Domani scatta il Green pass: ecco come avverranno le verifiche e quali sono le restrizioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Domani, venerdì 6 agosto, entra in vigore il green pass che obbliga i cittadini a presentare la certificazione verde per svolgere una serie di attività. Intanto oggi, 5 agosto, il Cdm, dopo la cabina di regia del premier Mario Draghi con i ministri e gli esperti, vara le nuove norme sul green pass per scuola e trasporti a partire da settembre

Da venerdì il certificato verde deve essere mostrato da tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni e sul sito dedicato del Governo viene spiegato come avviene la verifica della validità del documento

Sul sito viene chiarito che l’app applica le regole per verificare che la Certificazione sia valida e mostra graficamente al verificatore l’effettiva validità della Certificazione nonché il nome, cognome e data di nascita dell’intestatario della stessa

L’interessato, su richiesta del verificatore, esibisce un proprio documento d’identità in corso di validità ai fini della verifica di corrispondenza dei dati anagrafici presenti nel documento con quelli visualizzati dall’App

Gli operatori che possono verificare la Certificazione sono i pubblici ufficiali, il personale addetto ai servizi di controllo della attività d’intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi, i soggetti titolari di strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso del green pass, il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali nei quali si svolgono eventi e attività con obbligo di certificazione verde, i gestori delle strutture che erogano prestazioni sanitarie

Sono esentati dall’obbligo di green pass coloro che hanno idonea certificazione medica, mentre in zona bianca è valida la certificazione verde ottenuta dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino con validità di 9 mesi. Nelle zone gialla, arancione e rossa il green pass è valido per accedere a tutti i servizi e le attività consentiti e alle condizioni previste per le singole zone

La certificazione verde Covid-19 serve per svolgere attività sportiva al chiuso in palestre, piscine, circoli sportivi e centri benessere; negli stadi e nei palazzetti dello sport, sempre restando i limiti di capienza stabiliti in base al colore della zona

Il green pass serve anche per sedersi ai tavoli al chiuso di ristoranti, bar, pub, pasticcerie e gelaterie in zona bianca. Non è necessario per i tavoli all’aperto o per le consumazioni al bancone. Il decreto prevede l’ingresso con il green pass “nelle zone gialla, arancione e rossa, laddove sia consentito e alle condizioni previste per le singole zone”

Obbligo di certificazione anche per numerose attività come spettacoli aperti al pubblico, musei, mostre, sagre, fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, sociali e ricreativi, sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.