De Luca non allenta le restrizioni, Confesercenti: “Freno a ripartenza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa

La proroga al 31 agosto del divieto di vendita di bevande alcoliche da asporto dopo le 22, benché non fosse inaspettata, ha inasprito gli animi di titolari e gestori di bar ed enoteche. “L’ordinanza regionale un nuovo freno alla ripartenza”. Lo ha dichiarato il presidente della Confesercenti Salerno, Raffaele Esposito che, all’indomani della nuova ordinanza regionale, si dice preoccupato in quanto “l’irrigidimento delle regole spesso penalizza oltre ogni misura piccole attività commerciali che proprio in queste settimane stanno, tra infinite criticità, ancora tamponando le ferite di una pandemia socio economica tremenda e che certamente a Settembre restituirà un tessuto sociale ancora molto provato da mesi e mesi di restrizioni”.

La Confesercenti ha invece detto sì al Green pass perché, ha chiarito Esposito, “sembrava bastare come sacrificio necessario a garantire un contenimento dei contagi e per favorire la maggior sicurezza possibile per i turisti ed i viaggiatori, con una penalizzazione forte per i locali al chiuso, oggi queste nuove restrizioni potrebbero mettere in ginocchio centinaia di piccole attività commerciali che soltanto d’estate trovano occasione di lavoro, quello vero”.

“Siamo certi, prosegue il presidente Esposito, che queste misure non vengano poste in essere a cuor leggero, sono ormai consolidate le problematiche reali che molte categorie riscontrano ad ogni intervento normativo limitativo e proprio per questo chiediamo una agenda politica che si occupi del piano di sostegno per queste imprese alle quali non basteranno più i “pochi” spiccioli ma serviranno interventi poderosi per avviare in tempi migliori la vera ripartenza e la vera ripresa.

Sulla questione Green Pass speriamo davvero che nessuna impresa possa più chiudere e per quanto attiene agli aspetti della vigilanza, sul rispetto delle regole, garantiremo massima collaborazione da parte degli esercenti conclude il presidente Esposito, ma vogliamo che i controlli non siano un peso sulle spalle degli imprenditori, di chi ha già moltissime difficoltà nel lavorare e nel cercare di ripartire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Certo che se mi rendo conto che fanno entrare tutti senza controllo non solo me ne esco ma li segnalo anche!

  2. Cerca di pensare anche ad altro, il mare l’igiene urbana gli incensi etc etc i trasporti, il verde il problema vero e unico Lui non delega nessuno, fa tutto Lui e male……

  3. Volevo chiedere ai luminari che hanno commentato invocando maggiori controlli se sanno spiegarci come mai il green pass verrà utilizzato solo in italia e francia mentre in tutti gli altri paesi europei non sanno nemmeno cosa sia. Inoltre logica vorrebbe che dopo le 22 i possessori del marchio verde possano acquistare alcolici da asporto… E invece no.
    Sono una persona vaccinata ma questa del green pass è una vergogna nazionale. Discriminazione pura senza alcun fondamento scientifico.

  4. Dai chiudiamo tutto e tutti , la camorra attende le chiavi ed è pronta per i prestiti .
    W la Campania, il fallimento d’Europa

  5. Ecco ritornare i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati “spioni” da balcone, quelli che per un vecchietto seduto in mezzo al nulla da solo chiamavano le forSe dell’ordine. Che idioti.
    E mentre si continua a fare restrizioni per il popolo itaDiota con la felicità della mandria museruolata, continuano ad arrivare migliaia e migliaia di clandestini senza alcun controllo e senza alcun freno.
    Volevo solo fare un applauso tipo foca canterina impazzita fuori dal balcone a tutti i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati e alla loro “intelligenza superiore” : siete ineguagliabili!!!

  6. Cosa centrano le bevande alcoliche dopo le 22? Fermano gli assembramenti nei posti di vacanza? Assembramenti nei camping? Villaggi ? Bar dei villaggi ecc? Booo

  7. x boo

    Serve specialmente a Salerno, dove chi deve fare i controlli si scoccia, e così’ onde evitare di farli lavorare mettono questa ordinanza. La maggior parte delle ordinanze di de luca non sono rivolte a tutta la campania, ma in special modo a Salerno.
    Salerno perchè è banca elettorale per la monarchia posta a capo della città.

    P.S: non mi riferisco alle forze dell’ordine note a tutti ma ad un particolare corpo di polizia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.