Bocchini, vice di Castori: “Dobbiamo rivedere un po’ di cose”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

La Salernitana esce sconfitta dalla prima gara tra le mura amiche davanti ai propri tifosi. La squadra granata subisce un netto 4-0 dalla Roma di José Mourinho, perdendo la seconda partita consecutiva in Serie A. Al termine del match a commentare la gara con i cronisti è il vice di Castori, Riccardo Bocchini, a causa di un malore accusato dal tecnico granata. Queste le sue parole.

Cosa è successo dopo l’intervallo?

“E’ normale che quando vai a cercare di ribaltare anche un gol solo non è facile contro la Roma. Hanno talmente tanta qualità e capacità di tagliare le linee che non è facile. Concedere un tiro alla Roma ci può anche stare. Siamo rientrati carichi e concentrati, capivamo che dovevamo tenere quella linea. Poi se apri un po’le maglie per accompagnare l’unico attaccante con cui hai iniziato non è facile”.

“Se non fai i cambi in modo tempestivo rispetto al risultato che cambia velocemente diventa difficile. Abbiamo avuto l’opportunità di riaprirla con Bonazzoli, non ci siamo riusciti. Ripartiamo dalla mentalità con cui abbiamo affrontato questa grande squadra, venivamo da un periodo un po’turbolento e sul mercato stiamo operando. La fiducia non ci deve abbandonare, ci deve spingere a fare partite come quella che abbiamo fatto nel primo tempo. Di quella portata nervosa”.

Per affrontare la stagione dove vi sentite più carenti?

“Soprattutto sulla lunghezza della rosa c’è da lavorare. Veniamo da un periodo in cui abbiamo avuto difficoltà che derivano da un ritardo per la questione societaria. Molti giocatori sono andati via e quindi ora il primo problema è riempire le caselle nel miglior modo possibile”.

“Abbiamo bisogno di giocatori in tutti i reparti e oggi si è visto di più perché c’erano tanti assenti. La società sa benissimo quello che il mister e staff cercano. Abbiamo cercato di lavorare in sincronia tra le direttive dello staff e quelle della dirigenza, una società come la nostra deve lavorare in modo attento anche dal punto di vista economico”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Ma vergognatevi siete la vergogna del calcio hai giocatori che fanno pena castori è una chiavica di allenatore la serie a non è un gioco era più onesta giocare la serie b perderemo tutte le partite

  2. Troppo tardi alcuni cambi. Avrei inserito Kristoffersen all’inizio del secondo tempo

  3. Forza Salernitana, sempre e comunque. Si sapeva: il campionato di Serie A richiede mentalità, qualità, risorse. Se sali dalla B, affrontando anche problemi societari, che non permettono di allestire una squadra abbastanza competitiva, la cosa è complessa. Se poi affronti squadre che lottano per lo scudetto, l’impresa è molto difficile, anche davanti al pubblico di casa. Non bisogna scoraggiarsi però. La Società (chi?) dovrà fare le proprie considerazioni e intervenire. A proposito: bisogna ricordare a “qualcuno” che i Tifosi di Salerno rispondono sempre. Vedi ieri: se non ci fossero state le norme anti-Covid lo stadio sarebbe stato stracolmo. Castori & C. sapranno trovare la giusta soluzione. E poi, non dimentichiamo che ci sono anche gli avversari.

  4. x Salernitano Sempre : tu sei soddisfatto? contento tu… hai visto Mourinho? hai visto Abraham? come si dice chi si contenta…. io al 90° ho trattenuto a stento il vomito. altro che Malox, quest’anno mi ci vorranno litri di antiacido per lo schifo.

  5. Bocchini: dobbiamo rivedere qualcosa….SI il cervello tuo e quello del tuo compare in panchina. Stanlio e Ollio…fate ridere.

  6. Sinceramente, i commenti mi sembrano ingenerosi: ieri, una piccola squadra come la nostra ha affrontato un gigante che sta ancora in fase di rodaggio, ma di cui si evincono le potenzialità. È una società che sta in A da sempre e ha una diversa mentalità, pur provenendo da anni difficili. Il nostro obiettivo è diverso dal loro: noi dovremmo essere lo Spezia dello scorso anno e dobbiamo per questo semplicemente rinforzare rosa e società, oltretutto in corsa e non in maniera progettata come è stato per altre squadre che sono riuscite prima ad andare e poi a rimanere in A. Ma lamentarsi per aver perso contro la Roma, che ne poteva fare altri 4, è inaccettabile. Castori trattato come Oronzo Canà è una cosa vergognosa.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.