Spiagge libere: sequestrati ombrelloni che occupavano abusivamente le spiagge

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Intensa l’attività di controllo lungo la costa del basso Cilento portata avanti dagli uomini
della Guardia Costiera di Palinuro in questa stagione balneare.

Numerosi sono stati gli accertamenti espletati nell’ambito dell’operazione “spiagge libere”
pianificata a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto
e sub articolata a livello regionale dalla Direzione Marittima di Napoli per garantire la libera
fruizione delle spiagge.

L’operazione mira a contrastare l’occupazione abusiva di tratti destinati all’uso pubblico da
parte di soggetti che ne hanno fatto un uso personale, trasformandole di fatto in spiagge
“private” e si inserisce nel contesto delle attività di “Mare Sicuro 2021” che la Guardia
Costiera porta avanti nel corso della stagione estiva a tutela della sicurezza e della
legalità, per garantire una corretta, consapevole e serena fruizione del mare da parte
dell’utenza.

In particolare, nella giornata odierna i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia
Costiera di Palinuro in cooperazione con la Polizia Municipale del Comune di Pisciotta
hanno liberato le spiagge libere per circa 9000 mq di costa da Palinuro a Marina di
Pisciotta abusivamente occupate da attrezzature balneari.

Il personale ha accertato, infatti, che sotto gli ombrelloni posizionati sull’arenile non vi era
traccia dei possibili proprietari, molti dei quali sarebbero tornati in spiaggia nelle ore diurne
per poter beneficiare, abusivamente, di un posto in prima fila.
Nello specifico, sono stati rimossi e sequestrati circa 240 ombrelloni ed oltre 150 tra lettini,
sedie da spiaggia e attrezzatura balneare varia.

“Il materiale rinvenuto era stato lasciato sull’arenile durante le ore notturne e posizionato
per garantire una sorta di “prenotazione” del tratto di spiaggia libera, andando così in
contrasto con le Ordinanze balneari dei Comuni costieri e con le norme che regolano il
corretto utilizzo del demanio marittimo” afferma il Comandante dell’Ufficio Circondariale
Marittimo di Palinuro T.V. (CP) Francesca Federica DEL RE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. levateci anche le mutande a questi accattoni, anche per chi per allestire con legalità gli stabilimenti, paga altissime tasse!

  2. Cafoni, buzzurri, trogloditi sequestrate tutto a questa gente incivile oramai quella degli ombrelloni in spiaggia è una moda

  3. Per Luca. Fossi in te prenderei gli ombrelloni e li farei sparire così imparano gli incivili.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.