Mare sporco a Salerno, Cammarota: “Isolare i rifiuti con un cordone gommato”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“Un cordone gommato che isoli la sporcizia ed eviti l’inquinamento superficiale del nostro mare”. La proposta, per salvaguardare il mare di Salerno, è de “La Nostra Libertà” con il candidato sindaco Antonio Cammarota dopo un confronto con i dirigenti de “La Nostra Libertà”, cittadini e associazioni di categoria. “Un sistema che viene utilizzato già in diversi comuni, tra cui quelli della Costiera Amalfitana, come Minori, Atrani e Amalfi e che prevede un piccolo investimento a fronte di un grosso beneficio”, spiega l’avvocato Cammarota. “Un cordone gommato che a cinquanta metri dalla costa può bloccare rifiuti, sporcizia e tutto ciò che galleggia eliminando ciò che in questi giorni stiamo vedendo e denunciando sul nostro mare”, continua Cammarota. “Con un confronto con altri amministratori che utilizzano questa soluzione ho appreso che i costi sono minimi: con diecimila euro circa si possono allestire 300 metri di cordone con una profondità di circa 2 metri, capace, dunque, di contenere tutto il materiale galleggiante”, prosegue Cammarota. “Si conferma la nostra volontà di sottoporre proposte, dopo la denuncia. Proposte, quelle de “La Nostra Libertà”, fattibili che non creano eccezionali aggravi alle casse comunali e che, stando ai risultati, portano benefici ai cittadini”, conclude Cammarota.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. bella pubblicità elettorale! Il mare di Salerno è la fogna della città, e non sono le barriere galleggianti a fermale i colibatteri, il mercurio e chi sa cosa. Bisogna attivare la sorveglianza sul territorio al fine di prevenire sversamenti e controllare a tappetto gli impianti di depurazione, ove presenti. Se poi 10000 euro della comunità non sono niente,,,, ma a niente servono!

  2. … e allora deve essere fatto un cordone su tutta la costa di salerno‼️
    Ci sono tubazioni che non sono connesse al depuratore e tutti fate finta di niente ed intanto noi paghiamo la depurazione delle acque bianche, delle acque scure ed il Comune si abboffa di soldi in modo fraudolento. Ricordo a me stesso che la P. A. può pretendere di esigere il pagamento di servizi resi, ma certamente ci si può rifiutare per il pagamento di servizi di cui non si usufruisce. NON CENSURARE❓

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.