‘Rubati fede e cellulare a mia moglie morta dopo parto’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Fede nuziale e cellulare rubati alla donna malata di Covid e morta dopo il parto a Napoli. Lo denuncia il marito Alfonso Vozza, 28 enne di San Prisco, in provincia di Caserta.

Dopo il decesso della donna, Palma Reale, ha chiesto la restituzione degli effetti personali ma mancavano “il cellulare, la fede e un anello ‘solitario’ che le avevo regalato quando è nata la nostra prima figlia”.

L’uomo ha reso noto di aver intrapreso un’azione legale. “Mi domando con quale coraggio si possa commettere un’azione così crudele. Oggetti che, oltre a quello materiale, avevano un gran valore sentimentale”. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.