Napoli, pestato selvaggiamente da ragazzini un rider a Fuorigrotta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
A Fuorigrotta, a pochi passi dallo stadio Maradona e dal commissariato, ragazzini hanno pestato selvaggiamente un rider. All’esterno del Mc Donald’s lo hanno colpito con i caschi, e una volta a terra, lo hanno riempito di calci e pugni. Alcuni cittadini hanno inviato le immagini dell’accaduto al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha immediatamente denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. Secondo quello che hanno riferito alcuni cittadini, a quanto pare il branco per “gioco” avrebbe  sputato addosso al rider , quando quest’ultimo chiaramente avrebbe reagito hanno ben pensato di picchiarlo.

“Sono immagini che fanno male. Vedere tanta violenza, tanta crudeltà in ragazzi così giovani è terribile. Abbiamo inviato i filmati alle forze dell’ordine, chiediamo che tutti i responsabili vengano subito individuati e puniti duramente. Ogni giorno, purtroppo, i rider devono fare i conti non solo con un lavoro duro, ma anche con incivili e criminali. Non dimentichiamo la storia di Gianni, rider pestato a inizio anno e derubato del suo scooter. Come in quel caso, che fummo i primi a denunciare, chiediamo un intervento rapido ed efficace. Per questi ragazzi servono pene esemplari, che siano da esempio per tutti”, ha commentato il consigliere Borrelli.

Iniziativa di solidarietà fuori McDonald’s promossa da cittadini ed Europa Verde

Alle ore 17:15 di domenica 5 settembre si svolgerà a Fuorigrotta una iniziativa di solidarietà promossa da un comitato di cittadini e da Europa Verde dopo il pestaggio di un rider. Si riuniranno all’esterno del McDonald’s, dove il giovane è stato picchiato selvaggiamente da ragazzini, per dire basta alla violenza e solidarizzare con l’ennesima vittima.

Parteciperanno il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e l’attivista Rosario Pugliese originario proprio del quartiere. Ad intervenire sull’accaduto anche Gianni Lanciato, che lo scorso gennaio subì la stessa sorte: mentre lavorava come rider fu pestato e derubato dello scooter. I suoi aggressori sono stati arrestati e ci sono state le prime condanne dopo la diffusione del video da parte proprio del consigliere Borrelli.

“Dispiace tantissimo vedere queste immagini – dice Gianni – ho provato questa sofferenza e le stesse umiliazioni in prima persona e fa davvero male. Non si capisce perché questi ragazzi agiscono così, non si rendono conto di azioni che poi pagano. Quello del rider, purtroppo, è un mestiere a rischio, si ha a che fare con tante persone. Speriamo che abbiano presto più tutele”. Poi il monito: “Io invito questi ragazzi a riflettere su quello che fanno, a rispettare chi lavora. Agire così è sbagliato”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. I MILLENNIAL… il bello sai qual’e’ che la nostra generazione e’ stata cresciuta dalla vostra quindi pensa te che bravi che siete voi ….ahhahahah

  2. E’ vero!!! Ci troviamo difronte ad una generazione che definire selvaggia e criminale è troppo poco! I genitori di questi parassiti dove sono? Che fanno? Magari sono soggetti che difenderanno i propri piccoli criminali a spada tratta!

  3. Iniziamo a non chiamarli più ragazzini che sono dei puri e semplici criminali e come tali vanno trattati

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.