San Matteo 2021, Bellandi aveva chiesto per la messa piazza della Concordia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
51
Stampa

Monsignor Bellandi: “Volevamo piazza della Concordia. Era un omaggio a Giovanni Paolo II. Poi ci hanno convinto di Piazza della Libertà”. La funzione – come titola il quotidiano “Le Cronache” – avrà inizio alle ore 18. Si potrà accedere dal Molo Manfredi e attraverso le vie pedonali del Lungomare. Ci dovrebbero essere circa duemila posti a sedere. I due concerti previsti per l’inaugurazione dell’area dovrebbero slittare a dopo il 21 settembre.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

51 COMMENTI

  1. di caverna 4 Settembre 2021 at 14:01
    Vada avanti governatore, i poveri asini a ragliare impotenti quando il padrone impugna il nerbo.

    Ci tiene proprio a confermarci la sua natura di fascista delukista privo di argomenti?

  2. X Il piacere della democrazia 4 Settembre 2021 at 15:46

    Lei non sa neanche cosa sia la democrazia, per lei un clan familistico fascista dittatoriale che compra i voti o li prende da qualcuno per necessità di costui, con i soldi dei cittadini e beni dei cittadini, come può essere quello di Putin di Lucashenko o di delukashenko è democrazia. Esattamente è democrazia come quella di hitler e mussolini che avevano il plauso ed i voti del popolo.
    Non esiste nessuna democrazia sostanziale dove un clan familistico governa ininterrottamente da 30 anni.

    Ma fatemi il piacere, non sapete neanche di essere dei perfetti fascisti e vi permettete di dare del fascista a noi resistenti al regime. Voi non potete dare del fascista neanche a Salvini e casapound.

  3. Per
    “di caverna 4 Settembre 2021 at 14:01
    Vada avanti governatore, i poveri asini a ragliare impotenti quando il padrone impugna il nerbo.”

    Ha detto giusto, solo gli asini possono votare il padrone che continuamente impugna il nerbo contro di loro.

    Al solito argomenti niente? Sono tutti contro di voi gli argomenti e non potete argomentare? Mi dispiace!

    Si ha ragione gli asini sono quelli che eseguono gli ordini del padrone e lo votano.

    I cittadini, non gli asini sudditi, si scelgono un amministratore onesto non un padrone ladrone farabbatto, se non sono asini.

    E non si fanno derubare di lavoro vita clienti e tasse dal padrone che foraggia gli asini che lo votano ed ubbidiscono senza neanche ragliare, ma che come il padrone manciano a sbafo e perciò lo amano.

  4. Ancora propaganda elettorale!
    E sceglie il Santo Patrono vergognosamente esponendo le false verità in una messa che a mio modo di vedere è giusto che si possa fare in qualunque luogo anche in Piazza della libertà….anzi!
    Meno male che siamo uomini liberi!

  5. OK…preferisco non votare il vostro familistico guitto e assassino, evasore fiscale, per decenni al soldo di altro grande evasore(!) , e padre di familistico figlio drogato e stupratore. Votali tu, cojone! In alternativa vota il talebano del dio po, che preleva e giura sulla pisciazza del dio po. In alternativa vota oreste , il disonesto che fa il talebano con i soldi di pantalone. in alternativa vota il fascista dalle porte girevoli ,con il suo segretario, nipote e familistico di antica camorra dell’agro. In alternativa còmprati una fune….strunz!

  6. È inutile sorprendersi ormai.
    Si è un po’ diradata la inutile messinscena dei lunghi papielli che ripetevano la stessa cosa. Sembrava di essere in quei bar di periferia dove un tempo si andava ad ascoltare musica dai giradischi a gettoni. Questi strumenti ormai logorati dal tempo, consentivano l’ascolto solo di pochi dischi, sempre gli stessi!!
    Vuoi perché le leve di aggancio non funzionavano, vuoi perché le puntine erano usurate, la scelta era limitata a pochi brani, spesso riprodotti in modo gracchiante.
    Ora si pone l’accento sulla programmata Messa di San Matteo in piazza della Libertà. L’occasione è buona per assistere ad interventi, apparentemente diversi, ma che ruotano sempre intorno allo stesso tema.
    Si ricorre ad implorazioni al santo per chissà quali vendette, si invita ad evitare commistioni di tipo simoniaco, si accusa la curia di indicibili complicità e, naturalmente, si rinfaccia l’essenza elettoralistica della manifestazione.
    Giustamente qualcuno ha chiesto a questi … sdegnati oppositori:
    “Ma quando le piazze, in tutta Italia, vengono concesse per messe “laiche”,
    gestite e condotte da attori e cantanti notoriamente schierati in politica, questi lo fanno solo per farsi applaudire o non sono anche i mediatori di altri messaggi più prosaici (politici, elettoralistici, o di altra natura??”
    Di tratta però di spot elettorali di natura laica!! Vuoi mettere la differenza!!

    Di qui scaturisce l’ultima considerazione.
    Sono comparsi la democrazia e l’antidemocrazia, la dittatura del singolo
    e la dittatura familistica, il nazismo, il fascismo, il comunismo, il capitalismo, tiriamo fuori anche le varianti sudamericane cinesi tutine eccetera delle varie forme di governo che la storia ci tramanda.
    Sono temi che rappresentano solo ricordi nostalgici, erroneamente e troppo arditamente abbinabili a Piazza della Libertà.
    È più giustificabile allora la nostalgia di quelli che piangono per la scomparsa della vecchia spiaggia di Santa Teresa!!

  7. XxxAnonimo 1 5 Settembre 2021 at 09:39

    Argomenti proprio niente?

    XxxTI PIACE IL TERMNE FAMILISTICO 4 Settembre 2021 at 21:27

    Fate quasi ridere con paragoni che nulla hanno a che fare con gli argomenti citati:

    SI PARLAVA DI CLAN FAMILISTICO A GOVERNO DA 30 ANNI, CHE IN OGNI DITTATURA FINO AD ORA SONO FINITI IN QUESTO PERIODO DI TEMPO, TRANNE PUTIN E POCHI ALTRI, PER FAR NOTARE CHE DI DEMOCRATICO NON VI È NIENTE. E NESSUNO DI QUELLI CITATI DA VOI FASCISTI DELUKISTI, HA FINORA PRATICATO FASCISMO FAMILISTICO DI CLAN AL GOVERNO DI SALERNO , SOLO I DELUKISTI, E IL VOSTRO DUCE.
    NEMMENO SALVINI E CASA POUND, IL CHE VI QUALIFICA PEGGIO DI LORO, ED ANCHE SE IL VOSTRO NON FOSSE STATO UN REGIMA CAPITALISTICO CHE HA TOLTO AL PUBBLICO BENI E TASSE PER REGALARLI AL PRIVATO E PER COMPRARSI IL VOTO, MA FOSSE STATO CIÒ CHE NON È STATO, UN REGIMEME COMUNISTA, SEMPRE REGIME SAREBBE STATO.

    È ORA DI TORNARE ALLA DEMOCRAZIA, DI SCOLLARVI DAI NOSTRI BENI E NOSTRI PORTAFOGLI. LA DEMOCRAZIA RICHIEDE L’ALLONTANAMENTO DI CHÌ HA GESTITO PER TROPPO TEMPO LA COSA PUBBLICA, ALTRIMENTI QUESTO È UN REGIME ALLA PUTIN.

  8. Vi avrei risposto ma come al solito Delukolandia notizie ha censurato.

    X Anonimo 1 5 Settembre 2021 at 09:39

  9. X Anonimo 1 5 Settembre 2021 at 09:39

    X TI PIACE IL TERMNE FAMILISTICO 4 Settembre 2021 at 21:27

    X Bravo 4 Settembre 2021 at 18:01

    Questa è la dimostrazione del fascismo in Delukolandia voi dite quello che volete ed offendete pure ma le risposte che vi si danno vengono censurate sistematicamente.
    Siamo nel regime fascista di Delukolandia. E voi siete i suoi gerarchi. Del suo minculpop.

  10. La stessa censura che è praticata da questo sito a favore dei delukisti è la dimostrazione che in Delukolandia si pratica il regime fascista.

  11. Troppe ne hanno fatte, troppo ci costano è Ora di finirla stacchiamogli la spina!

  12. Troppe ne hanno fatte, troppo ci costano è Ora di finirla stacchiamogli la spina!

    Ci stanno stringendo la corda al collo lentamente e la corda la paghiamo noi, è ora di finirla stacchiamogli la spina!

  13. Troppe ne hanno fatte, troppo ci costano è Ora di finirla stacchiamogli la spina!

    Ci stanno stringendo la corda al collo lentamente e la corda la paghiamo noi, è ora di finirla stacchiamogli la spina!

    Fanno passare solo quello che non da alcun fastidio vero ai delukisti, perfino le proteste per la censura passano ma non i messaggi che danno fastidio vero ai delukisti e che li sputtanano su fatti nascosti.

  14. E s elgono pure in quale posizione e quando far apparire i messaggi antidelukisti per neutralizzarli.

  15. Per gli ultimi cinque Anonimi
    Vi hanno dato fastidio certi miei paragoni nel settore urbanistico, dichiarandoli fuori luogo e fuori tema.
    Ora c’è qualcuno che vede instaurato a Salerno un “REGIME ALLA PUTIN”.
    Quanti veri avversari avvelenati al plutonio e simili veleni avete contato a Salerno, per farmi accettare un simile insensato paragone?
    Chi fa accorati lamenti perché si sente censurato, può dimostrarci di cosa si sente defraudato, chi è il colpevole? E può trovare un altro sistema per farci conoscere in altro modo le sue sedicenti risposte rimaste sempre sconosciute??

  16. X Anonimo1 5 Settembre 2021 at 16:42
    Certo che se lei vorrebbe per un sindaco un potere simile….?
    Per fortuna siamo in Italia e la “sinistra” non hanno mai imposto una dittatura comunista ne lui è stato mai capo del kgb, esiste una democrazia fuori da Salerno mica abbiamo a pdc e presidente un solo uomo chiamato delukaschenko ed il suo clan da 30 anni a capo dell’Italia, per fortuna più spesso che ogni 5 anni vi è una alternanza al governo in Italia, mica come in Russia o a Salerno.
    Pensi che guaio per Italia se un clan familistico avesse detenuto il potere in Italia per 30 anni.
    Purtroppo a Salerno è successo ed i guai si vedono eccome.

    Almeno Putin non è mai stato processato ne condannato ne prescritto per alcun che, neanche per la megareggia realizzata da un amico suo sulla spiaggia sul mar nero e che dicono che in realtà è sua, però chi la ha denunciata la reggia fatta sulla spiaggia è uno che secondo lei è stato avvelenato (anche secondo me). Al contrario del suo delukaschenco però lei con Putin non è altrettanto garantista che con delukaschenko. Ma poi perchè lei risponde solo quando si parla di Crescent e piazza a suo servizio con i nostri soldi e beni? Io faccio critiche su tanti argomenti da pulizie a sanità a cooperative di servizi ai murales alla derattizzazione ecc., il suo “Interesse”
    “?economico?” vi è solo per Crescent e piazza?
    Non difende i delukisti su nessun altro argomento?

  17. XxxAnonimo1 5 Settembre 2021 at 16:42

    Tutto il suo garantismo per i delukisti ed amici suoi, processati prescritti e condannati per falso pubblico ad interesse di privato e danno pubblico, non vale per il Putin? Che mai è stato processato per niente ed i cui ntribunali competenti e polizia ed indaganti hanno escluso l’avvelenamento dell’oppositore o sue colpe?

    Personalmente io propendo per delukaschenko ed Putin, che essi siano colpevoli di tutto ciò di cui li accusano, sia i tribunali che gli oppositori in Italia sia i p.m. per delukaschenko, ma solo gli oppositori in Russia per Putin (del resto sono amici insieme a berluscao e renzie, ed delucra, non fosse stato bloccato dalle leggi italiane, ci avrebbe fatto vaccinare, a noi campani, con un inutile vaccino pericoloso bocciato dalle agenzie occidentali, quello di Putin).

    Siamo fortunati il clan familistico di delukaschenko non è riuscito a governate per trent’anni in Italia, ma neanche mai ha iniziato, altrimenti avrebbe usato gli stessi metodi di Mussolini, gli stessi usati a Salerno, ma moderati dalle leggi nazionali e dai tribunali di stato e dai p.m. di stato.
    Purtroppo per noi è riuscito col suo clan a governare Salerno per 30 anni facendone il sacco totale di finanze posti pubblici tasse servizi e territorio spiagge e mari, patrimonio e beni pubblici.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.