Coronavirus in Italia, il bollettino del 19 settembre: 3.838 nuovi casi, i morti sono 26

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Nelle ultime 24 ore sono stati 3.838 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 4.578. Diminuiscono i tamponi effettuati: 263.57, contro i 355.933 di ieri.

La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi – quindi molecolari più antigenici rapidi – è all’1,45% (ieri era all’1,3%). Sono 26 i morti, 11 i posti letto in più occupati in terapia intensiva rispetto a ieri.

È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 19 settembre . I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa la Sicilia con 538, poi la Toscana con 418. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono in totale 530, con 40 nuovi ingressi

In Italia, dall’inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 4.636.111. Le vittime in totale sono 130.310, con 26 decessi segnalati nell’ultimo bollettino (ieri le vittime segnalate erano 51, compresi alcuni riconteggi). I guariti, nelle ultime 24 ore, sono 3.314, per un totale di 4.392.265. I ricoverati con sintomi sono 3.929 (-29).

Sono invece 109.077 le persone in isolamento domiciliare (+514). I tamponi sono in tutto 89.420.490 – di cui 59.041.923 processati con test molecolare e 30.378.567 con test antigenico rapido -, in aumento di 263.571 rispetto al 18 settembre. Le persone testate sono finora 33.659.395, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

Tra le note del bollettino si legge che la Regione Calabria comunica che “2 casi a domicilio sono stati eliminati perché risultati doppi”; la Regione Friuli-Venezia Giulia segnala che “dal totale dei casi positivi sono stati eliminati 2 casi: 1 a seguito di un test antigenico non confermato dal successivo test molecolare e 1 in seguito a revisione”; la P.A. di Bolzano comunica che “degli 81 nuovi positivi dichiarati oggi, 33 derivano da test antigenici confermati da test molecolare”.

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

33.982 in Lombardia

11.739 in Veneto

7.864 in Campania

13..434 in Emilia-Romagna

8.597 nel Lazio

11.746 in Piemonte

6.693 in Sicilia

7.105 in Toscana

6.764 in Puglia

3.065 nelle Marche

3.814 in Friuli-Venezia Giulia

4.397 in Liguria

1.373 in Calabria

2.536 in Abruzzo

1.190 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.625 in Sardegna

1.441 in Umbria

1.368 nella Provincia autonoma di Trento

608 in Basilicata

496 in Molise

473 in Valle d’Aosta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma di altri mali si muore ancora? O stu virussss è come l’Epifania e tutti gli altri mali porta via?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.