Piero De Luca: Su sindaci delimitare responsabilità penale e contabile per garantire ruolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Quattro disegni di legge per valorizzare il ruolo dei sindaci, nel momento in cui, con l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, i Comuni dovranno svolgere un ruolo da protagonisti per realizzare concretamente i progetti finanziati dall’Ue. I gruppi del Pd del Senato e della Camera li hanno presentati in una conferenza stampa che si è svolta nella Sala Nassirya di Palazzo Madama, alla quale hanno partecipato la presidente dei senatori dem Simona Malpezzi, il vicepresidente dei deputati del Pd Piero De Luca, il presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato Dario Parrini, i senatori Luigi Zanda, Eugenio Comincini, Valeria Valente e Caterina Biti, vicepresidente del gruppo al Senato.

I 4 ddl riguardano rispettivamente la responsabilità penale e amministrativo-contabile dei sindaci, l’indennità dei sindaci, i contributi previdenziali e la possibilità di prevedere l’esercizio in forma associata di alcune funzioni.

Il vicecapogruppo dem alla Camera, Piero De Luca, rileva che
“i sindaci sono figure istituzionali strategiche, in prima linea al fianco dei cittadini, con compiti gravosi.
Per questo, come Pd – spiega Piero De Luca- riteniamo doveroso sostenerli con forza nel loro impegno quotidiano al servizio delle nostre comunita’.
Questo vale ancor più’ nella fase straordinaria di ricostruzione dell’Italia, che si apre grazie alle risorse europee.

Il Pnrr prevede infatti circa 150 linee di intervento e migliaia di progetti da realizzare in tempi definiti, secondo un rigido cronoprogramma. Il ruolo dei sindaci e degli amministratori locali sara’ decisivo per la capacità’ di pieno assorbimento dei fondi a disposizione e di effettiva realizzazione dei programmi di investimenti stabiliti”.
L’esponente del Pd aggiunge:
“Come richiesto a più’ riprese anche dall’Anci, e’ necessario pero’ operare non solo una forte semplificazione burocratica e un rafforzamento del capitale umano all’interno delle amministrazioni locali, ma e’ indispensabile anche riformare il regime di responsabilità’ penale ed erariale cui sono soggetti attualmente i nostri sindaci. La proposta di legge presentata a mia prima firma alla Camera, identica a quella depositata al Senato a prima firma Parrini, mira, da un lato, a delimitare l’ambito dell’imputabilità’ per i reati di abuso d’ufficio ed omissione impropria, legandoli a condotte riferite alle competenze espressamente attribuite ai sindaci, dall’altro, a limitare ai soli casi di dolo la responsabilità’ amministrativo-contabile, come già’ previsto in via transitoria dal decreto Semplificazioni. Una proposta di legge necessaria a dare dignità’ e rispetto al lavoro dei sindaci- conclude il deputato Dem- ad evitare la fuga dalla firma o la burocrazia difensiva, a non perdere l’occasione storica del Pnrr per sostenere il rilancio dell’intero Paese. Speriamo possa trovare il sostegno di tutte le forze politiche”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Eccolo qua…il supervisore di tutto….ma manco sparisci…..che non ti sta a senti” nessuno…..

  2. Ottima proposta…. ammesso che i Sindaci non siamo degli inetti o dei pupazzetti guidati da altri.
    Ma per tornare a cose serie… perché non ma FINALMENTE una interrogazione parlamentare al Ministro della Giustizia per una rapida celebrazione dei processi. Possibile che un cittadino, rinviato a giudizio per bancarotta fraudolenta da anni, deve aspettare altrettanti anni per essere condannato o assolto?!?

  3. Certamente, io direi immunità anche al COVID, così si ruba ancora meglio .
    Ahuahuahuahu

  4. Hai sentore di indagini sui tuoi amici? Sempre più simile al berlusca, fra un po’ ti vedremo pure con i capelli tatuati

  5. Ci sei mancato ma guarda un po’ il tuo intervento mirato sempre a blindare gli intrallazzi dettati dal papà al maggiordomo sindaco di Salerno ma faresti bene a chiudere quel cesso di bocca che ti ritrovi e forse su questo sarebbe d’accordo anche quello svalvolato di tuo padre ma non ti accorgi che con questa affermazione vuoi giustificare le papocchie delle partecipate spero che finirà presto vai a lavorare tu e tuo padre parassiti

  6. Forse spera di candidarsi sindaco , come papà, e allora via con lo scudo
    Ahuahuahuahu

  7. Chi da visibilità al Re dell’ovvio mi fa veramente pena.
    Sicuramente lo schifano anche loro, ma per poter ottenere gli aiutini non possono ascoltare le proprie coscienze.
    Senza dignità, orgoglio ed onestà intellettuale.
    Praticamente scolatura sociale…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.