Covid: studio, ha piu’ che triplicato i casi di depressione

Stampa
I casi di depressione si sono piu’ che triplicati in un anno di pandemia e i sintomi sono peggiorati, gravando soprattutto sui piu’ fragili, coloro che hanno maggiormente risentito del Covid per motivi socio-economici, con la perdita del lavoro, la precarieta’ e le difficolta’ familiari.

Lo rivela uno studio condotto presso la Boston University e pubblicato sulla rivista The Lancet Regional Health – Americas, il primo nel suo genere perche’ ha monitorato la salute mentale per un intero anno di pandemia.

Lo studio mostra che il 32,8% degli adulti in Usa ha riportato forti sintomi depressivi nel 2021 (rilevazione marzo-aprile 2021); erano il 27,8% nei primissimi mesi della pandemia nel 2020 (marzo-aprile 2020), e l’8,5% prima della pandemia.

E’ emerso che le persone con problemi economici e con un basso reddito hanno visto aumentare i sintomi depressivi anche di sette volte.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.