Covid, la Regione Campania mette in zona rossa il campo nomadi di Giugliano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Allarme Covid, la Regione mette in quarantena il campo nomadi di Giugliano. Il governatore Vincenzo De Luca ha  firmato un’ordinanza che stabilisce fino al 15 settembre 2021 obbliga ai cittadini  residenti o domiciliati nel Campo di via Carrafiello all’isolamento domiciliare, con il divieto di allontanamento dalle abitazioni.

“Ai cittadini – si legge nel provvedimento – è consentito rientrare alla propria residenza, domicilio o dimora sita nel campo Rom e di rimanervi in regime di isolamento domiciliare nonché di sottoporsi a tutti i controlli sanitari disposti dalla Asl competente. E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dal Campo Rom da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’attività di assistenza, limitatamente alle presenze che risultino necessarie allo svolgimento di dette attività e a quelle di pulizia e sanificazione dell’area e dei locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale. Al di fuori delle ipotesi sopra menzionate, non è consentita l’uscita dall’area indicata per lo svolgimento di attività lavorativa”.

Toccherà al  Comune di Giugliano, d’intesa con l’Unità di Crisi regionale e con il supporto della Protezione civile e del volontariato, assicurare l’assistenza  ai cittadini. Mentre forze dell’ordine e polizia municipale dovranno presidiare i varchi di accesso all’area.

La Regione fatto scattare la “mini zona rossa” dopo che l’Asl Napoli 2 nord ha comunicato  che “il 31 agosto  è stata rilevata la positività al Covid-19 di un cittadino Rom residente in via Carrafiello dove sono insediati circa.70 nuclei familiari con un numero orientativo di 500 persone che vivono stretti rapporti interpersonali in condizioni di precarietà igienico-sanitaria”.

L’uomo positivo al Covid è “attualmente ricoverato nell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e dai tamponi molecolari effettuati anche gli appartenenti al suo nucleo familiare sono risultati a loro volta positivi al virus. In parole povere, secondo la Regione nel campo potrebbe essere attivo un cluster.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Che mostro di coerenza!
    Per le libertà degli altri il lanciafiamme, poi per il suo spot elettorale spettacoli, concerti adunanze, assembramenti, messa in piazza festa di S.Matteo sulla piazza della libertà sua di costruire un tetto piazza per rivalutare la megaregalia di megaspeculazione privata Crescent, ed al suo servizio, con 30.000.000 delle nostre tasse (per ora).

    È un segreto di stato? Impossibbile sapere quanto ci è costato a noi salernitani tutto il Crescent, fra acquisto demanio espropri, abbattimenti scuole, parcheggi pubblici, parchi pubblici attività private, grossisti, import export, cantieri privati, albergo, risarcimenti, spostamenti fiume, spiagge, strade fognature infrastrutture, a cui si aggiungono i 32.000.000 della piazza della libertà?

  2. Questo pur di nn chiudere Napoli perché se cacasott fa il giro a largo. Che pover omm vali quanto le tue azioni . Ridicolo

  3. “non è consentita l’uscita dall’area indicata per lo svolgimento di attività lavorativa“
    Quindi nn ponn arrubba’ 🤣🤣🤣🤣🤣
    Ma quanto si scem

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.