Scafati – “Tolleranza zero per chi inquina il Sarno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Tolleranza zero verso chi inquina il nostro fiume Sarno. Adesso
basta. Chi deve, faccia i controlli.

Che deve, punisca chi sfregia il
nostro territorio mettendo a repentaglio la salute dei cittadini”.

E’ questa una delle proposte fatte dal Sindaco Cristoforo Salvati durante i lavori del tavolo tecnico convocato questa mattina a Palazzo Meyer per discutere della questione dei miasmi nelle aree a ridosso del
fiume Sarno e dei canali affluenti. Erano presenti, oltre ai referenti
di Gori S.p.A. e Arpac, anche i Sindaci dei comuni di Sant’Antonio
Abate (Ilaria Abagnale) e Santa Maria la Carità (Giosuè Carlo Maria
Antonio D’Amora)
In allegato, il comunicato stampa (word e pdf) e due foto
dell’incontro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.