Piero De Luca contro Durigon: “Si dimetta, Governo non è il suo posto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
“L’idea del sottosegretario Durigon di intitolare nuovamente ad Arnaldo Mussolini il parco che Latina ha voluto dedicare a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e’ inaccettabile e gravissima. Come non e’ accettabile che nessun esponente della Lega, a oggi, abbia chiesto scusa alla città e alle famiglie dei due magistrati. Invece di attaccare indegnamente la Ministra Lamorgese, Salvini batta un colpo ed eviti questo silenzio terribile”.

Lo scrive sulla sua pagina Facebook Piero De Luca, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera. “Concordo pienamente con quanto chiarito con nettezza anche dal segretario Enrico Letta – aggiunge – Non si può strizzare l’occhio ai fascisti e poi servire la Costituzione che nasce dalla lotta per la democrazia e la libertà. Così come non è ammissibile ipotizzare di cancellare la memoria di due eroi della lotta alla mafia. Durigon si dimetta presto, questo Governo non è il suo posto!”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Come oggetto della discussione sicuramente concordo con ” A CASA DURIGON” . MA TU RE DEL NULLA che cosa centri in questa discussione? Vai scovando temi che non ti appartengono solo per comparire ogni paio di giorni sui giornali giusto per non far dimenticare al popolo la tua inutile presenza politica. VATTEN che nun sierv

  2. Durigon si dimetta presto, questo Governo non è il suo posto!” è su questo siamo d’accordo ma sicuramente neanche quello tuo e di tuo padre questo e poco ma sicuro.

  3. Il giullare del menestrello potentino si è espresso. Non vuoi proprio capire che è’ inutile intavolare discussioni , che anche se giuste non sono tue. La gente non ti voterà. “KING OF NOTHING”

  4. Datti seriamente da fare.
    Vai ad aiutare il Comune di Salerno ad emettere le Carte di Identita’.

  5. Scusate, ma invece il posto di L’ONOREVOLE quale e dove sarebbe?
    Ma soprattutto….. A che titolo, con quali qualifiche e/o specializzazioni e a nome di chi parla?

  6. Però ha ragione : questo governo abusivo di NON eletti, covo di incapaci, raccomandati, venduti, nemici del popolo e chi più ne ha più ne metta non è il posto per questo Durigon, ma è il posto giusto per quelli come lui, il padre e il fratello, senza dimenticare i vari letta, zingaretto, di maio, lamorgese, casalini vari e sfravca varia

  7. Il segretario della lega che indossa la mascherina con il volto di Borsellino era lì sul palco con Durigon mentre diceva quelle parole sul parco da dover reintitolare al fratello di Mussolini, fascistissimo anche lui. Non ha detto una parola allora nè una nei giorni a seguire, ergo, Salvini è d’accordo con Durigon. A quando richiesta analoga al fascionordista?

  8. Non e’ il suo posto. E a te….quale fosse il tuo di posto….ci spieghi una volta x tutte le tue chiacchiere a cosa e quale beneficio di chi…hanno mai trovato riscontro positivi ..che hai fatto di buono x questo Governo ….uccellino cip cip….fai na preghiera a Papino….tra poco vedrete… Tu e fam….aspettiamo con ansia le elezioni….,a lavorare ….a fatica’….se sit buon …ma poco ci credo

  9. Se, dopo le votazioni, le cose andranno com’è giusto che sia, vorrei vedere cambiare anche il direttore di questa testata

  10. Noto con soddisfazione che finalmente tutti, a parte qualche ebete parassita, ha “pesato” il Re dell’Ovvio che dice sempre la sua senza che nessuno abbia chiesto il suo intervento.
    Solo fumo con la manovella, praticamente tale padre tale figlio………

  11. Neanche questo è il tuo!
    Al limite vai nel casertano, dove sei stato “ripescato”!
    Oppure, vatt’ a ‘ffa’ ‘nu ‘bbagno!

  12. Ci fosse una magistratura appena degna di questo nome, il clan De Luca, padre e figli, avrebbe un unico posto dove stare a contemplare il cielo a scacchi.

  13. Sig.De Luca,ma con tutti i problemi che abbiamo al sud lei si sveglia al mattino sbadigliando si preoccupa di Mussolini e della storia passata,Il suo è un meridionalismo apatico.Guardi a Salvini come è dinamico producendo interessi del nord.Sig.De Luca il Popolo del sud l’ha votata e lei è stato ripescato come un pesce,produca e faccia gli interessi del meridione e si ricordi che il suo stipendio lo paga il popolo del sud e non certo il Partito comunista chiamato PD

  14. Durigon sarebbe in buona compagnia se si contassero i miracolati dei listini bloccati…. ma famm sta zitt che è meglio!!!

  15. Salve a tutti ma questo soggetto ha ancora il coraggio di parlare in quanto è stato ripescato a Caserta e abbiamo detto tutto si stia zitto come anche il suo paparino che a spada tratta si è sempre scagliato contro i napoletani e poi mangia a casa loro ma quando li mandiamo a ……

  16. Grande De Luca, la casa che produce il Maalox dovrebbe darti la percentuale sulle vendite a Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.