Lavoro nero: blitz GdF e Ispettorato nel Cilento, trovati 11 lavoratori irregolari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa

Guardia di Finanza ed Ispettorato del Lavoro di Salerno: nel corso dei controlli
congiunti eseguiti nel Cilento, individuati 11 lavoratori completamente “in nero” ed
altri 15 irregolari. Lo scorso fine settimana, ad Acciaroli (SA), durante un servizio congiunto di contrasto al lavoro sommerso, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro di Salerno hanno individuato 5 esercizi commerciali con oltre una ventina di dipendenti non in regola.

L’operazione ispettiva rientra in uno specifico piano per la verifica dei contratti di assunzione e del rispetto delle misure di prevenzione dal rischio di contagio da Covid-19, nell’ambito del quale, nel corso dell’anno, sono stati già conclusi diversi interventi, soprattutto nei settori dell’agricoltura e dell’edilizia.

L’azione sinergica tra le Fiamme Gialle e l’Ispettorato del Lavoro è orientata a promuovere
e sviluppare, anche attraverso lo scambio di informazioni, il contrasto a fenomenologie
illecite quali il lavoro irregolare e lo sfruttamento della manodopera (anche clandestina),
l’evasione fiscale e contributiva, la produzione e la commercializzazione di prodotti
contraffatti.

Sono stati così controllati cinque tra ristoranti, pizzerie, e gelaterie della nota località
balneare del Comune di Pollica, meta di tantissimi turisti in questo periodo dell’anno,
registrando, in ciascuno di essi, diverse situazioni di difformità sotto l’aspetto lavoristico e
previdenziale.

In particolare, su circa 50 posizioni lavorative esaminate, sono risultate irregolari quelle di 26 dipendenti, 11 dei quali erano impiegati completamente “in nero”. Altre contestazioni hanno riguardato la corresponsione della retribuzione in totale assenza
di tracciabilità, nonché casi di “distacchi” di manodopera di dubbia genuinità e, infine, di
mancata consegna al lavoratore della copia del contratto.

In uno dei locali, è stata pure individuata una telecamera installata in assenza delle prescritte autorizzazioni dello stesso Ispettorato del Lavoro. Nel complesso, le sanzioni amministrative applicabili ammontano a circa 35.000 euro, cui aggiungere il recupero dei contributi previdenziali ed assicurativi dei quali è stato accertato l’omesso versamento. Nei confronti di uno dei ristoranti, dove la percentuale di lavoratori “in nero” è risultata superiore al 20 per cento, è stata anche disposta la sospensione temporanea dell’attività.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. DI SOLITO CI SONO VALANGHE DI COMMENTI AI VOSTRI ARTICOLI MA QUESTA NOTIZIA EVIDENTENTEMENTE NO INTERESSA NESSUNO;
    COSì COME NON INTERESSANO I LAVORATORI IN CIG CHE VANNO REGOLARMENTE A LAVORARE PER POTERSI ASSICURARE IL POSTO DI LAVORO MENTRE LO STIPENDIO, SEBBENE MISERO, LO PAGA LO STATO E TUTTI GLI ALTRI CITTADINI

  2. un po di elasticità perfavore…nel Cilento non sono ancora abituati ai contratti di lavoro. Cerchiamo di spiegar loro un po di civiltà, vedrete che capiranno!!!

  3. Venite sulle aziende della litoranea di Pontecagnano e vedrete quanti ne trovate di irregolari che i padroni sfruttano, bastano che gli danno pochi soldi per ubriacarsi a fine lavoro e poi rompono i coglioni a noi cittOnesti, invadendo i giardini difronte ex Capannina e lasciando bottigli e vetri rotti a terra, in modo che i bambini( da x mazzo di questi parassiti stranieri), non possono più divertirsi!! Quindi litoranea di Pontecagnano piena di sfruttamento, quindi controlli a tappeto!!

  4. 🇮🇹MICHELA IPTV…L’IPTV CHE FA PER TE!: INFO E PREZZI @michela300
    🔝Stabilità e qualità
    🔐Zero rischi, server criptato e anonimato garantito
    💯Facile da installare su qualsiasi dispositivo
    ✅Doppi flussi
    🔥Applicazione di proprietà
    💻Web tv per pc
    🛡️Possibilità di avere vpn integrata e gratuita
    💠 Canale Telegram con aggiornamenti
    ⏲️Si può provare
    📺📺Multivision(2 dispositivi in contemporanea)

    DISPOSITIVI COMPATIBILI
    🖥Smart tv📱Android 📱IOS
    📦Box Android 🔑Chiavetta fire stick
    📟 Enigma2 🎞️Mag🍏Apple
    📡Linee cccam

    🎁PREZZI MODICI
    💰1 mese in privato
    💰3 mesi in privato
    💰6 mesi in privato
    💰12 mesi in privato

    Canali presenti
    🇮🇹Tutta la Pay TV che hai sempre desiderato
    ⚽️ Tutto il calcio/sport italiano e Internazionale
    🔞Canali per Adulti/Stranieri(rimovibili)
    👶Film/Cartoni per Bambini tra cui Disney+
    🇮🇹Film e Serie TV/netflix
    🔴Di tutto e di più
    🆘Assistenza su tutti i tipi di configurazioni

    ☑️VENDITA PANNELLI
    💲30 crediti + linea personale
    💲50 crediti + linea personale
    💲100 crediti + linea personale
    💲200 crediti + linea personale

    💰PAGAMENTI ACCETTATI
    Paypal, Paysafecard, Bitcoin
    Buoni amazon

    INFO E PREZZI @michela300

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.