Covid, la Sicilia verso l’arancione, Sardegna gialla. Campania, per ora, resiste

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Customers seated at tables outside a cafe eat breakfast in Rome, Italy, 01 February 2021. As many as 293,000 bars, restaurants, pizzerias and agritourism that survived the closures in the regions now classified in the yellow zone were reopened for table or counter service.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Il monitoraggio Iss del 3 settembre fornisce i dati per stabilire i colori delle Regioni da lunedì 6 settembre. Come noto sono tre i territori sotto osservazione per quanto riguarda i ricoveri in area medica e in terapia intensiva.

Iniziamo dalla Sicilia, che al momento è l’unica Regione in zona Gialla. Per quanto riguarda i ricoveri in area medica il tasso di occupazione supera il 20% mentre per quanto riguarda il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva siamo vicini al 14%. Anche dal 6 settembre la regione resta in zona Gialla ma si avvicina pericolosamente alla zona Arancione.

Quando si passa in zona Arancione: i nuovi parametri
Come specificato sul sito del governo, per il passaggio dalla zona Gialla alla zona Arancione “è necessario che si verifichi un’incidenza settimanale dei contagi pari o superiore a 150 ogni 100.000 abitanti e aver contestualmente superato i limiti di occupazione dei posti letto di area medica e terapia intensiva prevista per la zona gialla“.

Una regione resta in zona Gialla se: il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 30 per cento; oppure il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 20 per cento.

La Sardegna si avvicina alla zona Gialla
Tra quelle in zona Bianca, la Sardegna è la Regione più vicina alla zona Gialla. Il tasso di occupazione dei posti letto in area medica si aggira intorno al 15% mentre il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva ha superato la soglia-limite del 10% e si attesta intorno al 13%. La regione è al confine tra la zona Bianca e la zona Gialla. Il passaggio potrebbe avvenire prima tra due settimane o comunque prima della fine del mese di settembre.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.