Ancora abusi edilizi in Costa d’Amalfi: a Praiano nei guai assessore e albergatore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ancora abusi edilizi in Costiera Amalfitana. Il Comando Provinciale Carabinieri di Salerno ha intensificato, nell’ultimo periodo, i controlli su tutto il territorio provinciale, con particolare riguardo ad aree in prossimità delle fasce costiere. Le ispezioni effettuate dai militari sull’intero territorio provinciale, nella prima decade del mese di settembre hanno consentito di deferire in stato di libertà all’Autorità giudiziaria, 59 persone, responsabili a vario titolo di abusi edilizi commessi sia su strutture private che ricettive, commessi anche in zone sottoposte a vincolo paesaggistico.

Il valore delle strutture sottoposte a sequestro ammonta a circa 150mila euro. La specifica attività ha dato modo di individuare in territori sensibili, come la costiera amalfitana e quella cilentana, numerose realizzazioni edili in assenza di titoli autorizzativi.

Nella gran parte dei casi le violazioni registrate sono state commesse allo scopo di effettuare un cambio di destinazione d’uso, oppure aumenti di volumetria. Tra le numerose irregolarità riscontrate “spiccano” quelle riscontrate a Praiano dove, presso un struttura alberghiera, la sala esterna è stata perimetrata abusivamente con pannelli in vetro e telai in alluminio. Inoltre è stata accertata la realizzazione abusiva di un volume tecnico al di sopra del locale garage ove era ubicata la piscina nonché di un locale lavanderia, per i quali erano necessarie specifiche autorizzazioni.

Altro intervento presso una falegnameria il cui proprietario, l’attuale assessore, Raffaele Cuccurulo, vicesindaco fino a pochi mesi fa, candidato alla tornata elettorale del 3 e 4 ottobre prosimi, è stato ritenuto responsabile di aver installato, in difformità al permesso a costruire, pannelli in plexiglass a schermatura di macchinari esterni nonché per aver destinato a deposito di materiale un’area adibita a giardino senza il titolo autorizzativo per il cambio di destinazione d’uso.

Gli abusi sono stati sottoposti a sequestro e i titolari delle attività sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria.

Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.