Salernitana-Genoa, i precedenti: l’ultima in A, 73 anni fa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’ultima volta che Salernitana e Genoa furono avversarie in campionato l’Italia doveva ancora conquistare il suo quarto Mondiale. Era la stagione 2005/2006 e dopo il faccia a faccia in regular season granata e rossoblu si incrociarono anche nel primo turno, una sorta di semifinale, dei play-off promozione dalla Serie C alla cadetteria.

A Salerno terminò col punteggio di 2-1: doppietta di Emanuele Ferraro, al 25’ e al 53’, per i locali, rigore di Stellini, al 90’, per gli ospiti. Un penalty che si rivelò decisivo per raggiungere il Monza in finale e successivamente la Serie B. Perché nella gara di ritorno a Genova i padroni di casa si imposero con un altro 2-1 (ancora Stellini fra i marcatori) e per via del regolamento a passare il turno fu proprio il Vecchio Balordo in virtù dei 56 punti in classifica al termine della stagione regolare.

Ancora più distante l’unico precedente in Serie A. Sabato saranno trascorsi oltre 73 anni. Il calendario segnava la data del 9 novembre 1947 e la sfida terminò col punteggio di 4-1 per i locali. Questo l’elenco dei marcatori: Rossi al 18’, Margiotta al 20’, Onorato al 58’, Brighenti al 70’, Margiotta all’88’.

E non mancano le curiosità relative a questo incontro. Avrebbe dovuto disputarsi il primo gennaio 1948. Ma le due società lo giocarono, come già scritto, a novembre, nella pausa fra l’ottava e la nona giornata. Stavolta l’anticipo sarà soltanto di un giorno, sabato piuttosto che domenica.

E non sono mancati di certo i gol nell’unico precedente di campionato fra Davide Ballardini e Fabrizio Castori. Era la stagione 2006/2007 e i due tecnici si ritrovarono avversari sulle panchine di Cesena e Pescara. Al triplice fischio finale il tabellone dello stadio riportava il punteggio di 3-3.

Quella di sabato rappresenterà pertanto il bis e, contemporaneamente, la prima in Serie A.

Al contrario Castori ha incrociato uomini e schemi col Grifone già 6 volte in match con punti in palio. In 4 occasioni in cadetteria sempre col Cesena (1V – 2X – 1P), per due nel massimo torneo col Carpi (2V). Da segnalare le 26 marcature totali per una media di poco superiore alle quattro per match. Anche perché hanno sempre trovato la via del gol sia le squadre dell’attuale mister granata che i giocatori in rossoblù.

Nettamente dalla parte del ravennate il peso dell’esperienza in Serie A: 251 panchine contro 39. Ma l’allenatore originario di San Severino Marche nei campionati professionistici italiani ha messo assieme più di 800 caps.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.