È la buona compagnia a farci sentire a casa (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Da una ricerca Doxa-Birra Moretti emerge che sono le attività fuori casa quelle più mancate agli italiani nell’ultimo anno e mezzo.

Lo studio ha evidenziato, peraltro, come per sei italiani su dieci la sensazione di benessere connessa al sentirsi a casa non è legata alla propria abitazione o a un luogo specifico, bensì principalmente a situazioni e momenti di convivialità propri del fuori casa.

Sono oltre 5 milioni quelli che si sentono a casa e stanno bene con sé stessi quando si trovano nel locale del cuore: sia esso un bar, un ristorante, una pizzeria e così via. Un luogo presso cui ci si senta a proprio agio, come se si stesse fra le mura domestiche e dove si possono condividere le proprie emozioni con le persone alle quali si vuol bene.

L’indagine ha acceso i riflettori pure su quali sono gli elementi imprescindibili che deve possedere un locale onde creare simili condizioni.

Un interessante aspetto su cui la ricerca ha concentrato l’attenzione afferisce al tema della convivialità, quale momento di condivisione e di disponibilità verso l’altro. È la buna compagnia, lo stare bene insieme a esaltare e nel contempo a mitigare le imperfezioni, le differenze e le peculiarità di ciascuno.

Per un italiano su due (52%), al primo posto, di questa speciale classifica, c’è l’ambiente che deve essere curato e accogliente e trasmettere calore e attenzione per i dettagli. A seguire, troviamo poi nell’ordine: il tipo di cibo (43%), il servizio curato, ma senza troppa formalità (40%) e l’acustica per poter conversare senza dover urlare (39%). Per tre italiani su dieci (27%) a fare la differenza, nel proprio locale del cuore, è il tipo di musica di sottofondo a cui seguono l’arredamento (24%) e le luci soffuse (21%).

L’indagine Doxa evidenzia, altresì, che per gli italiani è la birra (42%) la bevanda della buona compagnia, anche più del vino (37%). Tra i posti preferiti dove condividerla con le persone che si amano un italiano su due indica la pizzeria, a ribadire un binomio intramontabile. A seguire ci sono la birreria (29%), casa propria o di amici (29%), il locale frequentato con gli amici (26%), il ristorante (23%) o un bar qualsiasi (19%).

di Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.