Salerno. Piazza della Libertà verso il completamento. Tra 40 giorni si inaugura?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
36
Stampa
Mancano quaranta giorni esatti al 21 settembre, giorno di San Matteo, giorno simbolo scelta come ipotetica data per l’inaugurazione del complesso di Piazza della Libertà.

Proseguono, dunque, alacremente i lavori all’interno del cantiere del sottopiazza.

Quasi ultimata, come mostrano le immagini, la posa delle doghe in finto legno o decowood plus marrone o legno composito che caratterizzano la pavimentazione e le rampe della passeggiata ; si sta ultimando la posa delle ringhiere di acciaio lungo gli affacci della piazza e sulla scalinata in pietra lavica etnea e bordo in travertino bianco.

Tutti montati, infine, i cristalli delle vetrine dei locali che si affacciano sul mare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

36 COMMENTI

  1. Ai perso, fattene una ragione…… le ellezioni le perdi, grazie a tuoi seguaci che non sono amici, ma serpi nere…invidiosi totali e conoscenti…..che te piglia na cacarella a spruzzo per 3 mese….bacioni……noi in galera….basta che perdi…..e pure buono…..irreversibile la situazione…..a pers…..

  2. Se il vecchio girola e ghostbuster perdono è grazie ai conoscenti invidiosi che soffrono di invidia… fai le valigie, sciaqua i ferri che tra due mesi sbaracchi….. bacioni…. O mrcat t’aspetta a venn vacc bianche

  3. Certo tra 40gg inaugurazione. Giusto i gg che mancano alle elezioni. Ma quante volte si inaugura sta piazza. Che schifezza.

  4. Ai voglia di denunciare, tanto sono tutti BOT, con indirizzo di casa, riconducibili tutti a voi😂, non si mette l’indirizzo a vista…..😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂

  5. … Piazza dell’occupazione… qiesto è il suo nome… Piazza dell’occupazione!!! Adesso, l’azione passa alla natura….

  6. Ha detto bene uno

    “quanto ha pagato ai salernitani il privato straniero per i beni ed le decine e decine di milioni che sono sottratti ai salernitani e loro tasse per regalarli allo stesso privato straniero?

    Quanto ha pagato il privato straniero per gli abbattinenti espropri eliminazione parchi parcheggi pubblici scuola pubblica albergo ed attività private a nostre spese e la costruzione del tetto del condoinio Crescent che chiameranno “piazza della libertà di rubareci altre decine e decine di milioni delle nostre tasse”?

    Ha pagato zero, 0, zerooooooo! ZERO EURO HA PAGATO AI SALERNITANI PER GUADAGNARE CENTINAIA DI MILIONI STO PRIVATO STRANIERO, COME STRANIERI SO I DELUKISTI CHE SI SO MAGNATO SALERNO..

    O FORSE QUALCOSA POTREBBE AVERLA PAGATA AD UN POTENTINO LUNOCANO, COSE PENSATE?

  7. E secondo voi perchè gli avrebbero regalato tutti nostri soldi anche con la piazza a spese nostre, se non per renderlo ancora più centrale e di pregio perfino rispetto ai due corsi Emanuele e via Roma? E dove sarebbe mai stata l’ulteriore rivalutazione del valore immobiliare del Crescent se la piazza fosse stato un semplice piazzale interno senza locali negozi ecc. di lusso su piazza iper lusso dove accogliere clienti e giustificare il prezzo del parcheggio e di tutto il resto?

  8. Giudicheranno i gestori ed gli esercizi di Salerno le imprese i genitori i cittadini ecc. quanto sia risibile che con i soldi delle loro tasse il comune.........

    Giudicheranno i gestori ed gli esercizi di Salerno le imprese i genitori i cittadini ecc. quanto sia risibile che con i soldi delle loro tasse il comune gli favorisca un concorrente e straniero per di più. Regalando a codesto i sacrifici della loro intera vita i beni comunali il demanio spiagge e superfici parcheggi e sottosuolo piazze e strade, l’istituto nautico pubblico fogne e letto di fiume, le loro tasse l’albergo, le loro imprese ed il parcheggio più economico e centrale di Salerno.

  9. Prima del Crescent quella zona è stata lasciata volontariamente dal comune in disfacimento.
    È di una inaudita gravità, il disfacimento è naturale in luoghi abbandonati e buttati al macero ma non in una città civile, il parco e le strade le spiagge centrali ed il contorno di albergo e le palme andavano curate, fosse solo perchè ci giocavano i bimbi al parco i bimbi o i vecchi sulle panchine in quel di fronte ad un municipio vicino alla casa del marinaio ed alla scuola primaria ed al teatro Verdi, un lungomare realizzato da avveduti amministratori votato al macero perchè i nostri beni e le nostre tasse andassero al privato.

    Volutamente per anni abbandonato in attesa di poterlo regalare e poi solo dopo buttarci decine e decine di milioni delle nostre tasse in regalo al privato.

    Si è stato uno schifo, da quando i delukisti hanno preso in mano Salerno è votato tutto il preesistente al macero, per essere giustificati a regalarlo a chi dicevano, e così vecchi e bambini giocavano e sedevano su giochi in disfacimento panchine distrutte e topi e blatte che perfino cadevano insieme ai topi, cadevano dagli alberi, e per anni il punterulo rosso ha pasteggisto ed allevato la sua prole nelle palme.fino a renderle pericolanti, questo è il delukismo, distruggere il preesistente per regalarlo agli amici.

  10. Vorrei tornare sul delukista che toglie un grosso pezzo di carbone compresso sporco e non trasparente(il più grosso diamante grezzo mai posseduto dagli indigeni da sempre)lo toglie agli indigeni per regalarlo ad un suo amico straniero come lui

    Vorrei tornare al tema del delukista che toglie un grosso pezzo di carbone compresso sporco e non trasparente (il più grosso diamante grezzo mai posseduto dagli indigeni che lo possiedono da sempre), lo toglie agli indigeni per regalarlo ad un suo amico, straniero come lui.
    Perchè lo avrà fatto? Per amore della estetica, per amore per il suo simile straniero come lui, per odio degli indigeni, per partecipazione all’illecito arricchimento?
    Poco importa ora al posto del diamante grezzo nel registro dei beni degli indigeni c’è il vuoto assoluto, in quello dello straniero ci sono centinaia e centinaia di milioni in più. Ma nel registro dei beni dei delukisti cose c’è? Un semplice grazie a buon rendere? Un quartino un loft un appartamento crescentino presente o futuro per qualcuno vicino? Chi lo sa!
    Ma cosa che più fa ridere è che nel registro dei beni degli indigeni poi viene iscritto sul suo un debito di 8.000.000 più uno di 22.000.000 sempre a favore dello stesso straniero.
    Ora però i delukisti ci raccontano che lo hanno fatto per il bene degli indigeni.
    Gli indigeni che non sono pagati con i soldi di tutti gli altri indigeni troveranno un posto dove far convergere i loro voti?
    Delle due l’una o hanno ragione i delukisti e gli indigeni sono dei dementi ma pure masochisti, per cui vanno trattati con castrazione degli attributi per ottenerne il voto.
    Oppure non vi sono più indigeni a Salerno ed è perciò che sotto i delukisti i residenti sono diminuiti, cacciati da Salerno gli indigeni e sostituiti con delukisti doc.

    Volete essere spogliati e cacciati in miseria anche voi da Salerno per dare le vostre cose tari soldi multe pedaggi tariffa posto macchina residenti per arricchire i delukisti?

    Vedete voi! Le favolette del delukista che scrive su questo blog evidenziano cosa essi sono e vi fanno, e per quali beoti masochisti vi considerano.
    Io non credo che siate i fessi che loro ritengono ed a cui si possono contare queste frottole.

  11. Bello questo

    “Resto dello opinione che arrivato in fondo al lungomare è più bello vedere il tramonto del sole che riflette di arancio sui palazzi intorno al municipio e sul lungomare invece che l’ombra nera proiettata dal muro altissimo di cemento, in quel periodo in cui seduto di fronte all’albergo abbattuto, magari nel parco dei bambini vicino all’ istituto nautico abbattuto si vede il sole tramontare su capo d’orso, illuminando la madonina del porto di arancione, con il profilo della diga foranea e della costiera che si fanno di scuro tendende al blu, con il cielo che degrada in tante tonalià di arancio giallo rosso e viola e qualche nuvola sull’orizzonte marino, piuttosto che vedersi sostituito tutto cio da un muro di grigio cemento di un arco di palazzoni che per vederne la fine ed il cielo devi alzare la testa a farti venire il torcicollo.”

  12. Ed ogni straniero amico dei delukhisti viene e si prende un pezzo di Salerno a gratis e con spese dei servizi e urbanizzazione pulizie e strade a carico nostro.

    Gli unici amministratori che hanno veramente fatto qualcosa per i salernitani sono quelli che hanno fatto costruirie per i salernitani decine di migliaia di appartamenti popolari nei quartieri da De Gasperi a Mariconda, da quelli su torrione alto e torrione a mare, a quelli del rione dei saveriani a quelli sottto via Gelsi e dintorni, a Fratte ed alla zona stazione ed a quella S.Francesco, e perfino i casermoni degli ex Q2 Q4 e più ad est avevano il loro senso e ragione di essere, sono immobbili che hanno salvato famiglie e permesso loro vita decente, alla maggioranza delle famiglie salernitane veraci, che hanno permesso il miglioramento del centro storico, e perfino il bum edilizio ha avuto il senso allora di venire incontro alle necessità primarie del popolo salernitano di case accessibbili.
    Non e una questione di estetica (anche se io non cambiere la vivivbilita e bellezza del quartiere torrione lato mare con dieci o mille dei grattacieli per soli riscchi speculatori che stanno colando su Salerno, figurati col crescent.
    Per non parlare del gioiello di Salerno che fu inventao dal nulla da amministratori avveduti, il piu bel lungomare di Salerno ed Italia, con le sue piante, ormai degradato abbandonato e lasciato mangiare dal punteruolo rossso, quando altri comuni, con un poco soldi di prevenzione, hanno salvato dal punteruolorosso il 99% delle loro stesse palme a rischio.
    Perchè? Perchè è arrivata l’epoca delukhista dove si è regalato e privatizzato ogni bene pubblico per far fare begli edifici monstre (rispatto al paesaggio circostante) e strade fogne piazze e strutture pagate da noi al loro servizio, privatizzato sottosuoli colline montagne spiagge mare parcheggi pubblici, anche per arricchire dirigenti e clientes di salerno mobilità, sistemi, pulita, e tutti i carrozzoni e coop dei votanti delukisti, regalata la centrale del latte, con in cambio moltiplicazione a dismisura di tari, tasse, balzzelli, multe ed annullamento di ogni welfare sociale. Regalato l’immenso patrimonio del comune senza che nulla sia entrato nei conti, retti ormai solo con tasse e multe e rimesse dallo stato. Ed ogni straniero amico dei delukhisti viene e si prende un pezzo di Salerno a gratis e con spese dei servizi e urbanizzazione pulizie e strade a carico nostro.

  13. La logica del Crescent è anche questa.
    I delukisti, i delukisti.

    Chi di voi si ricorda la storia lella vecchia scuola quagliarello a torrione? che divenne sede della polizia municipale, ma poi la zona divenne pregiata, ed allora via la polizia municipale e con i fondi di housing sociale si fecero tanti mini appartamenti per vecchi anziani disabili incapienti. Bene direte voi! Cosa buona e giusta!
    Impossibbile che la facciacciano i delukisti pensai io.
    Infatti appena costruiti gli appartamenti, si chiuse il cancello per anni, e di metterci i bisognosi anziani vecchi disabili, non se ne parlò più.
    Poi la sorpresa, un giorno le case senza farne gran pubblicita, furono vendute al ribbasso a gente che conosco personalmente e che sono fedeli delukisti della prima ora, loro e famigli.

    E fu cosi che appartamente vucino al mare nella zona ambita di Torrione appena ristrutturati, che valevano in quel momento dai 4.000 a 6.000 euro/mq vennero regalati dai delukisti ai delukisti stessi a anche meno di 1.000 €/mq

    Altro che megaspeculazione del Crescent a piu di 10.000 €/mq, le nostre cose il comune le regala sempre agli amici delukisti. In questo caso coni i soldi per i vecchietti invalidi ed hosing sociale.

  14. La mia è una questione di moralità nella gestione dei beni dei salernitani e di salute mentale.

    Chi è prodigo con le cose proprie, regalando soldi suoi e beni suoi senza motivo, ci pensano i familiari a farlo interdire.

    Chi è prodigo con le cose non sue o è un ladro o è un truffatore o è un venduto, comunque se è un amministratore anche solo di condominio, tradisce il suo mandato, eccede nel mandato, raggira i condomini.

    Chi ci vuol convincere che le cose nostre sia bene che vengano regalate insieme ai soldi nostri, vuol dire che ha problemi, ed allora è bene che si faccia esaminare o da un medico o da un giudice.

    Se noi ci lasciassimo convincere che è bene per noi pagare la tari più alta delle città provinciali di tutta Europa per poter regalare i nostri beni ed le nostre tasse per arricchire un privato, sarebbe bene che i nostri cari ci propongano per un tso.

    Un amministratore che ragalasse del condominio da lui amministrato superfici sottosuolo spiagge parcheggi edifici scuola materna condominiale fiume garage attività di artigiani ed imprese del suo condominio e bed & breackfast situati nel suo condominio per poi pagare i danneggiati abbattimenti espropri con le quote ed i depositi condominiali, per in più poi costruire e regalare un tettopiazza alle attività del privato a cui ha regalato quanto sopra, sempre con conti del condominio, per poi quadruplicare nel suo mandato le quote condominiali, meriterebbe un posto in cella ordinaria se colpevole di qualcosa altrimenti un posto in cella imbottita.

    Ma i condomini che non lo fermassero meritano certamente un trattamento psichiatrico per la terapia da sindrome di Stoccolma

  15. Chi ha scritto questo è un tipo ottimista, io credo che ogni famiglia salernitani abbia regalato, contro la sua volontà, ben più di 1000€ (solo per il tetto piazza del condominio privato Crescent) al privato straniero nell’affare Crescent.

    “Guarda caso le centinaia di milioni di guadagno del privato straniero nell’affare Crescent superano le entrate delle tasse comunali del comune di Salerno.

    È abbastanza banale 8.000.000 più 22.000.000 sono i soldi di tasse destinati al regalo del tetto piazza del condominio Crescent da parte dei delukisti coi nostri soldi.
    Se a Salerno son rimasti scarsi 130.000 residenti, dividendoli per famiglie di 3, 4 persone vi dovrebbero essere circa 35.000 appartamenti le cui famiglie pagano tari, 30.000.000 diviso 35.000 (sicuramente molti sono pure esonerati) ma semplicemente con questi numeri il costo pubblico della piazza equivale a 1000 euro in più da pagare per ognuno dei 35.000 appartamenti o in meno se si usano per pagare i servizi della tari invece di regalare il tetto piazza al condominio Crescent pretendendo la esosa tari dai cittadini ed altre tasse multe balzelli pedaggi ecc.”

  16. Non si capisce perché i salernitani sbeffeggiati, tartassati, serviti male, perseguitati per una veranda o un pallone o una sedia sulla strada, che devono pregare e cercarsi una raccomandazione per vedere un impiegato per un certificato o per un cambio residenza, o tari, parcheggiare e camminare in carrettere buche e fango per arrivare a all’ex Equitalia ora ufficio entrate riscossioni per farsi spremere. Dovrebbero pure essere felici di pagare le loro tasse per costruire la piazza al servizio del megaguadagno di un privato sulla loro fu spiaggia, loro fu istituto nautico è fu glorioso storico albergo, e loro fu parco giochi bambini. Insomma i deluchisti pensano che i salernitani siano dei tafazziani che amano farsi sbattere tutti giorni la piazza dei libertini ed il Crescent dei soldi nostri al privato sulle ba..e perchè sono masochisti?

  17. Ma quindi sono case popolari da assegnare alla cittadinanza povera? Ed io che credevo fosse una speculazione immobbiliaria a danno dei Salernitani

    Ma quindi sono case popolari da assegnare alla cittadianza povera? Ed io che credevo fosse una speculazione immobbiliaria a danno dei Salernitani.

    A quando la gara per l’assegnazione di tutto il Crescent ad equo canone ai salernitani bisognosi?

    Deve essere così, visto che qualcuno dice che lo scempio lo hanno fatto nell’interesse dei Salernitani

  18. Non trovate che i salernitani è da un po’ che non portano più l’anello al naso?

    A me sembra offensivo anche solo raccontargliela la storiella del restyling per migliorare il posto.

    Già che c’eran potevano raccontarci che non vi era nessuno disponibile a guadagnare 10.000 € a m/q, guadagnandoci centinaia di milioni, facendosi regalare spiagge demanio deviazione di fiume espropri abbattimenti imprese cantieri scuole pubbliche, strade di accesso e servizio e piazza a servizio e tetto dei propri appartamenti box e negozia a spese dei cittadini salernitani per 8.000.000 più 22.000.000 di €.
    Ed allora questo sacrificio lo hanno fatto loro.

  19. In conclusione è stato riconosciuto la tesi difensiva, tutto è avvenuto ed è stato fatto, ma i cavilli salvano i “bravi” amministratori di don Rodrigo.

    Avrei avuto tanto piacere se avessi trovato un solo giornale che avesse dato tanto spazio alle tesi dell’accusa. Ma si vede che il coraggio non è molto diffuso fra i giornalisti salernitani

    Ora comunque si concluderà questa vicenda, che per mè ha solo pochi fatti certi ovvero, una spiaggia pubblica una scuola pubblica (il tecnico nautico) delle ditte private e cantieri ed un centinaio di persone che hanno perso il lavoro, il tutto per interesse pubblico e con soldi pubblici prima tolti a spese pubbliche per essere abbattuti ed asfaltati a spese pubbliche e farne un parcheggio a pagamento poi ricoperti dal cemento insieme al letto di un fiume demanio pubblico e spiaggia col fine di far guadagnare 10.000€/mq a privato, per poi spenderci un altro paio di decine di milioni del comune e regionali per realizare una piazza al servizio dei predetti appartamenti privati (quando almeno la piazza pubblica avrebbe dovuto farla con i suoi soli soldi il costruttore in cambio di fiume spiagge demanio superfici pubbliche strade pubblice fognature pubbliche letto del fiume deviato con soldi pubblici.
    Con 30.000.000 di tasse a carico dei cittadini per costruire il tetto al condominio Crescent chiamato piazza della libertà di rubare i soldi delle nostre tasse.

    Ora con quale faccia si può dire che a Salerno si denunciano centinaia di piccoli abusivi di necessità per tutelare la natura, i beni pubblici, l’estetica e quant’altro ed evitare evasione imposte e spese per urbanizzazione a carico del comune?

    BHOOOOOOO!!!!!!!!🤔

  20. Non far sapere al contadino quanto è buono il cacio con le pere.

    Non far sapere ai salernitani quanto è esteticamente bello per i conti del privato avere avuto regalato il posto più costoso di Salerno e le tasse dei salernitani.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello non pagar niente per costruire ad interesse speculativo di un privato in un luogo dove non è possibbile per nessuno costruire ad uso privato, in quanto spiaggia demanio e letto di fiume.

    Non far sapere ai salernitani quanto gli costa la piazza tetto del privato del Crescent regalatagli dal comune.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello costruire in un luogo dove i salernitani a spese loro hanno abbattuto le loro attività, posti di lavoro, parcheggio scuola parco pubblici, albergo, cantieri nautici, grossisti import export, grossisti edili, grossisti lignei, grossisti nautica ed accessori ecc. Ne quanto gli è costato ai salernitani gli abbattimenti espropri, perdite di avviamento e mancati guadagni futuri e tutti codesti rimborsi, per regalare l’affare Crescent al privato straniero.

  21. …. qui e fino a qui… è tutto normale‼️ Questo voleva fare e meglio gli è riuscito, anzi, pure la concorrenza si è resa disponibile (… patto di non aggressione, arricchiamoci insieme, i Salernitani Veri non se ne accorgeranno…) alla abbuffata costante….

  22. E continuiamo a chiedere le stesse cose a cui nessuno mai risponde e deviano e parlano di altre cose i difensori dell’indifendibile.

    Evidentemente, mancando argomenti concreti in risposta ai miei, riesce comodo, facile e poco impegnativo ricorrere al diffuso citare storielle fiabe modi di dire e tornare a marachelle diffuse nel millennio passato, cercare di passare ad altri argomenti e mai rispondere in merito:

    “quanto ha pagato ai salernitani il privato straniero per i beni ed le decine e decine di milioni che sono sottratti ai salernitani e loro tasse per regalarli allo stesso privato straniero?

    Quanto ha pagato il privato straniero per gli abbattinenti espropri eliminazione parchi parcheggi pubblici scuola pubblica albergo ed attività private a nostre spese e la costruzione del tetto del condoinio Crescent che chiameranno “piazza della libertà di rubareci altre decine e decine di milioni delle nostre tasse”?

    Ha intenzione di continuare a raccontarci fino alle elezioni di ottobre quanto è esteticamente bello derubare i salernitani dei loro beni pubblici e delle loro tasse?
    Lei non ci da risposte, ma solo giustificazioni e richiama le piccole colpe di altri nel lontano passato, ed accusa chi la accusa di offendere ed accusare altri.
    Questo continuare a dire “così fan tutti” o “lei non offende noi ma tutti quanti” è la più semplice classica difesa di tutti i colpevoli, ma può darsi che come cacciarono craxi con il lancio delle monetine per le stesse sue risposte, ad ottobre cacceranno pure voi.
    Aspettiamo con piacere un prossimo processo sulla variante piazza della libertà di rubarci 30.000.000 di euro delle nostre tasse. Tanto per restare nell’argomento del blog.

    E ora servono ancora altri 2.000.000 delle nostre tasse da aggiungere agli 8.000.000 ed ai 22.000.000 che già abbiamo regalato delle nostre tasse per fare il tetto piazza al condominio privato Crescent

  23. Se scrivi mille volte le stesse cose, ottieni il risultato opposto a quello che credi.
    Comunque, avrai pure ragione ma, fatti curare!

  24. X “Gianfranco 11 Agosto 2021 at 21:24”: ti aspetto, tanto a me non può interessare proprio…aaaahhhhhhh….

  25. X “Gianfranco 11 Agosto 2021 at 21:24”: sai dove trovarmi, ti aspetto…porta da bere…aaaahhhhh

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.