Ex scalo merci di Salerno: riqualificazione con negozi, palazzine e parco urbano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Il portale Invest in Italy ha pubblicato il masterplan, progettato dallo studio smithbarracco studio per conto di FS Sistemi Urbani (società partecipata del gruppo Ferrovie dello Stato per la valorizzazione del patrimonio immobiliare), per la riqualificazione dell’area dell’ex scalo merci della nostra città.
L’area di progetto – come scrive Arcan, l’associazione Salerno Cantieri&Architettura, in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook –  è situata nel cuore della città di Salerno e occupa gran parte dello scalo ferroviario – in via di dismissione – della storica Stazione Centrale di Salerno. In aderenza agli strumenti urbanistici vigenti, è stato sviluppato un Masterplan progettuale che offre alla città l’opportunità di sviluppare nel cuore della città nuove funzioni urbane strategiche e di ricucire in modo sostenibile due parti della Città attraverso nuove piazze, viali alberati e parchi attrezzati. L’idea di base, infatti, è un processo di sviluppo urbano che reinterpreta il tessuto storico della Città, proponendo una struttura in continuità con il contesto di riferimento. In una zona strategica, fortemente interconnessa con il tessuto circostante e caratterizzata dall’elevata accessibilità, il progetto prevede:
– lo sviluppo di nuove funzioni urbane di tipo commerciale, direzionale, turistico-ricettivo e residenziale;
– la realizzazione di un nuovo parco urbano attrezzato;
– la creazione di nuove condizioni di fruibilità urbana, anche tramite – la realizzazione di una la viabilità stradale e nuovi accessibilità perdonali;
– il potenziamento del sistema di connessione infrastrutturale tra la rete ferroviaria, il Trasporto Pubblico Locale e la mobilità privata;
Il Masterplan progettuale prevede pertanto nuovi edifici, piazze, slarghi, passerelle, luoghi di sosta attrezzati e verdi disposti lungo gli assi del parco e dell’area circostante, in un sistema insediativo poroso. Le nuove edificazioni ricalcano lo schema classico salernitano che scompone i propri palazzi lungo le direttrici dei percorsi della città, con edifici a corte aperti su piazze verdi per il tempo libero, il ristoro e i mercati. Portici ombreggiati e logge frangisole articolano i prospetti contenendo i consumi per gli uffici, terrazze panoramiche raffrescano e aprono verso i panorami le residenze.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. E un parcheggio multipiano al posto di palazzine, che ce ne sono già troppe no? Non serve? Dove cavolo bisogna ficcare i milioni di metri cubi di lamiere costituenti le auto in sosta presenti in città, a ciò nessuno pensa?

  2. FERMATELO ! ANCORA CEMENTO, ANCORA APPARTAMENTI… QUESTO E’ DA TSO…… POVERA SALERNO CHE PEZZI DI MER…..

  3. Sarebbe un bel progetto, ricorda il piano Donzelli-Cavaccini del 1915 per quell’area, magari fosse stato realizzato, purtroppo invece fecero lo scalo merci e la città è rimasta spezzata in due e ne risente ancora oggi.

  4. ritengo che di tutto il piano, l’unica cosa che sarà realizzata saranno i soliti palazzoni…

  5. Troppo verde e spazi pubblici, non è nello stile di Salerno. Meglio 3/4 palazzoni privati una piazza di cemento con 3 alberelli e nessuna panchina

  6. Ma un cacchio di parco senza palazzoni? Possibile che non si possa far nulla senza erigere unità abitative? Posso capire un anfiteatro, uno skateodromo o come cavolo si chiama, ecc.ecc. ma i palazzi anche no

  7. L’area è di proprietà delle FS, ma qualcuno non perde mai occasione per tirare in ballo De Luca. Ritengo importante interrompere la frattura che c’è in città tra Via Dalmazia e la LungoIrno, riqualificando una zona totalmente persa alla vivibilità cittadina.

  8. Bisogna finire il sacco di salerno prima di essere cacciati dalle leve del comando vero?

  9. Ancora non si fermano mai, in detto Sempre Avanti ancora cemento ormai vi metteranno anche nelle orecchie, il popolo lo vuole allora w il popolo…………..

  10. …. non si trova pace‼️ Mo, riparte con qualche altro plastico, ammorba la popolazione e scassa la mi…… a per giustificare un’altra infoiata da materia grigia indurente‼️ Qui ci sono più vani che cristiani, ci sono più cubature che alberi e parchi, qui è la Città del cemento…. che fa miracoli‼️

  11. Signori per chi ama i boschi c’è sempre una bella alternativa alla città, dista a pochi km da salerno, il terminino, li puoi far grigliate e magari prendere in noleggio una casetta in legno, perché no una bellissima canadese e vivere con piccoli cinghialotti che il mattino vi danno il buongiorno.
    Scusatemi ma voi che vi lamentate di nuove costruzioni, per caso vivete in un appartamento fatto di cemento e mattonelle?

  12. Ha ragione Di Caverna. Bisogna conoscere la storia di Salerno. Questa è una zona di gran pregio, molto meglio del crescent o di altre zone edificabili. Impossibile non prevedere anche nuove soluzioni abitative che saranno più attraenti se inserite in un parco urbano che diventerebbe il nuovo centro cittadino.

  13. Tanti commenti al negativo, senza nulla sapere del progetto esecutivo.
    Solo processi alle intenzioni!
    È meglio mantenere in vista vecchi carri ferroviari abbandonati su binari arrugginiti??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.