Salerno: s’intensifica la derattizzazione, Comune fa appello ai cittadini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Su precisa richiesta dell’Amministrazione Comunale di Salerno, l’ASL ha dato il via ad una massiccia intensificazione della campagna di derattizzazione su tutto il territorio cittadino. Gli incaricati dell’ASL, istituzione competente in materia di derattizzazione, stanno procedendo alla installazione di dispositivi idonei. Saranno progressivamente interessate tutte le zone della città.
L’attività di monitoraggio territoriale ha permesso di evidenziare una maggiore proliferazione della presenza di ratti nelle zone delle città dove si registra un illegale abbandono di rifiuti alimentari (resti di panini, cornicioni di pizza et similia). Un fenomeno che si concentra particolarmente nelle zone della movida, su Lungomare ed arenili. La Polizia Municipale disporrà dei controlli specifici rispetto a tali comportamenti incivili.
Ma è del tutto evidente che  principalmente sarà la collaborazione dei concittadini e dei visitatori, nell’evitare simili abbandoni di resti alimentari, a contribuire a debellare la presenza di ratti. In questa prospettiva la collocazione di numerosi nuovi cestini sarà molto utile.
Si confida nel senso civico di tutti per scongiurare un fenomeno comune a tutte le città specialmente quelle più frequentate e vissute all’aria aperta come Salerno. Nuovi cestini, intensificazione della derattizzazione, controlli mirati, senso civico. La pulizia ed il decoro della città sono frutto di un impegno responsabile e condiviso. E grazie all’impegno di tutti, ciascuno per la sua parte, Salerno sarà bella e pulita .
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Sotto elezioni questa è l’unica testata che ogni giorno loda il comune per aver spazzato una strada e poi lo loda per averlo fatto ad una altra e cosi via, idem per l’acqua buttata in ogni strada o per il cestino svuotato o per la strada dove hanno fatto le multe, ora inizia la serie di articoli di lode per aver pulito le caditoie di una strada, poi ci affliggeranno per ogni caditoia pulita con un nuovo articolo?
    A quando una lode per ogni scorreggia vocale od ogni pereta del sindaco?

    È possibile che purè le scorregge dei delukisti meritino un articolo di lode da questo giornale?

    Oggi il gruttino lo hanno fatto i delukisti dopo la pappatoria quotidiana con i prenditori amici?

    Sa sono cose che ci interessano proprio tanto. Una lode per il gruttino dei bimbi delukisti!

    E il governatore ha scorreggiato stamattina? Si? Una lode per la scorreggia del governatore.

    Intanto pare che turisti e cittadini a Salerno si comportano diversamente da come si comportano in altro comuni per cui non è colpa del comune se a Salerno proliferano sporco è zoccole e ratti, ma è colpa dei cittadini.

    Mica sarà perchè i cestini tracimano e nessuno li svuota, la spazzatura resta a terra fino a decomposizione o che passi almeno un ratto a fare pulizia, le campane di vetro si riempono e tracimano è la stessa lattina o carta o merda o busta della spazzatura resta là a terra per giorni fino alla sua decomposizione?

    Naturalmente ratti ecc. a sud di piazza della Concordia o lontano dalla casa del governatore insieme alla spazzatura possono proliferare?

    Si i cittadini sono colpevoli perchè essendo come quelli a cui danno il voto, la fanno come a capa fuori dal vaso, o pesc’ fet’ dà cap’.

    Oppure sono colpevoli solo perchè continuano a votarli.

  2. Il rozzo contadino sa come trattare i ratti di campagna che divorano i suoi beni e quanto produce.

    Dice bene chi dice:

    Non far sapere al contadino quanto è buono il cacio con le pere.

    Non far sapere ai salernitani quanto è esteticamente bello per i conti del privato avere avuto regalato il posto più costoso di Salerno e le tasse dei salernitani.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello non pagar niente per costruire ad interesse speculativo di un privato in un luogo dove non è possibbile per nessuno costruire ad uso privato, in quanto spiaggia demanio e letto di fiume.

    Non far sapere ai salernitani quanto gli costa la piazza tetto del privato del Crescent regalatagli dal comune.

    Non far sapere ai salernitani quanto è bello costruire in un luogo dove i salernitani a spese loro hanno abbattuto le loro attività, posti di lavoro, parcheggio scuola parco pubblici, albergo, cantieri nautici, grossisti import export, grossisti edili, grossisti lignei, grossisti nautica ed accessori ecc. Ne quanto gli è costato ai salernitani gli abbattimenti espropri, perdite di avviamento e mancati guadagni futuri e tutti codesti rimborsi, per regalare l’affare Crescent al privato straniero.

  3. I ratti stranieri sono venuti a Salerno è se la stanno mangiando tutta, ma il colpaccio lo hanno fatto al porto S.teresa ed alla ex marzotto.

    I ratti stranieri insieme all’amica zoccola di uno di loro, sono venuti a Salerno è se la stanno mangiando tutta, ma il colpaccio lo hanno fatto al porto ed alla ex marzotto.
    La dimostrazione stessa, se vene fosse ancora bisogno è il Crescent.
    Un abominevole furto danno esproprio di cose pubbliche e private abuso di uso di demanio e spiagge e fiume e regalia di decine e decine di milioni e milioni di nostre tasse ed di centinaia di milioni di beni pubblici e superfici suoli sottosuolo spiagge fiumi pubblici, scuola pubblica istituto nautico, parchi pubblici e parcheggio pubblico economico, regalati ad un privato a danno di esercenti commercianti ed cittadini di Salerno, di studenti e genitori. Concorrenza sleale ad imprenditori tutti a vantaggio di un singolo prenditore, abbattimenti espropri di tutto il preesistente e risarcimenti a spese nostre.
    Innegabili ne negati fatti, certificati e fotografati dai processi.

  4. La cosa triste è che a Salerno fa notizia uno spazzino che pulisce od un cestino che viene svuotato o una caditoia che viene pulita.
    Quasi fosse un merito eccezionale e non una attività da svolgersi regolarmente con quotidianità.

    Naturalmente solo ai nobili ci si degna di fare il dovuto ogni tanto, lontano dalla casa e dagli interessi di delukaschenco ed i suoi prenditori del Crescent neanche quello.
    Non si capisce quelli che stanno a sud e oriente, i cosiddetti cafoni come li definisce il duce , che continuano a votarlo.

  5. Miracolo a Salerno!

    Per paura che le piogge sotto le elezioni ci dimostrassero anche quest’anno che cosa sono i delukisti, puliscono le caditoie prima degli abituali allagamenti settembrini, che è anche un modo di dare la mancetta preelettorale.

    E guai che le zoccole o i ratti a 4 zampe si facciano vedere vicino al Crescent o comune o vicino alla casa del sindaco, solo a 2 zampe sono benvenuti da loro.

    Miracolo preelettorale, o finzione giornalistica preelettorale?

    Tertium non datur

  6. Per questa amministrazione la pulizia ordinaria diventa straordinaria. Spero che i miei concittadini non ci caschino, questi hanno governato cinque anni senza lasciare il segno. Adesso basta, a casa.

  7. X Voltiamo pagina liberiamo la città di Salerno Guarda che sono 30 anni che governa sempre lo stesso duce, fossero solo 5, magari!

    X Voltiamo pagina liberiamo la città di Salerno

    Guarda che sono 30 anni che governa sempre lo stesso duce, fossero solo 5, magari!

  8. E noi paghiamo questi inutili spot elettorali

    È per non vanificare gli spot elettorali questa testata oltre a praticare ferrea censure a favore dei delukisti, non essendoci commenti che non sputtanino la propaganda, i commenti li pubblicano solo una volta che l’articolo è stato tolto dalla pagina web della testata.
    Scientificamente superiore al minculpop fascista il delukismo.

  9. È risaputo che tutti coloro che vengono a Salerno, stranieri, o cittadini che vogliono restare, lì votano e si adeguano a fare come il loro capi e praticando il loro metodo del “fotte chi pote” “predicare bene razzolare male”, non ci pensano proprio a fare i puliti e gli onesti. In un posto di ladri, governato dai capi l….i, il cui duce è il capo della banda dei quaranta ladroni, ho fai come a loro, o fai il derubato, ma comunque ti derubano le tasse. Forse perciò chi può fare fa il professionistà ruba in grande e magari lavora nella banda del duce o con la banda del duce, chi non può, si accontenta di fare in piccolo i suoi piccoli danni ai cittadini onesti e puliti, fregandosene di quel che dicono i capi e facendo in piccolo quello che fanno i capi.

  10. U pesc’ fet’ da cap’

    Chi razzola male non può pretendere da chi sta sotto che razzoli bene.
    Ancor meno chi si fa pagare una tari da cinque stelle super non può pretendere che i clienti si puliscano camere corridoi saloni e cucine.
    Non lo pretendono nemmeno quelli che si fanno pagare una tari a due stelle.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.