei saraceni o quelle barbariche..

  8. Se anche il governatore deve pagare le spese processuali sarà perchè i fatti sono innegabili e le parti denunciati denunciavano cose vere

    Se anche il governatore deve pagare le spese processuali è perchè i fatti sono innegabili e le parti denuncianti denunciavano cose vere. È la logica conseguenza di ciò non vi pare?

    Che vi siano i cavilli giuridico amministrativi portati a difesa di ciò che hanno comunque fatto, per assolvere, evidentemente non toglie che i fatti denunciati dalle parti siano veri e non vi sia stata lite temeraria ne accusa priva di fondamento.

  9. È interessante osservare che come argomenti pro delukisti, essi portano solo offese ed irrisione, ci fanno notare che ormai ci hanno inc…..ti tutti a noi salernitani e che ci dobbiamo prendere il Malox per digerire il pastone avvelenato che propinano ogni giorno, dai prezzi alle stelle di tutto ad iniziare da tari è parcheggi, ai veleni dei Pisano difesi dagli stessi difensori dei delukisti, alla raccomandazione per parlare con un impiegato per pagare la tari, ai grattacieli davanti casa, agli abbattimenti di alberi secolari solo davanti alla speculazione marzotto perchè non compatibile col progetto di sfruttamento delle superfici del marciapiede da trasformare in strade di accesso, dalla privatizzazione di spiagge realizzate e pasciute con le nostre tasse per far guadagnare i parassiti amici degli amici alle mescolate di cemento per ricchi da vietri a pontecagnano a spese dei salernitani.

  10. Ora si spiega tutto.
    Si sarebbe evitato lo spreco di denaro pubblico se si fosse lasciato tutto come prima. E ora non ci sarebbero quelli che piangono la spiaggia di Santa Teresa, nonostante fosse un ammasso di sterpaglie e rifiuti, o il trasferimento di un istituto in una sede migliore, o la scomparsa di vecchi magazzini e depositi di materiale in disuso. O forse il vero rimpianto era per quel mondo ambiguo e proibito che gravitava nei dintorni, scandalo e vergogna per tutto il quartiere?
    Sarebbe assurdo sostenere che è cosa buona e giusta togliere ai Salernitani per arricchire privati di buona famiglia, ecc. Se così fosse stato tutte le autorità e magistrati che per lunghi anni hanno indagato, non avrebbero trovato qualche indizio?
    Invece tutti assolti e quindi tutti prezzolati!!
    Forse dovete rivedere qualche categoria mentale.

  11. Fosse proprietà privata dei delukisti pure lo spazio pubblico su questo blog?

    Visto che invitano, minacciano i salernitani non masochisti a non scrivere sul blog.

  12. È bellissimo vedere quanta acidità hanno in corpo i salernitani per come li abbiammo inc...ti dice un delukista,

    “È bellissimo vedere quanta acidità hanno in corpo” i salernitani per come li abbiammo inc…ti, dice un delukista,

    Vedete come ci godono i partecipanti all’affare Crescent.
    Tanto lo sanno che voi sudditi piuttosto che non votarli andrete a comprare la vasellina per accoglierli meglio..

    Ma attenti che se passa troppo tempo poi dovrete anche bere l’olio di ricino qundo vi ribbellerete per le troppe inc…….e.

  13. Per chi non gradisce, nessuno vi obbliga ne a leggere ne a rispondere.
    O vi pagano per difenderlo a delukaschenko e vi faccio lavorare troppo?

  14. I conquistadores scesero a salerno e videro che vi era la zona dell’eldorado un giacimento mai sfruttato perchè era si centrale e zona di maggior valore di salerno ed affacciava su mare costiera spiaggia centro storico, ma era zona demaniale letto di un fiume con vincoli ambientali paesaggistici, spiaggia, vi erano un istituto nautico pubblico un albergo e tante imprese di area ad affinità portuale, cantieri nautici, un parco giochi bimbi pubblico, import export , storico albergo immortalato a simbolo del lungomare su storiche cartoline, grossisti di nautica ed accessori, di materiali lignei, di materiali edili e lapide.
    Ma poi i conquistadores, siccome videro che gli indigeni portavano anelli d’oro al naso li convinsero a farglielo in cambio di specchietti per le allodole da appendere al loro posto .
    Fu così che gli indigeni regalarono il sito più prezioso di salerno ad un privato e non contenti a spese degli indigeni gli furono abbattuti e sequestrate imprese albergo parchi, cantieri, parcheggi accessi al mare scuola, pagati gli espropri ed i mancati futuro guadagni agli imprenditori, sbattuti fuori i lavoratori delle aziende cantieri albergo istituto, privati di laboratori edifici aule accesso diretto al mare gli studenti dell’istituto nautico relegati nei sottoscala della scuola primaria.
    Non contenti di ciò la famosa piazza che avrebbe dovuto fare il costruttore al servizio ed al centro delle sue palzzine box attività ed a copertura di esse la fanno gli indigeni con le loro tasse e tari pare, dai giornali, 8.000.000 di tasse comunali e 22.000.000 di tasse generali e regionali.
    Non siete contenti cari indigeni di aver arricchito codesto privato con i vostri beni immobbili e superfici pubbliche e demaniali e letto di fiume più preziosi di Salerno ed di aver contribuito pure con le vostre tasse?
    In cambio potrete fruire a pagamento dei parcheggio più costosi è potrete spendere i vostri soldi nelle loro lucrose attività e pagare il sovrapprezzo per prendervi un caffè seduti sulla piazza pagata con i vostri soldi.

  15. Ora che tutti saranno dirottati in piazza dei Libertini li voglio vedere a rosicare tutti i locali del centro storico a cui gli speculatori toglieranno clienti.
    Cari masochisti lo voterete ancora, dopo che in questi due anni vi ha mandato sul lastrico ed il meglio deve ancora venire?

  16. Per chi non è masochista pasta affacciarsi a mare lo capisce subito cosa hanno fatto ai salernitani per bene

    Embè! Ci so voluti 14 anni per dirci che le condanne per falso in favore degli interessi privati a danno pubblico ci sono sono stete prescritte, i fatti si sono svolti come denunciato dai denuncianti, ma per cavilli legali “errori” formali del comune ed enti, passaggi vari e fruire del tempo la fanno franca tutti tranne i pochi fessi?

    Per chi non è masochista pasta affacciarsi a mare lo capisce subito cosa hanno fatto ai salernitani per bene.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.