Green Pass, stretta sulla scuola: stipendio sospeso ai prof dopo 5 giorni di assenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Green pass obbligatorio in Italia per tutto il personale della scuola e dell’Università. Per quanto riguarda i docenti senza green pass, il nuovo decreto approvato dal consiglio dei ministri – come riporta il sito web adnkronos.com – prevede lo stop allo stipendio dopo 5 giorni di assenza.

A spiegare le nuove regole è il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm a Palazzo Chigi. “Per quanto riguarda la scuola, siamo già a livelli altissimi di vaccinazioni”, premette il ministro, spiegando che “il mondo della scuola è quello che ha reagito di più e più prontamente all’appello alla vaccinazione: il nostro personale è, su base nazionale, oltre l’86%” vaccinato. “Con il commissario Figliuolo stiamo rivedendo i numeri di quelle Regioni che sembrano più bassi, ma stimiamo di essere intorno al 90%”, aggiunge.

“Abbiamo previsto il green pass, ma non l’obbligatorietà della vaccinazione”, precisa Bianchi. “Per chi non si vuole vaccinare vi è l’invito a fare il tampone, se poi non si dovesse fare è considerata l’assenza ingiustificata e dal quinto giorno il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovute retribuzioni. Non si procede alla fine del rapporto di lavoro -aggiunge-, parliamo di una sospensione, è un argomento cautelativo che ha al centro la sicurezza di tutte le persone”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Professori,maestri,bidelli,segretari,assistenti e quant’ altri no vax, per voi la storia si mette male, SuperMario fa sul serio e quindi o la doppia punturina e forse anche la terza la quarta,la quinta,la sesta….. ecc.,oppure scegliete di rimanere anime pure ,perché è giusto non si vive di solo pane, e andate a mangiare alla Caritas naturalmente pranzo al sacco, perché se volete mangiare al tavolo avete sempre bisogno dell’antidemocratico green pass,a voi la scelta.Stavolta anche con la comoda DAD, chi vuole continuare a mantenere il posto fisso statale, deve fare la doppia, terza,quarta, quinta, sesta…
    .punturina.

  2. E’ una discriminazione assurda e spero che qualcuno, un giorno, pagherà. In questo momento i punturati staranno festeggiando ma, secondo me, sono quelli che sono andati peggio di tutti: Inculazione di siero sperimentale( Non è approvato, ma è autorizzato l’uso di emergenza), comunque si fanno la quarantena e devono mantenere tutte le distanze, mascherina compresa. E appena scade il gregge pass, via con la terza dose!

  3. Governo ipocrita e illiberale. Non ti obbliga a vaccinarti ma ti impone il green pass. Non ti licenzia ma ti leva lo stipendio. Che schifo assoluto

  4. Mi ritengo un tipo calmissimo, eppure mi vengono certe voglie violente contro chi ci governa, compresi i silenti 5 Stalle.

  5. Si prova quasi nostalgia della politica fatte di convergenze parallele, ma soltanto perché vi era speranza ed illusione di poter migliorare la società votando altri alle elezioni successive. Questi pseudo polticiparaculo senza scuorno, tutti allineati e coperti, sono la nuova classe dirigente. In prima linea il potente ministro col pennacchio : commedia che sta assumendo sembianze horror. Chi vivrà, grazie alla sperimentazione in corso, vedrà!

  6. se vero e’ ben fatto la scusa di non vaccinarsi e quindi non andare al lavoro e’ legittima ma e’ legittimo non pagargli gli stipendi se non lavori.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.