Vacanze d’agosto, gli italiani privilegiano il Belpaese (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Freedome – startup innovativa e marketplace di esperienze outdoor – ha condotto una indagine sulle scelte e le intenzioni di viaggio degli italiani per il 2021-2022, da cui si rileva che tanti stanno programmando la pausa di agosto fra viaggi all’interno dei confini nazionali e prenotazioni all’estero.

Il covid ha modificato diverse abitudini, e tra queste anche il modo di viaggiare.

Pur non rinunciando alle vacanze all’estero, i nostri cittadini privilegiano sempre più le ferie nel Belpaese, con uno sguardo anche alla sostenibilità e alla valorizzazione degli operatori locali. Benché il settore sia stato duramente colpito dalla crisi sanitaria, lockdown e restrizioni varie hanno fatto riscoprire l’importanza di poter esplorare e visitare posti nuovi.

Il 96% degli utenti ha dichiarato che viaggerà nel 2021-2022 e molti di essi hanno già pianificato più di una vacanza: quasi l’80% la farà durante questa estate, il 34% andrà in ferie nel periodo ottobre-dicembre 2021 e il 46% nel 2022.

Le priorità legate alla situazione sanitaria incidono notevolmente sulle necessità e le scelte di viaggio: il 25% dichiara di non sentirsi sicuro ad utilizzare i trasporti pubblici, il 53% preferisce evitare posti affollati e l’84% resterà in Italia; tra coloro che, invece, hanno scelto una vacanza all’estero ben il 23% ha optato per un viaggio fuori dai paesi Ue.

Scelte dal 66% delle persone, le località balneari restano le mete più gettonate; mentre il 44% degli utenti visiterà le città d’arte. Ben l’87% ha, inoltre, dichiarato che svolgerà attività outdoor durante i propri viaggi. Tra le esperienze più richieste dagli italiani troviamo le escursioni in barca (58%), il trekking (41%), il rafting e canyoning (32%), le passeggiate a cavallo, le escursioni in quad, il tour in canoa o kayak (29%), il volo in mongolfiera (23%), il volo in parapendio e deltaplano (20%) e le attività di windsurf e kitesurf (14%).

Il web resta il canale principale di prenotazione per l’81% degli utenti. Il 10% ha scelto le tradizionali agenzie di viaggio e il 21% utilizzerà il passaparola e i contatti diretti per l’organizzazione del proprio viaggio.

Non mancano i nomadi digitali: il 5% di coloro che hanno risposto al sondaggio si trasferirà, difatti, in una località in cui poter lavorare in modo ‘smart’ e lontano dalla frenesia della vita cittadina, un numero destinato indubbiamente a diventare più alto, anche tenendo conto della crescente diffusione delle modalità di lavoro agile.

Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.