Amministrative Salerno: l’appello finale di Vincenzo Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre i salernitani saranno chiamati alle urne per scegliere chi amministrerà la città per i prossimi 5 anni. Il sindaco uscente Vincenzo Napoli ripone piena fiducia nel voto dei cittadini ed è certo che la tornata elettorale non si chiuderà al ballottaggio.

A pochi giorni dal voto che clima avverte in città?

«Grande entusiasmo. Centinaia d’incontri, migliaia di cittadini presenti. Una bella storia di democrazia e partecipazione per me e le liste che mi sostengono. Un confronto utilissimo per illustrare quanto di positivo si è fatto e programmare insieme un grande futuro per Salerno».

Alcuni suoi rivali sono convinti di arrivare al ballottaggio. Lei cosa dice?

«Noi i sondaggi li facciamo da cinque anni, ogni giorno la tra la gente. Posso rassicurare i miei rivali. Non litigate tra di voi per chi debba andare al ballottaggio. I cittadini di Salerno ci confermeranno la loro fiducia al primo turno con ampia maggioranza. Non avranno così, dopo il 4 ottobre, ragione di litigare».

Qualche avversario l’accusa di esser subalterno al Presidente Vincenzo De Luca. Come replica?

«Enzo De Luca ha donato la sua vita per Salerno. E’ stato un grande sindaco, è un grandissimo presidente della Regione. Guarda a Salerno ed a tutti i territori con intelligenza e passione. Per Salerno è una risorsa preziosa. E’ un onore poter dare il mio contributo alla realizzazione dei grandi progetti per il futuro della nostra città: PalaSalerno, Nuovo Ospedale, Ripascimento e bonifica delle acque, Porta Ovest, Dragaggio Fondali, Aeroporto ed Alta Velocità ferroviaria».

Qualcuno vuole bloccare le Grandi Opere ritenendole inutili. Come risponde?

«Sono i nemici di Salerno. Gli stessi che in questi ultimi mesi hanno avviato una campagna di mistificazione e denigrazione contro la nostra amata città descrivendola come Gomorra o in stato di abbandono. Sono i turisti elettorali mai visti per cinque anni neanche mentre durante la pandemia eravamo impegnati ad assistere i cittadini. Sono quelli del NO a tutto che paralizzano l’economia ed il lavoro. Sono quelli che tentano ancora oggi di bloccare l’Aeroporto ed il nuovo ospedale. Sono quelli che hanno sempre rubato risorse al Sud ed a Salerno e si presentano come liberatori. I salernitani li hanno ben compresi e nell’urna li puniranno duramente».

Dunque si alle grandi opere ?

«Un si forte e convinto. Sono l’investimento concreto per il nostro futuro e quello dei nostri giovani. Sono opere che daranno slancio ulteriore al turismo, al commercio, ai servizi, all’agroalimentare ed al manifatturiero di qualità. Creeranno economia, sviluppo e lavoro vero di qualità per tutti, specialmente per i nostri giovani».

Politiche Sociali e Nuovo Ospedale. Punterete ancora sul modello Salerno?

«Mentre in altre realtà le politiche sociali hanno subito tagli drammatici , Salerno ha mantenuto servizi di eccellenza: gli asili nido modello, la rete funzionale dei centri per disabili, le case di riposo accoglienti ed amorevoli per i nostri anziani, le iniziative per l’accoglienza sicura ed ordinata dei migranti. Anche durante la pandemia nessuno è stato lasciato solo con buoni spesa ed assistenza domiciliare.

Questo sistema è messo in discussione da nemici di Salerno che si oppongono persino alla costruzione del nuovo Ospedale. Personaggi estranei alla nostra comunità che gettano fango sul lavoro durissimo di questi anni. Noi difenderemo il sistema delle Politiche Sociali di Salerno al fianco dei deboli, noi sosterremo la realizzazione del nuovo Ospedale che migliorerà la didattica, le prestazioni mediche e le condizioni di lavoro del personale.

Piazza della Libertà. L’apertura ha spazzato via molte polemiche inutili. Quando entreranno in funzione i parcheggi ed i negozi ? Ci sarà, appena possibile, una grande festa inaugurale?

«I circa ottocento parcheggi sotterranei saranno disponibili nel giro di qualche settimana. Tra qualche mese apriranno i primi locali pubblici sulla passeggiata a mare. Stiamo valutando anche il modo più adeguato per consentire la migliore fruizione della piazza nel rispetto del suo decoro che va preservato.

E’ una piazza monumentale non un parco giochi o un campo sportivo. Stiamo valutando anche un evento pubblico inaugurale, ma solo quando sarà possibile in totale sicurezza, con il coinvolgimento tanto di artisti salernitani quanto di artisti nazionali ed internazionali».

Il Comune di Salerno sarà presente al TTG Rimini. Cosa presenterete agli operatori turistici di tutto il mondo?

«Il Comune di Salerno sarà impegnato a presentare ai buyers italiani e stranieri il meglio della propria offerta turistica a cominciare dalle attesissime Luci d’Artista, uno degli appuntamenti top del calendario turistico invernale.

Il TTG Rimini sarà dunque una vetrina importante per illustrare la destinazione Salerno da tempo apprezzata dagli operatori turistici per la felice combinazione di: patrimonio storico dal Centro Storico ai Giardini delle Minerva; spettacoli come la grande Lirica al Teatro Municipale Giuseppe Verdi, le arene estive, la rassegna dei Barbuti il Capodanno in piazza; eventi speciali come la Mostra della Minerva, il Crocifisso ritrovato, Salerno Letteratura Festival, Premio Charlot, Salerno Linea d’ombra, Festival del Cinema, SEA Sun; enogastronomia e shopping di qualità; mare e spiagge ancora più attraenti dopo il ripascimento; lungomare e la nuovissima Piazza della Libertà.

La macchina comunale è finita sotto accusa per bilancio e chiusura degli sportelli. Come pensate di rispondere a questa criticità?

«I conti del Comune di Salerno sono in ordine ed in equilibrio. Chi dice il contrario mente sapendo di mentire. Le risorse del Decreto Ristori ci consentono di avere una boccata d’ossigeno. Stanno entrando in servizio anche i duecento vincitori del Concorsone della Regione Campania. Potranno sopperire, seppure soltanto in parte, alla perdita progressiva di personale degli ultimi anni. Con il Decreto Ristori ed i nuovi assunti potenzieremo i servizi ai concittadini ed alle imprese».

Zona Industriale. Dopo la risistemazione delle strade ecco il nuovo impianto di video sorveglianza. Cosa cambia?

«Stiamo investendo molte risorse per migliorare ulteriormente l’attrazione, la sicurezza e la funzionalità operativa della zona industriale di Salerno che con lo sviluppo dell’aeroporto diventerà ancora più strategica per il manifatturiero locale».

Pulizia, Verde e Decoro Urbano. Insieme a tante note positive non manca qualche criticità. Come intendete rimediare?

«E’ in corso un’operazione massiccia su due assi: potenziamento del servizio ed intensificazione dei controlli. Presto saranno in funzione nuove spazzatrici a motore e rimuoveremo le campane di vetro dalle strade eliminando le microdiscariche dal territorio con la raccolta differenziata porta a porta anche del vetro. Stanno prendendo servizio le guardie ecologiche che insieme ai vigili ed al supporto tecnologico di droni saranno decisivi per contrastare gli abbandoni abusivi».

Il suo appello finale al voto

«Ho avuto il privilegio più grande al quale possa aspirare chi decida di dedicarsi alla politica: servire la mia città. Sono stati cinque anni intensi e faticosi, ma ho dedicato tutte le mie energie a Salerno. E sulla base di questo impegno e dei risultati raggiunti, io ed i miei candidati chiediamo ancora la fiducia dei cittadini. Sono certo che saremo ripagati. Vinceremo al primo turno con ampia maggioranza per mandare, tutti insieme, Salerno ancora più avanti».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Spramm che t n vai pagliaccio incompetente, si sul a rovina i Saliern, fatt l’ultimo Selfie Clown

  2. Se il movimento 5 stelle perdera’ le elezioni, si eliminerà il reddito di cittadinanza. Votate bene.

  3. Se il popolo salernitano vuole eliminare De Luca perché ha stancato con le sue prese in giro , inizierà da te

  4. “I conti del Comune di Salerno sono in ordine ed in equilibrio. Chi dice il contrario mente sapendo di mentire. Le risorse del Decreto Ristori ci consentono di avere una boccata d’ossigeno.”. Quindi, fammi capire: i conti sono in ordine ma allo stesso tempo c’è bisogno di una boccata di ossigeno… Qualcosa non mi torna.

  5. Caro Architetto, di grazie, ci puoi dire chi è il tuo amante? io lo conosco, è un dipendente di Salerno Mobilità è ha un chiosco al parco Mariele Ventre. E TU 6 QUELLO CHE “CI VORRESTI DARE “UN GRANDE FUTURO PER SALERNO”

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.