Ordinanza anti-covid di De Luca: Stretto monitoraggio per eventi aperti al pubblico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Prorogato fino al 31 agosto in Campania l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Lo stabilisce l’ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che proroga le misure e le regole in scadenza relative all’utilizzo di dispositivi di protezione individuali e alla vendita di alcol e aggiorna alle direttive che scatteranno dal 6 agosto sul territorio nazionale le disposizioni relative agli spettacoli e ai controlli all’aeroporto di Napoli Capodichino.

L’ordinanza prevede quindi dal 1° agosto al 31 agosto “l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’esterno in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti”. L’utilizzo delle mascherine “resta pertanto obbligatorio, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato, ad esempio nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento, nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all’aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all’aperto quali traghetti, battelli, navi”.

Confermato fino al 31 agosto in Campania il divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche dalle ore 22 alle ore 6. Sarà quindi vietata per tutto il mese di agosto la “vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, da parte di qualsiasi esercizio commerciale (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici”; è fatto inoltre “divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali”.

Ai bar, “baretti”, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante, nonché agli altri esercizi di ristorazione, “la vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, è consentita esclusivamente al banco o ai tavoli”. L’ordinanza ribadisce il divieto di “affollamenti o assembramenti per il consumo di qualsiasi genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico”.

Lo svolgimento di spettacoli, concerti ed eventi pubblici e aperti al pubblico in Campania sarà subordinato alla definizione e all’adozione “da parte delle competenti autorità” delle misure “idonee a scongiurare assembramenti e altre situazioni di rischio sanitario anche nelle aree limitrofe al luogo di svolgimento e ad assicurare i relativi controlli”.

Le “misure e specifiche prescrizioni” necessarie per lo svolgimento di eventi pubblici saranno “da individualizzare sulla base delle concrete caratteristiche dei luoghi e dei singoli eventi, idonee a scongiurare assembramenti ed altre situazioni di rischio sanitario”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Grandissimo.
    Così, speriamo, torneremo a dormire.
    Quando ero io ragazzo, a parte i ceffoni di mio padre e mia madre se contravvenivo alle regole della buona educazione, se con i miei amici consumavo una birra a tarda notte (bere con gli amici è una cosa di per sè molto bella) e facevo casino impedendo alle persone di dormire, ci arrivava un bel secchio di acqua in testa.
    Oggi nemmeno più le palle per comprendere comportamenti come questo, ci sono.
    Questa è l epoca delle mamme vrenzole e dei padri latrin lover, che se la maestra si permette di dire qualcosa, a ragione, sui figli, se la prendono con i prof e non con i figli.

    Voglio dire: si può fare tutto. Ma la mia libertà finisce dove inizia quella altrui.
    Ma tutti fan finta di non saperlo

  2. Sarei dell’avviso di eliminare questi eventi. Potrebbero solo assembramenti e contagi. Non abbiamo tante forze da poter controllare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.