Green Pass, a breve nuovo decreto: dal 10 ottobre obbligo a uffici, bar e aziende private

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nuova estensione del Green pass in arrivo: entro la prima metà di ottobre il certificato verde potrebbe diventare obbligatorio per altre categorie di lavoratori. Non solo nella pubblica amministrazione, come già anticipato dal ministro Renato Brunetta, ma anche in tutti i luoghi dove i clienti sono già tenuti a presentarlo

L’estensione dell’obbligo si farà e riguarderà, tra gli altri, i titolari di bar e ristoranti

Compresi anche i gestori e i dipendenti di palestre e piscinecinema e teatrisale da gioco

Così anche chi lavora in parchi divertimentofierecongressi

Si pensa di estendere la norma anche agli addetti ai trasporti a lunga percorrenza: navi, traghetti, treni ad alta velocità, Intercity e Intercity notte, aerei

Non ci sarebbe ancora una decisione definitiva per i dipendenti delle aziende private in generale. Sul punto, sono ancora in corso le trattative tra sindacati Confindustria. Il nodo è quello del finanziamento dei tamponi per i lavoratori che non vogliono vaccinarsi contro il Covid-19

Tuttavia, anche in questo caso, sembra sempre più sicuro che un’estensione ci sarà, soprattutto dopo l’apertura del ministro dello Sviluppo Economico leghista Giancarlo Giorgetti (in foto) che, riguardo alla possibilità di imporre il pass in tutte le aziende, ha parlato di “un’ipotesi in discussione” in nome della “certezza” da dare alle imprese per evitare che tornino a chiudere

Guardando al settore pubblico, secondo uno studio di Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, i dipendenti interessati dall’estensione sono oltre 1,2 milioni

Saranno inclusi tutti gli enti pubblici (tranne quelli economici), e le società partecipate dallo Stato, come ad esempio le Poste

Dovrebbe arrivare una norma specifica per gli organi costituzionali, con rinvio alla loro autonomia. Per quanto riguarda le sanzioni nel pubblico, il modello potrebbe essere lo stesso seguito per la scuola: multe dai 400 ai mille euro con sospensione dal lavoro –senza stipendio– dopo cinque giorni senza pass valido

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. E’ contro il primo (PRIMOOOOOOO) articolo della costituzione italiana. Manco tutta ve la dovete leggere, solo il primo articolo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.