Bestemmia e lancia sassi in chiesa, ancora guai per Fabrizio Ubbidiente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Sarà convalidato oggi l’arresto di Fabrizio Ubbidiente, 33 anni, ammanettato l’altro ieri dagli uomini della sezione Volante della Questura di Salerno. E’ entrato in chiesa bestemmiando e lanciando pietre. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per vari reati, attualmente è detenuto nella casa circondariale di Salerno.

Ubbidiente, che da poco tempo aveva lasciato una struttura di accoglienza, è stato arrestato a seguito della segnalazione di diversi cittadini, al centralino della Sala Operativa della Polizia di Stato di Salerno. Diversi residenti nel Centro storico hanno denunciato azioni di danneggiamenti e disturbo da parte di un uomo.

In particolare, il soggetto segnalato si aggirava per le strade, urlando e inveendo e sputando ai passanti; Con azioni vandaliche aveva già danneggiato l’insegna di un centro scommesse del Centro Storico e, in preda all’agitazione, era entrato nella Chiesa di Santa Lucia, lanciando pietre e bestemmiando.

Durante gli insani gesti non ha ferito nessuno ma, data la sua condizione di estrema agitazione, due volanti della Polizia si sono concentrate nell’attività di rintracciarlo, per scongiurare una pericolosa escalation di violenza, che avrebbe potuto innescare eventi con conseguenze più gravi.

La descrizione del soggetto ha permesso ai poliziotti di individuare e rintracciare il responsabile di quelle azioni: si trattava di Fabrizio Ubbidiente. All’atto del fermo, l’uomo ha tentato di ribellarsi aggredendo gli agenti, ma senza gravi conseguenze. Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato portato al carcere di Fuorni.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Se una persona ha problemi (purtroppo! Spiace per lui e per i familiari così come spiace ogni caso simile) e sta in strada, quando non appartiene a famiglia di boss, tutti i guagliuni a sfottere, tirare bottigliate, prendere a bastonate (siccedeva con Alfredo il pazzo, e con le altre persone problematiche). Quando invece appartiene alla famiglia del boss, tutti con la coda tra le gambe, eh.

  2. Un troglodita figlio della peggiore specie di cafoni del centro storico. Violento, pericoloso socialmente, bisognerebbe esiliarlo su un’isola perché il carcere è inutile.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.