A Fuorni come a Pastena: file, disagi e disorganizzazione all’Ufficio comunale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Ancora enormi file, tanti disagi e scarsa organizzazione davanti all’Ufficio comunale di Fuorni, dove si sono ripetute le stesse scene viste appena qualche giorno fa a Pastena. Alle ore 9 di questa mattina – come ci ha segnalato più di qualche utente – erano in servizio solo due impiegati: uno per lasciare certificati, l’altro per fare le carte d’identità. Solo grazie al senso civico di alcuni cittadini è stato possibile compilare una lista con i nomi di circa una trentina di persone che avevano bisogno di documenti. Alcuni hanno iniziato a mettersi in fila dalle 6.30. E’ inconcepibile, specie in questi tempi di pandemia e di necessità di evitare assembramenti, che il Comune non abbia predisposto un servizio magari per prenotarsi on line e consentire uno scaglionamento degli utenti in orari prestabiliti e differenti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Non riescono a rilasciare una semplice Carta di Identita’…e si ricandidano alla guida della Città?!?
    Non per accanirsi continuamente, ma qui c’è gente che deve ragionevolmente cambiare mestiere.

  2. I sudditi di re deluka devono solo pagare la tari più alta di Europa e per farlo trovare una raccomandazione per poter parlare con qualcuno all'ufficio tari

    I sudditi di re deluka devono solo pagare la tari più alta di Europa e per farlo trovare una raccomandazione per poter parlare con qualcuno all’ufficio tari, non hanno nessun diritto, se non di farsi derubare con tasse multe balzelli per poter regalare 30.000.000 di euro per regalare il tetto piazza al condominio Crescent, dopo avergli regalato parcheggio pubblico istituto nautico pubblico parco pubblico superfici demaniali spiaggia fiume, attività private espropri abbattimenti, albergo, posti di lavoro cantieri nautici attività di import export, grossisti edili grossisti lignei grossisti di nautica ed accessori, tutti espropriati abbattuti risarciti per perdita avviamento e mancati futuri guadagni con i soldi delle nostre tasse.

  3. I sudditi di Salerno meritano di essere trattati così.

    Ed alle prossime elezioni torneranno a baciare le mani al loro duce

    Ormai pure per pagare la tari bisogna essere raccomandati anche solo per vedere un impiegato.

    La derattizzazione e dezzoccolizzazione andrebbe fatta al comune insieme alla disinfestazione dei parassiti pidocchi e scarafaggi che lo infestano e che hanno infestato anche regione asl ecc.

    I responsabili dello scempio di Salerno? Li si cerchi al comune.
    Bene ha scritto uno:

    “È solo una questione di moralità nella cosa pubblica e salute mentale.
    La mia è una questione di moralità nella gestione dei beni dei salernitani e di salute mentale.

    Chi è prodigo con le cose proprie, regalando soldi suoi e beni suoi senza motivo, ci pensano i familiari a farlo interdire.

    Chi è prodigo con le cose non sue o è un ladro o è un truffatore o è un venduto, comunque se è un amministratore anche solo di condominio, tradisce il suo mandato, eccede nel mandato, raggira i condomini.

    Chi ci vuol convincere che le cose nostre sia bene che vengano regalate insieme ai soldi nostri, vuol dire che ha problemi, ed allora è bene che si faccia esaminare o da un medico o da un giudice.

    Se noi ci lasciassimo convincere che è bene per noi pagare la tari più alta delle città provinciali di tutta Europa per poter regalare i nostri beni ed le nostre tasse per arricchire un privato, sarebbe bene che i nostri cari ci propongano per un tso.

    Un amministratore che ragalasse del condominio da lui amministrato superfici sottosuolo spiagge parcheggi edifici scuola materna condominiale fiume garage attività di artigiani ed imprese del suo condominio e bed & breackfast situati nel suo condominio per poi pagare i danneggiati abbattimenti espropri con le quote ed i depositi condominiali, per in più poi costruire e regalare un tettopiazza alle attività del privato a cui ha regalato quanto sopra, sempre con conti del condominio, per poi quadruplicare nel suo mandato le quote condominiali, meriterebbe un posto in cella ordinaria se colpevole di qualcosa altrimenti un posto in cella imbottita.

    Ma i condomini che non lo fermassero meritano certamente un trattamento psichiatrico per la terapia da sindrome di Stoccolma”

    “Ricordatevi del Crescent e della tetto piazza del condominio Crescent fatto con 30.000.000 delle nostre tasse oltre a tutta la regalia di demanio spiaggia istituto nautico letto fiume parcheggio pubblico e parco pubblico albergo attività import export grossisti nautica cantieri nautici grossisti materiale ligneo grossisti materiale edile ecc.
    e relativi posti di lavoro, pagati espropriati abbattuti risarciti per perdita avviamento ed mancati guadagni futuri con i soldi delle nostre tasse, perchè un privato prenditore straniero e lavoratori stranieri potessero a gratis guadagnare centinaia di milioni di megaspeculazione privata a spese nostre.”

  4. Altro che fornire i dovuti servizi ai cittadini di Salerno i soldi delle nostre tasse ed i nostri beni vengono regalati a privati stranieri

    I ratti stranieri insieme all’amica zoccola di uno di loro, sono venuti a Salerno è se la stanno mangiando tutta, ma il colpaccio lo hanno fatto al porto ed alla ex marzotto.
    La dimostrazione stessa, se vene fosse ancora bisogno è il Crescent.
    Un abominevole furto danno esproprio di cose pubbliche e private abuso di uso di demanio e spiagge e fiume e regalia di decine e decine di milioni e milioni di nostre tasse ed di centinaia di milioni di beni pubblici e superfici suoli sottosuolo spiagge fiumi pubblici, scuola pubblica istituto nautico, parchi pubblici e parcheggio pubblico economico, regalati ad un privato a danno di esercenti commercianti ed cittadini di Salerno, di studenti e genitori. Concorrenza sleale ad imprenditori tutti a vantaggio di un singolo prenditore, abbattimenti espropri di tutto il preesistente e risarcimenti a spese nostre.
    Innegabili ne negati fatti, certificati e fotografati dai processi.

  5. Fate ritornare negli uffici i lavativi in smartworking.
    Licenziate gli assenteisti cronici.
    Riorganizzate gli uffici in base ai reali carichi di lavoro.
    Non vi permettete di assumere nessuno perché non c’è nessuna necessità ed i bilanci comunali non lo consentono.
    Basta un po’ di onestà e buon senso e gli uffici possono, devono, funzionare in maniera efficiente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.