Covid, dove si stanno vaccinando di più i giovani: i dati regione per regione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Con l’apertura dal 16 agosto delle vaccinazioni senza prenotazione per i più giovani, categoria diventata prioritaria in previsione della riapertura delle scuole, è la fascia tra i 12 e i 19 anni a trainare la compagna vaccinale: negli ultimi giorni si è registrato un forte incremento di somministrazioni di prime dosi (per questa fascia d’età i vaccini sono Pfizer e Moderna). Ma con qualche differenza tra i territori: ecco quali sono le regioni più avanti nella vaccinazione degli adolescenti e dei giovani

In questa fetta di popolazione, che comprende una platea di 4.627.514 persone, ad oggi hanno ricevuto la prima dose in 2.149.897, pari al 46,46%, mentre sono state completamente vaccinate con la doppia dose 1.221.293 persone, pari al 26,39%. Al momento, quindi, sono circa 2,47 milioni i giovani che non hanno ricevuto nemmeno una dose

La campagna vaccinale per gli adolescenti ha accelerato soprattutto nell’ultimo mese circa. Prima di Ferragosto il numero di vaccinazione per la fascia 12-19 anni era cresciuta fino a toccare quasi 70mila dosi. Un mese prima – 13 luglio – erano la metà (34.411). Lo stesso giorno di giugno si viaggiava sotto quota 30mila (27.758)

La Regione che ha vaccinato più giovani è l’Abruzzo, che conta solo il 44,5% di non vaccinati, mentre ha ricevuto entrambe le dosi il 31,1% dei giovani, e almeno una al 23,5%. Sul “podio” anche Molise e Basilicata, entrambe con soltanto il 45,6% di 12-19enni senza nemmeno una dose. Il Molise ha vaccinato completamente il 27,7% dei giovani, la Basilicata il 21,9%

Seguono Sardegna (non vaccinato il 45,7% della fascia 12-19 anni, completamente vaccinato il 19,5%), Puglia (non vaccinato il 46,9%, ha ricevuto entrambe le dosi il 24,7%), ed Emilia-Romagna (47,2% senza nemmeno una dose, completamente vaccinato il 27,2%)

Sopra la media nazionale anche Lombardia (non vaccinato il 47,2% della fascia 12-19 anni, completamente vaccinato il 32,1%), Valle d’Aosta (non vaccinato il 50,1%, ha ricevuto entrambe le dosi il 14,7%), e Campania (50,7% senza nemmeno una dose, completamente vaccinato il 35,9%)

Leggermente sotto la media nazionale si pongono Veneto (non vaccinato il 51,1% della fascia 12-19 anni, completamente vaccinato il 20,7%), Provincia di Trento (non vaccinato il 51,6%, ha ricevuto entrambe le dosi il 18,8%), e Lazio (52% senza nemmeno una dose, completamente vaccinato il 31,2%)

Intanto sono in arrivo nuove forniture di vaccini: questa settimana sono attese circa dieci milioni di dosi, tre in più del previsto, che potrebbero aiutare a imprimere un’accelerazione alla campagna vaccinale
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.