Lungomare di Salerno dopo il Ferragosto: sporco e pieno di cartacce e lattine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
“Immagini a cui purtroppo siamo abituati, ma che continuano a fare male. Se qualcosa si può fare va fatta. È ora di agire e non solo condannare. Più cestini. Ne sono del tutto sprovviste piazza della Concordia, il lungomare Trieste soprattutto la parte tra Concordia e Grand Hotel, via Croce.

Cartelli lungo tutto la Lungomare dove si invita all’ uso dei cestini. Invito alla collaborazione in questo senso  per gli esercizi che danno sulla Lungomare.

Più controlli, ben vengano anche le multe, ma una cittá ridotta in questo stato non la si può più vedere” Lo scrive una nostra lettrice mostrandoci le condizioni del Lungomare dopo il Ferragosto con rifiuti di vario genere a terra e sui muretti che affacciano sul mare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. Di certo non è colpa di chi non pulisce, bensì dell’educazione dei salernitani, turisti, ecc…

  2. È sempre colpa di De luca, del sindaco,di Salerno pulita…. Mai dei cafoni maleducati salernitani, grandi e piccoli…
    Ci vorrebbe uno spazzino per ogni incivile e allora pagatelo voi che tra poco scriverete le solite litanie contro questo è contro quello…

  3. … delle due… una!!! È da sempre che cho ci vive e chi viene… inesorabilmente sporca, ma porta pure danaro‼️ Il problema è di civiltà, ma quella con la “C” maiuscola e che non è nelle corde dei più (locali ed extra urbani). Da dire che in altre realtà TURISTICHE (Salerno non lo è…) il servizio di pulizia, vigilanza e controllo è sempre attivo; qui si muore di sindacati e sindacalisti…. e quando c’è da lavorare subito in alto il vessillo degli SFRATTAPAGNOTTE (a Salerno sono stati associati tutti alle partecipate… facendo giusto il minimo distinguo con le mosche bianche che onorano il posto di lavoro…) che trovano qualsiasi scusa per fare straordinari e fuori orario per essere remunerati oltre qualsiasi logica. Almeno che stessero zitti, invece, convocano il “gionalista” di turno e fanno fare servizi di inutilità assoluta.

  4. Ieri in giro c’erano certi mao mao, specie animali molto invasive che pascolavano indisturbati. Salerno ieri poteva rappresentare la vergogna del sud!

  5. Soprattutto vietare l’ingresso in città a tutti gli zulù provenienti dalla provincia nord di Salerno, dal napoletano e dall’avellinese. Questo scempio è opera loro senza ombra di dubbio e come sempre

  6. Ma ci vuole tanto a comprare decine di cestini da collocare nei punti più frequentati?Segnaletica che ammonisce di eventuali multe chi sporca(vedi anche in altre città)
    Segnalo l’indecente vista ed estrema pericolosità delle colonnine di cemento divelte con fili elettrici a rischio contatto lungo la Lungo Irno di fronte La CITTADELLA GIUDIZIARIA!

  7. Scusate ma cestini , ormai, sono in via di estinzione la gente dove deve buttare tutta sta roba, fatevi un giro i città ..

  8. mica solo il lungomare,salerno e’ una pattumiera a citta’ aperta,bidoni stradali non svuotati,la spazzatura organico di martedi in via monticelli raccolta lunedi’ ,il politico che firma il patto coi cittadini di licenziare l’appalto con salerno pulita sara’ il prossimo sindaco di salerno e’ una vergogna per quel che paghiamo e per quel che riceviamo,sono un salernitano puro e anche noi abbiamo molte colpe,non rispettiamo l’igiene della citta’ e’ vero e sacrosanto ma lo squallore di una societa’ dove dovrebbero guardarsi il posto regalotogli da de luca e invece se ne fottono credendo di avere le spalle coperte ,ma se la politica e la bramosia di arrivare in cima fa’ gola ai politici e’ facile che qualche politico con apertura visionaria capisce che cavalcando il malcontento della popolazione puo arrivare dove si e’ prefissato…….allora tutto e’ possibile.grazie de luca e ai parassiti che ci hai regalato.censurate mi raccomando siamo sotto votazione.

  9. La raccolta non può essere fatta la mattina, bisogna mettere in campo degli operatori ecologici per la racconta ogni 3 o 4 ore, e poi collegare più cestini o contenitori, atteso che il flusso dei cittadini arrivano fino a 13 o 14 mila ogni sera…. Punto perché non si svegliano un poco i signori del Palazzo…

  10. SPERIAMO CHE NON SUCCEDE…MA SE SUCCEDE VEDREMO I NUOVI AMMINISTRATORI CHE FINE FARANNO FARE A SALERNO…POI LEGGEREMO CHE DIRANNO TUTTI QUESTI DENIGRATORI CHE OGGI SI DIVERTONO A SPUTARE NEL PIATTO DOVE MANGIANO…..SFOGATEVI ..SFOGATEVI,POI VEDRETE QUANTI RIMPIANTI… SAPETE COME SI DICE CON IL PALMO DELLA MANO….CA SOTT PURE CI CHIOVE…… FOSSE QUALCUNO CHE FACESSE UN INDICAZIONE DI COME SI RISOLVE IL PROBLEMA.PARLANO SOLO SU INDICAZIONE DI AMICI CANDIDATI A SINDACO,HO VISTO IN TV INTERVISTE A TURISTI ,NESSUNO PARLAVA MALE DELLA CITTA, FORSE GIRAVANO PER ILCENTRO,DICO AI MIEI CONCITTADINI,ANDATE NELLA PERIFERIA ROMANA..UN LETAMAIO TOTALE..PARLIAMO DELLA CAPITALE…

  11. Bisognerebbe rimuoverla tutta la spazzatura sul lungomare soprattutto nella zona a destra di s.teresa, ma anche al comune.

    In una città dove si è piazzato il Crescent dove si è piazzato, ovvero sulla spiaggia fine lungomare e a gratis per il prenditore straniero su spiaggia demanio e fiume, eliminando l’unico economico parcheggio pubblico della zona, un istituto nautico, albergo ed tante attività storiche, cantieri nautici posti di lavoro, il tutto a spese nostre e con ancora ulteriori 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 di nostre tasse per regalargli pure il tetto piazza dei suo condominio privato è rivalutargli ulteriormente le proprietà private, qualcuno si permette di recriminare sul un po’ di spazzatura sul lungomare?

  12. Cosa volete farci solo nei comuni non governati dai delukisti i turisti non sporcano i cittadini non sporcano i cani non pisciano ne cacano.

    Sarà La presenza dei delukisti diseducativa o invece negli altri comuni turistici e con tari bassa con pari cittadini e superfice è strade ed un quarto di dipendenti e dirigenti nelle pulizie vi è più capacità ed onestà?

  13. I cestini non c’entrano, potremmo metterne a milioni e non cambierebbe nulla. Il salernitano non ha senso civico, e se al salernitano aggiungi i restanti incivili che raggiungono la nostra città il gioco è fatto. È un concorso di colpe: salernitani e non incivili e gestione fallimentare salerno pulita.

  14. E niente, un servizio puntuale secondo le esigenze, non lo riescono proprio ad organizzare, nonostante i cambi al vertice…

  15. A Salerno il turismo è di ripiego, viene solo chi non ha tante pretese, e vuole spendere poco, quindi di livello medio-basso, aggiungiamoci i servizi offerti, trasporti, pulizia pari a 0, il risultato è questo, lavorano solo alcuni b&b, i ristoranti e i bar, perlopiù gestiti da persone non di Salerno

  16. Io ad esempio a Vietri, a Cetara, non ho mai visto scempi del genere, pur in presenza di molte persone. saranno più organizzati? Oppure i turisti sono più educati? Ieri a Salerno c’era molta plebaglia, tipo uno che rivolgendosi a me, ha detto” Maestro, scusate ma le giostre nun cè stann chiù a Saliern?

  17. X Anonimo 16 Agosto 2021 at 15:11

    È importante cambiare a prescindere.

    Si chiama democrazia.

    Un altro qualsiasi, è certamente meglio che permettere a costoro di continuare, fosse solo per punire condotte immorali e non premiarle, fosse solo per ridistribuire i poteri e non concentrarli.
    Il potere assoluto costante ripetuto ininterotto corrompe nel tempo in maniera assoluta, permette la crescita a dismisura degli sperperi e l’impunità dei malfattori, l’aumento della corruzione, la certezza dell’impunità, l’inutilità di fare bene il proprio lavoro.

  18. X Bingo bongo 16 Agosto 2021 at 10:25

    Ma se prprio a questi i delukisti hanno regalato i meglio posti di Salerno.
    Sono loro i nuovi padroni di Salerno.

  19. Non solo forestieri 16 Agosto 2021 at 16:06
    È sempre colpa dei cittadini mai da cap?
    U pesc fet da’ cap!

    Cosa volete farci? Solo nei comuni non governati dai delukisti i turisti non sporcano, i cittadini non sporcano, i cani non pisciano ne cacano.

    Sarà La presenza dei delukisti diseducativa? O invece negli altri comuni turistici e con tari bassa con pari cittadini e superfice è strade ed un quarto di dipendenti e dirigenti nelle pulizie vi è più capacità ed onestà?

    Si è vero è solo colpa dei Salernitani, perchè continuano a votarvi.

  20. Bisognerebbe rimuoverla tutta la spazzatura sul lungomare soprattutto nella zona a destra di s.teresa, vi è un cumulo gigantesco e crescente di munnezza portata da un privato straniero cui i delukisti hanno regalato spiaggia demanio letto fiume, zona, albergo, istituto nautico pubblico, parcheggio pubblico, attività private cantieri grossisti di nautica di export import, di materiali edili , di materiali lignei a spese delle nostre tasse per espropri ed abbattimenti e perdita attivita e posti di lavoro e mancati futuri guadagni, regalandogli anche un tetto piazza dei libertini al condominio privato crescente che ci è già costato 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 di nostre tasse, ma anche al comune sarebbe ora di buttare via la munnezza.

    In una città dove si è piazzato il Crescent dove si è piazzato, ovvero sulla spiaggia fine lungomare e a gratis per il prenditore straniero su spiaggia demanio e fiume, eliminando l’unico economico parcheggio pubblico della zona, un istituto nautico, albergo ed tante attività storiche, cantieri nautici posti di lavoro, il tutto a spese nostre e con ancora ulteriori 8.000.000 più 22.000.000 più 2.000.000 di nostre tasse per regalargli pure il tetto piazza dei suo condominio privato è rivalutargli ulteriormente le proprietà private, qualcuno si permette di recriminare sul un po’ di spazzatura sul lungomare?
    Molta di più è depositata in comune da decenni.

  21. Una mattino andando alla macchina, regolarmente parcheggiata, vi trovai degli addetti della coop S.Matteo, dicevano loro, io gli feci notare che nessuno avesse messo cartelli di avviso di non parcheggiare e che fosse inopportuno che loro con gli attrezzi, le pale ed i tagliaerba a motrore a filo, rovinassero le macchine per tagliare in fretta l’erbacce vicino ai marciapiedi, gli feci notare anche che non usavano i dispositivi di protezione guanti maschere stivali ed era pericoloso, e che a quel tempo vi era comunque l’obbligo di portare la mascherina all’aperto (cosa che anche quelli di Salerno pulita mai facevano mentre lavoravano). La risposta del gentile operatore è stata questa, loro vanno a braccetto con de luca quindi senza che perdevo tempo a telefonare per protestare e che se non me ne andavo subito prima, per errore mi avrebbero rotto il parabrezza e poi mi sfregiavano la faccia, chiudendo cosi “a Salerno comandiamo noi di de luca, voi dovete solo pagare!”

  22. 16 agosto, croceristi a Salerno trovano quasi tutti i negozi di via mercanti chiusi, e si lamentavano di questo. Perché fate venire queste navi se non abbiamo la mentalità turistica?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.