Bollo auto, al via il mini condono: come funziona e a chi spetta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Via libera al mini condono fiscale legato al bollo auto: si tratta in termini pratici della cancellazione delle cartelle fino a cinquemila euro che però non è destinato a tutti. Andiamo a vedere nel dettaglio come funziona il provvedimento e chi ne ha diritto.

Bollo auto, come funziona il mini condono fiscale e chi ne ha diritto

Come anticipato, si tratta della cancellazione delle cartelle fino a 5.000 euro. Il mini condono è destinato però solo alle persone che nel 2019 hanno avuto un reddito inferiore a 30.000 euro.

La cancellazione interessa il mancato pagamento del bollo auto e delle multe. Le cartelle esattoriali che rientrano nel mini condono sono quelle relative al periodo che va dal 1 gennaio del 2000 e il 31 dicembre 2010. La data di riferimento è quella delle cartelle e non quella della multa. In termini pratici, chi si è visto recapitare una multa prima del 1 gennaio del 2000 ma ha una cartella esattoriale emessa in una data successiva a quella indicata rientra a pieno titolo nel mini condono e può richiedere la cancellazione della cartella. Nel caso in cui, come detto, nel 2019 abbia registrato un fatturato inferiore a 30.000 euro

Come richiedere la cancellazione della cartella (nel caso in cui si abbiano effettivamente i requisiti)

La buona notizia è che la cancellazione avviene automaticamente. Essendo in possesso di tutti i dati, il fisco procede autonomamente alla cancellazione della cartella nel caso in cui ci siano i requisiti minimi che abbiamo elencato nel paragrafo precedente. Le cartelle saranno cancellate entro la fine del mese di ottobre. Per verificare l’effettiva cancellazione bisognerà attendere la fine del mese di novembre. A quel punto, dal 1 dicembre, sarà possibile controllare la propria posizione sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Fonte NewsMondo.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma allora chi ha pagato è un coglione ? Non paghi il bollo ritiro di patente a vita e se guidi auto sequestrata e così via senza multe e verbali

  2. Caro anonimo delle 13:38…stavo scrivendo esattamente le tue stesse parole… è un mistero che non capirò mai. In effetti, ho un collega che è sempre in ritardo con le tasse, cartelle esattoriali per tasse non pagate che continua a ignorare… sempre sorridente e scanzonato… ecco spiegato… bella questa Italia…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.